HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Report monitoraggio settimanale Covid-19: ''Attenzione su nuovi focolai''

11/07/2020


Si riporta una analisi dei dati relativi al periodo 29 giugno – 5 luglio 2020, successivo alla terza fase di riapertura avvenuta il 3 giugno 2020. Per i tempi che intercorrono tra l’esposizione al patogeno e lo sviluppo di sintomi e tra questi e la diagnosi e successiva notifica, verosimilmente molti dei casi notificati in questa settimana hanno contratto l’infezione 2-3 settimane prima, ovvero prevalentemente nella terza fase di riapertura (tra il 8- 20 giugno 2020). Alcuni dei casi identificati tramite screening, tuttavia, potrebbero aver contratto l’infezione in periodi antecedenti.
Complessivamente il quadro generale della trasmissione e dell’impatto dell’infezione da SARS-CoV-2 in Italia rimane a bassa criticità con una incidenza cumulativa negli ultimi 14 gg (periodo 22/6-5/7) di 4.3 per 100 000 abitanti (in lieve diminuzione). A livello nazionale, si osserva una lieve diminuzione nel numero di nuovi casi diagnosticati e notificati al sistema integrato di sorveglianza coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità rispetto alla settimana di monitoraggio precedente, con Rt nazionale < 1, sebbene lo superi nel suo intervallo di confidenza maggiore.
In quasi tutte le Regioni/PPAA sono stati diagnosticati nuovi casi di infezione nella settimana di monitoraggio corrente, con casi in aumento rispetto alla precedente settimana di monitoraggio in alcune Regioni/PPAA. Tale riscontro in gran parte è dovuto alla intensa attività di screening e indagine dei casi con identificazione e monitoraggio dei contatti stretti. Oltre ai focolai attribuibili alla reimportazione dell’infezione vengono segnalati sul territorio nazionale alcune piccole catene di trasmissione di cui rimane non nota l’origine. Questo evidenzia come ancora l’epidemia in Italia di COVID-19 non sia conclusa. Si conferma perciò una situazione epidemiologica estremamente fluida.
Le stime Rt tendono a fluttuare in alcune Regioni/PPAA in relazione alla comparsa di focolai di trasmissione che vengono successivamente contenuti. Si osservano, pertanto, negli ultimi 14 giorni stime superiori ad 1 in cinque Regioni dove si sono verificati recenti focolai. Persiste l’assenza di segnali di sovraccarico dei servizi assistenziali. Seppur in diminuzione, in alcune realtà regionali continuano ad essere segnalati numeri di nuovi casi elevati. Questo deve invitare alla cautela in quanto denota che in alcune parti del Paese la circolazione di SARS-CoV-2 è ancora rilevante.
Si raccomanda di mantenere elevata l’attenzione e continuare a rafforzare le attività di testing-tracing-tracking in modo da identificare precocemente tutti i potenziali focolai di trasmissione e continuare a controllare l’epidemia. È fondamentale mantenere elevata la consapevolezza della popolazione generale sulla fluidità della situazione epidemiologica e sull’importanza di continuare a rispettare in modo rigoroso tutte le misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l’igiene individuale e il distanziamento fisico.

Conclusioni

Sebbene le misure di lockdown in Italia abbiano permesso un controllo efficace dell’infezione da SARS-CoV-2, persiste una trasmissione diffusa del virus che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti.
Il numero di nuovi casi di infezione rimane nel complesso contenuto. Questo avviene grazie alle attività di testing-tracing-tracking che permettono di interrompere potenziali catene di trasmissione sul nascere. La riduzione nei tempi tra l’inizio dei sintomi e la diagnosi/isolamento permette una più tempestiva identificazione ed assistenza clinica delle persone che contraggono l’infezione.
Non sorprende pertanto osservare un numero ridotto di casi che richiedono ospedalizzazione in quanto, per le caratteristiche della malattia COVID-19, solo una piccola proporzione del totale delle persone che contraggono il virus SARS-CoV-2 sviluppano quadri clinici più gravi. Questo risultato, atteso in base alla strategia adottata nella fase di transizione, permette di gestire la presenza del virus sul territorio, in condizioni di riapertura, senza sovraccaricare i servizi assistenziali.
La situazione descritta in questo report, relativa prevalentemente alla seconda metà di giugno 2020, è complessivamente positiva con piccoli segnali di allerta relativi alla trasmissione. Al momento i dati confermano l’opportunità di mantenere le misure di prevenzione e controllo già adottate dalle Regioni/PPAA.
È necessario mantenere elevata la resilienza dei servizi territoriali, continuare a rafforzare la consapevolezza e la compliance della popolazione, realizzare la ricerca attiva ed accertamento diagnostico di potenziali casi, l’isolamento dei casi confermati, la quarantena dei loro contatti stretti. Queste azioni sono fondamentali per controllare la trasmissione ed eventualmente identificare rapidamente e fronteggiare recrudescenze epidemiche.

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
6/08/2020 - Covid: crescono i nuovi casi e la curva epidemiologica

Ancora aumento dei nuovi contagi: passati in un giorno da 384 a 402, per un totale salito a 249.204. Ci sono, purtroppo, 6 nuove vittime positive al Covid-19 (ieri erano state 10) per un totale di 35.187.
Le persone attualmente positive in Italia sono 12.694, ancora in c...-->continua

6/08/2020 - A2, tragedia tra Sicignano e Contursi: un giovane muore in un incidente

Questa notte, intorno alle 2, un 24enne di di Contursi Terme è morto dopo essere stato travolto sull’A2, nel tratto tra Sicignano degli Alburni e Contursi Terme.
Per cause in fase di accertamento, Daniele Cappetta, così si chiamava la vittima, avrebbe per...-->continua

5/08/2020 - Covid: raddoppiano i nuovi positivi, curva ancora su

Impennata dei nuovi contagi: passati, in 24 ore, da 190 a 384, per un totale di 248.803 infetti dall’inizio dell’emergenza.
Le vittime di oggi sono 10 (ieri erano 5) per un totale, fino ad oggi, salito a 35.181 morti. Aumenta anche il numero dei tamponi: 5...-->continua

5/08/2020 - Arrestato Leonardo Badalamenti, figlio del boss Tano che fece uccidere Impastato

Leonardo Badalamenti, 60 anni, secondogenito del membro delle commissione e noto boss di Cinisi Tano, è stato arrestato a Castellammare del Golfo dalla Dia.
Badalamenti era rientrato dal Brasile, dove si faceva chiamare Carlos Massetti, un paio di anni fa ...-->continua

5/08/2020 - Roseto C.S.: domenica presentazione “Collettivo.20 – Coincidenza Temporanea”

La Città delle Rose diventa il centro nevralgico dell’arte contemporanea con la presentazione del progetto artistico-culturale “Collettivo.20 – Coincidenza Temporanea”. L’Amministrazione Comunale di Roseto Capo Spulico anche quest’anno vuole dedicare un import...-->continua

5/08/2020 - Per i geologi è necessario cartografare le aree percorse dal fuoco

“Per contenere i danni indiretti causati dagli incendi che interferiscono con le dinamiche dei versanti è necessario cartografare, nell’ambito dei singoli bacini idrografici e secondo quanto previsto dalla Legge 353/2000 meglio nota come (Legge quadro in mater...-->continua

4/08/2020 - Trebisacce: in località 104 attiva spiaggia attrezzata per i diversamente abili

Il sindaco di Trebisacce, Avv. Franco Mundo, nel ringraziare chi ha operato per il conseguimento dell’importante risultato ha espresso la propria soddisfazione per l’azione concreta posta in essere, che oltre a sottolineare l’attitudine della cittadina ionica ...-->continua


CRONACA BASILICATA

6/08/2020 - Ospedale San Carlo, Giunta dichiara decaduto direttore generale
6/08/2020 - Matera: sorpreso in auto con 110 grammi di eroina. Arrestato 54enne materano
6/08/2020 - Emergenza Covid-19, aggiornamento del 6 agosto (dati 5 agosto)
6/08/2020 - Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza

SPORT BASILICATA

6/08/2020 - Sant’Arcangelo: sabato inaugurazione del nuovo Stadio Martorano
5/08/2020 - L'Asd Grumentum Val d'Agri presenta la nuoca stagione agonistica
5/08/2020 - Ipotesi riapertura a porte chiuse. L’Olimpia Matera non ci sta
3/08/2020 - Serie C: anche il Picerno si iscrive al prossimo campionato

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
5/08/2020 Sospensioni idriche

Genzano di Lucania: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 08:30 alle ore 17:30 di domani salvo imprevisti. GENZANO DI LUCANIA: Contrade: Posto Solagna, Silos Mancusi, Mattina Grande, Ripa D’Api, Formusillo, Marascione e zone limitrofe.

4/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica oggi 4 Agosto 2020

Satriano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SATRIANO DI LUCANIA: Zona bassa del pese e zone limitrofe.

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 23:00 di oggi alle ore 05:00 di domani mattina salvo imprevisti. POTENZA: Errata corrige: A causa dei lavori di riparazione in atto sulla condotta di adduzione, a partire dalle ore 23 di oggi e fino alle ore 5 di domani mattina, salvo imprevisti, si potranno verificare cali di pressione e interruzione dell'erogazione nel centro storico di Potenza.

3/08/2020 Sospensioni idriche

Banzi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. BANZI: Rete alta dell'abitato.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Contrade: Contrada Chiusi, Strada Montagna, Strada Convento - Montagna, Strada Torretta e via Don Minzoni.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: C/da Marmo, Strada Castelli, C/da Pantone di Vose, C/da Toppo del Fico, C/da Toppo del Casino

Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. RUVO DEL MONTE: Abitato.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Abitato.

Castronuovo di Sant'Andrea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori. CASTRONUOVO DI SANT'ANDREA: Intero centro abitato.





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo