HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Richiamata birra svedese in lattina a rischio esplosione

17/11/2019

Maxi richiamo birra svedese a causa del rischio esplosione lattina. Lo segnala l'azienda statale Systembolaget: "Può esplodere. Tieni le mani lontane da questa birra”. Allerta UE per birra svedese "Omnipollo Tetragrammaton".
L'azienda pubblica Systembolaget, di proprietà del governo svedese che detiene in Svezia il monopolio della vendita di bevande alcoliche da asporto con gradazione alcolica superiore a 3,5%, ha interrotto la vendita di una birra e ne sta per effettuare un richiamo. Il prodotto è a rischio di esplosione della lattina. "Nei nostri negozi sono esplose alcune lattine, così abbiamo preso questa decisione", ha detto un portavoce di Systembolaget al quotidiano svedese "Aftonbladet". A chiunque abbia già acquistato la lattina di birra "Omnipollo Tetragrammaton" viene chiesto di restituirla alla filiale più vicina di Systembolaget. Il prodotto è stato venduto in 128 dei 445 negozi del paese, oltre on line. Systembolaget è l'unica azienda in Svezia a vendere bevande con una gradazione alcolica superiore al 3,5%. Il presente regolamento intende limitare il consumo di alcol nel paese scandinavo. Oltre all'Ufficio federale della sicurezza alimentare svedese, la segnalazione è anche del sistema di allerta europeo: tutti Paesi del Vecchio Continente interessati hanno qui ricevuto la notizia e si sono attivati immediatamente per verificare che il produttore abbia ritirato la birra dagli scaffali di tutti i punti vendita, informando i consumatori. L’allerta, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è stata lanciata dalla Svezia attraverso il Sistema rapido di allerta europeo alimenti (RASFF). Va precisato che il richiamo è volontario, cioè portato avanti dallo stesso produttore. Perche' le lattine di birra scoppiano? A volte, per fortuna non sempre, può capitare che le lattine possano scoppiare, essendo anche pericoloso in quanto i pezzi del contenitore schizzano in tutte le direzioni diventando delle pericolose armi. La causa può essere scatenata se la birra viene travasata prima che la fermentazione sia completa, questa può continuare lentamente nel contenitore, provocando un eccesso di carbonazione. Per evitare ciò bisogna sempre fare un'analisi della gravità finale per vedere se la fermentazione è completa. Nel caso la gravità finale sia troppo alta, potrebbe essere necessario far ripartire la fermentazione. Oltremodo, aggiungere troppo zucchero può risultare in un eccesso di pressione. È sempre bene tenere sotto controllo il livello di zucchero che si immette in ogni contenitore che viene usato per imbottigliare. Un altro motivo può essere che lo zucchero non è stato mescolato accuratamente, facendo in modo che questo si depositi nel fondo del contenitore e che qualche lattina abbia molto più zucchero delle altre. Inoltre può sempre succedere che le lattine o l'impianto non siano state sanitizzate per bene, con la conseguenza che qualche batterio può essere finito nella birra facendo fermentare zuccheri che il lievito ordinario da birra non riuscirebbe a far fermentare.

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
9/12/2019 - Due marescialli dei Carabinieri aggrediti nel foggiano

Questa mattina, davanti l’ufficio postale di San Nicandro Garganico, due marescialli dei Carabinieri sono stati aggrediti da due individui già noti alle forze dell’ordine che poi si sono dati alla fuga.
Si tratterebbe del maresciallo della locale stazione di San Nicandro...-->continua

9/12/2019 - Jonica: incidente mortale all’altezza di Castellaneta

Una donna è morta ed un operaio dell'Anas è stato ricoverato in gravi condizioni per un tamponamento tra una Lancia Musa e un camion dell'Anas presso un cantiere.
Ad avere la peggio è stata la 66enne passeggera dell'autovettura, che per via dell’impatto è...-->continua

9/12/2019 - Cosenza. Anziano picchiato e segregato,un arresto

E' accusata di avere messo in atto soprusi e maltrattamenti nei confronti di un ottantaduenne, con problemi di salute, che avrebbe dovuto assistere e che invece era tenuto segregato in un appartamento. Una badante romena di 52 anni è stata arrestata e posta a...-->continua

9/12/2019 - Calcio: biglietti falsi Juventus venduti a turisti, 9 misure

I Carabinieri di Torino stanno eseguendo i 9 provvedimenti cautelari a Napoli, in quanto i destinatari dell'obbligo di firma e divieto di dimora nel capoluogo piemontese sono tutti residenti in Campania. La contraffazione e vendita di biglietti d'ingresso all'...-->continua

9/12/2019 - Salerno. Polizia trae in arresto 2 giovani responsabili di furto di 1 valigetta

Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, finalizzati alla repressione dei reati in genere nonché per garantire il regolare svolgimento delle manifestazioni collegate all’evento de...-->continua

9/12/2019 - Fienile in fiamme: bruciano le rotiballe a Polla

Un incendio scoppiatto poco prima della mezzanotte di ieri a Polla ha distrutto circa 400 rotoballe. Il fienile in località Visciglito, nei pressi del cimitero, ha preso fuoco per cause ancora da accertare.
Sul posto sono subito intervenuti i vigili del...-->continua

7/12/2019 - San Luca: operazione "Isidoro", denunciate 458 persone

I militari della Stazione Carabinieri di San Luca hanno deferito in stato di libertà 458 persone residenti nel comprensorio locrideo, ritenuti responsabili, anche in concorso tra loro, di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falsità i...-->continua


CRONACA BASILICATA

9/12/2019 - Farmaci ritirati per rischio cancro: anche Ranitidina DOC GENERICI
9/12/2019 - ''Velocizzare riforma dell’affido condiviso e della bigenitorialità''
9/12/2019 - Pugni in testa alla madre: donna arrestata a Forenza
9/12/2019 - Meteo Basilicata: torna la pioggia ma il week end sarà nel segno del beltempo

SPORT BASILICATA

9/12/2019 - Sesta vittoria consecutiva per l’Olimpia Basket Matera
9/12/2019 - Volley: vittoria esterna per il Lagonegro e 2 punti conquistati
9/12/2019 - Volley: PM Asci Potenza perde a Bari
8/12/2019 - Prima Ctg/B: il Viggianello vince al termine di un’incredibile rimonta

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
9/12/2019 Sospensioni erogazioni idriche 9 dicembre 2019

Melfi: a causa di un guasto improvviso nella frazione Leonessa, potrebbero verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.
Tursi : per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, è in corso al sospensione dell'erogazione dell'acqua potabile nella zona del centro storico e nella parte alta dell'abitato. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.
Moliterno: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa in via Roma e via Sciaviola dalle ore 11:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Noepoli: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica, nell'intero abitato, potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 12:30 di oggi fino al termine dei lavori.

6/12/2019 Montalbano Jonico: sospensione idrica

A causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 19:00 di oggi e fino al termine dei lavori, in via Miele, da via dei Caduti fino a zona Montesano.

6/12/2019 Atella: sospensione idrica

A causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa nella zona industriale di valle di Vitalba dalle ore 18:00 di oggi fino al termine dei lavori.





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo