HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Terrorismo: arrestato giovane jihadista

15/02/2020

È stato arrestato nei giorni scorsi, dagli uomini delle Digos di Bologna e di Parma e da quelli del Compartimento polizia postale di Bologna su ordine della magistratura, un giovane cittadino tunisino per “addestramento ad attività con finalità di terrorismo anche internazionale”.
Il giovane, regolare sul nostro territorio, era stato oggetto di monitoraggio da parte della Digos durante un’attività di contrasto al cyberterrorismo svolta nelle prime fasi dagli agenti della Polizia postale di Perugia che erano riusciti ad individuare un profilo whatsapp inserito in un gruppo chiamato “gli estranei”.
Il gruppo mostrava una foto profilo rappresentativa dello Stato islamico e aveva come scopo anche lo scambio di messaggi propagandistici; inoltre l’utilizzatore del profilo individuato era attivo anche in altri due gruppi whatsapp: “i canti dello stato islamico” e “l’esercito del califfato”.
Gli investigatori della Polizia postale avevano scoperto che l’account osservato apparteneva ad un’utenza mobile italiana, utilizzata da un giovane 24enne, operaio edile localizzato nella provincia di Parma, e acquisiva ulteriori elementi sulla personalità dell’uomo, consentendo di individuare altri due profili Facebook a lui ricollegabili.
Attraverso i profili facebook si rilevava una sua spiccata inclinazione alla cultura dello Stato islamico e alla lotta armata, non risparmiando apprezzamenti e iscrizioni a pagine ad esse dedicate.
Durante le perquisizioni effettuate a giugno veniva sequestrato un cellulare e molti documenti d’interesse investigativo.
Dall’analisi sullo smartphone sono state trovate migliaia di immagini che ritraggono scene di guerra nei territori medio orientali, esecuzioni capitali e 40 video esplicativi delle varie tecniche operative utilizzate da gruppi jihadisti nonché istruzioni per confezionare ordigni artigianali, bombe tipo molotov e tipo ANFO, tecniche di combattimento, raccomandazioni per eludere inseguitori, come evitare la cattura e, infine, tecniche utili per liberarsi dalle manette; inoltre venivano dati consigli su come saper occultare un cadavere, ma anche tecniche di disarmo e difesa da minacce armate.
I documenti trovati, anche cartacei, mostravano elementi relativi al crescente processo di radicalizzazione del ragazzo ed adesione ed esaltazione della jihad.
A tutto questo si aggiungono altri elementi emersi a seguito delle analisi dei contatti telefonici che mostrano l’inserimento dell’indagato in una cerchia di persone appartenenti ad ambienti jihadisti.
Il ragazzo utilizzava piattaforme di comunicazione come Telegram e Whatsapp che risultano difficilmente intercettabili e contatti telefonici con utenze straniere riferibili a nazioni estere come Tunisia, Algeria, Filippine, Yemen, Gran Bretagna, Stati Uniti ed altre ancora.
In corso ulteriore indagine per analizzare altro materiale sequestrato e verificare i contatti che fanno riferimento a contesti nazionali e internazionali.

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
4/04/2020 - Antoci su scarcerazione ergastolano: ‘Non era positivo. Grave precedente’

E’ di qualche ora fa la notizia della concessione della misura degli arresti domiciliari ad un ergastolano di origini siciliane, Antonio Sudato, 67 anni, rinchiuso nel carcere di Sulmona. Rischio di contagio da coronavirus, questa la motivazione che il magistrato di sorvegli...-->continua

4/04/2020 - Coronavirus: per la prima volta meno ricoveri nelle terapie intensive

Le vittime italiane affette da Coronavirus hanno superato le quindicimila: 15.362, ovvero 681 più di ieri e, quindi, meno degli ultimi due giorni (quando erano state, rispettivamente, 766 e 760). Ma, purtroppo, restano sempre drammaticamente tante.
Ma il d...-->continua

4/04/2020 - Coronavirus: poliziotto morto era nella scorta del premier

Faceva parte della scorta del premier Giuseppe Conte il sostituto commissario della Polizia di Stato Giorgio Guastamacchia, morto oggi a Roma. Il poliziotto aveva contratto il virus alcune settimane fa ed era stato subito ricoverato e intubato.

Guast...-->continua

4/04/2020 - Grottaglie: Contrasto allo sfruttamento sul posto di lavoro

Pur nell’emergenza connessa alle misure di contenimento anti-contagio, non si ferma l’azione di contrasto dei Carabinieri al fenomeno dello sfruttamento lavorativo. A conclusione di mirata attività congiunta, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di ...-->continua

3/04/2020 - Covid-19, occhio alle bufale. Ecco le 10 bufale sfatate questa settimana

Dall’acqua del rubinetto al bagno con l’acqua bollente, dalle mascherine fatte in casa agli essiccatori ad aria calda per le mani. Le fake news non risparmiano in fantasia.

Ecco le 10 bufale sfatate questa settimana dal ministero.

1. Ci si p...-->continua

3/04/2020 - Coronavirus: solito bollettino di guerra, con 766 morti in un giorno

Continuano ad essere tanti i morti provocati in Italia dal Coronavirus: oggi, saliti a 14.681, ovvero 766 più di ieri quando la crescita era stata grossomodo la medesima (760 vittime). Il bilancio delle ultime 24 ore è stato interlocutorio, in quanto ha quasi...-->continua

3/04/2020 - Covid: il CISADeP e altri comitati segnalano gravi omissioni in Molise

I cittadini singoli e Comitati per la tutela della Sanità Pubblica del Molise hanno inviato ai vertici della regione, delle aziende sanitarie e all’Unità di Crisi un preavviso di possibile azione legale perché ‘’ ritenuti corresponsabili per le omissioni gravi...-->continua


CRONACA BASILICATA

4/04/2020 - Coronavirus: decimo paziente guarito, è l’amministratore di Acquedotto Lucano
4/04/2020 - Coronavirus: un caso a Rotonda
4/04/2020 - Melfi (PZ): Arrestato dai Carabinieri un 28enne sorpreso con 14 grammi di cocaina
4/04/2020 - Ospedale Policoro: negativi 18 tamponi

SPORT BASILICATA

4/04/2020 - Potenza Calcio,il punto del patron Caiata sulla ripresa del campionato
3/04/2020 - LND: sospensione attività prorogata fino al 13 aprile
31/03/2020 - Scomparsa del presidente del Paternicum, il cordoglio del LND Basilicata
30/03/2020 - Picerno:estratto del lungo intervento del DG Mitro

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
4/04/2020 Sospensioni idriche 4 aprile 2020

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. MURO LUCANO: C/da Zaparone, C/da Bussi, C/da S. Luca e zone limitrofe

4/04/2020 Comunicazione sospensione idrica a San Severino

San Severino Lucano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SAN SEVERINO LUCANO: centro abitato e fraz. Cropani

2/04/2020 Comunicazione di sospensione idrica

Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:30 di oggi fino al termine dei lavori. MARSICO NUOVO: Via Portello e zone limitrofe





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo