San Severino Lucano

Senise   Chiaromonte    San Costantino   Viggianello    Noepoli    Terranova   Cersosimo    San Paolo    Francavilla   Castronuovo   Carbone   Calvera   Fardella    Teana

26/02/2020 - CGIL, CISL E UIL Funzione Pubbilca su incontro OO.SS EIPLI

Si è tenuto ieri l’atteso incontro al Ministero dell’Agricoltura e Foreste convocato a seguito della richiesta di CGIL CISL e UIL Funzione Pubblica in...-->continua

26/02/2020 - Meteo: valzer di temperature in questa fine di febbraio

Sembrerebbe finita questa pausa di beltempo che ha caratterizzato l'inverno 2020. Da stasera è in arrivo una perturbazione, anticipata da venti di bur...-->continua

26/02/2020 - Coronavirus, Regione Basilicata: 'nessun contagio, kit arrivati'

Nessun contagio da nuovo coronavirus è stato registrato sinora in Basilicata, i kit biologici utili per eseguire i test tramite tampone sono...-->continua

SPORT

26/02/2020 - Serie C, infrasettimanale: al Viviani il Catania batte il Picerno

Serie C, infrasettimanale: al Viviani il Catania batte il Picerno

Un Picerno padrona del gioco, che passa in vantaggio meritatamente, ma che ...-->continua

Archivio News

WEB TV

NEWS BREVI

26/02/2020 Annullato incontro ''Scanzano riparte''

L'incontro ''Scanzano riparte'', previsto per discutere su commissariamento cittradina jonica, previsto per il 28 febbraio, è stato annullato a causa dell'evolversi della situazione legata al Covid-19.

continua con le News ->

Sospendete il campionato di Eccellenza:per il lutto e per una umana riflessione
di Mariapaola Vergallito

Forse ancora non abbiamo capito bene quello che è accaduto domenica scorsa davanti al piazzale della Ferrovia dismessa di Vaglio Scalo. E non mi riferisco alla dinamica dei fatti, spiegata senza troppi giri di parole dal Procuratore, dal Questore e da chi ha indagato e sta indagando.
Forse ancora, però, non abbiamo compreso bene la portata di quanto accaduto. L’assurdità di questa tragedia che ha nomi e cognomi e, tra questi, forse ‘’Calcio’’ è uno di quelli meno importanti. Perché se davvero tutto potesse essere legato al mondo del calcio allora dovremmo dare ragione a chi ha chiesto di ritirare le squadre dal campionato. E invece no, perché questa ...-->continua


Sanseverinese Calcio

 

INFORMAZIONI  
 

 

Popolazione Residente : 1.923 (M 937, F 986)
Densità per Kmq: 31,5 (dati Istat 2001)

Numero Famiglie : 796

Numero Abitazioni : 1.150

CAP.: 85030

Prefisso Telefonico: 0973

 

 

STORIA

Sulle pendici occidentali della Tempa della Guardia (m. 1171), a 877 m.s.l.m., è ubicato San Severino Lucano, circondato da monti, a sud dalla catena del Pollino (m 2287), dal versante settentrionale del Pollino nasce a quota 1040 il torrente Frido che solca l’omonima valle. Il primo nucleo urbano risale alla fine del XV secolo quando Bernardino Sanseverino VIII conte di Chiaromonte, donò all’abbazia cistercense di S.Maria del Sagittario le terre che oggi fanno parte dell’agro dell’attuale San Severino; i Cistercensi vi edificarono case rurali per i coloni. A questo primo villaggio, a perenne ricordo delle donazioni avute in tutti i tempi dalla casa San Severino e a loro consacrazione, diedero il nome: San Severino. Ricordiamo che l’Abbazia era stata fondata nel  1152 da Ugone di Chiaromonte e le donazioni di vasti territori erano state fatte da Rinaldo del Guasto, che sposò Agnese figlia di Ugone, e da Giacomo, signore di Chiaromonte. La storia di San Severino si identifica con la storia dell’Abbazia del Sagittario, che venne soppressa nel 1807 e tutti i suoi beni passarono al Demanio. Nel 1820 il paese prese il nome di San Severino Lucano per distinguerlo da altri paesi omonimi. Per la fondazione piuttosto recente San Severino Lucano non dispone di un patrimonio artistico particolarmente rilevante. Da visitare la chiesa Madre costruita nel 1500, a tre navate: quella centrale è ornata di cornici e di capitelli con volta lignea e con pregevole portale, all’interno della quale si può ammirare la bellissima e antica scultura di legno risalente al 1500 e raffigurante il Cristo in croce, e la scultura in terracotta raffigurante Cristo deposto, opera del XVI sec. di Guido Mazzoni. Di particolare interesse il Santuario della Madonna del Pollino, che si trova a 1537 m. di quota, costruito intorno al 1700 nel posto dove, secondo la tradizione, la Madonna apparve ad un pastorello all’interno di una grotta.

 

COMUNE DI SAN SEVERINO LUCANO

Provincia di POTENZA

Via San Vincenzo, n.69 – tel. 0976/576132 – fax 0973/576061

www.sanseverinolucano.net  www.sanseverinolucano.info

e.mail: comunesseverino@rete.basilicata.it

Manifestazioni

Festa  patronale “Madonna degli Angeli 1-2 Agosto

Pollino Music Festival

Associazioni

PROLOCO via San Vincenzo tel. 0973/576332

CIRCOLO DI LEGAMBIENTE Fraz. Mezzana c/o museo della civiltà artigiana tel. 0973/570147

ACLI "SOLIDARIETA' Sez. Ambientalista Anni Verdi via San Vincenzo tel. 347/7881972

AVIS c/o Municipio tel. 0973/576132

SOCCORSO ALPINO Responsabile Giorgio Braschi tel. 0973/576437

Associazione di volontariato di Protezione Civile "Nuova Alba" c/o Municipio - tel. 348/0443106

Patrimonio architettonico

Il Santuario della Madonna di Pollino

Chiesa Parrocchiale di S. Maria degli Angeli del XVII sec. Restaurata nel 1965 e nel 1973

Chiesa di S. Vincenzo Ferreri del XVIII sec. (1765).

Chiesa della Madonna del Carmine

Chiesa di Maria SS. dell'Abbondanza

Ruderi del mulino Vitale in località Salice

Mulino Fasanella con macine in pietra.

Musei della Civiltà contadina e degli antichi mestieri a Mezzana e a San Severino Centro

Alcuni video di Manifestazioni

Pollino music festival

Immagini dal Palco del Pollino-IL VIDEO

 

 

 

torna alla home

 

 

Bandi e Avvisi Manifestazioni Un pensiero per te... Foto Manifestazioni Foto sportive Lettere del cittadino Cultura Web TV