HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Torano Nuovo, la situazione di stallo della ProLoco

24/06/2019

La situazione di stallo in cui si trova il direttivo della ProLoco è imbarazzante.
Per anni gli amministratori comunali hanno nascosto la polvere sotto al tappeto fino al punto che, a meno di due mesi dalla cinquantesima edizione della sagra, non si sa bene se sarà il vecchio direttivo (dimissionario?) o il nuovo direttivo che non riesce a formarsi per i tanti problemi legati sembrerebbe a debiti verso terzi, ad organizzare l'evento più rappresentantivo per Torano Nuovo.
Sono anni che si naviga a vista, sono anni che si fa finta di non vedere i problemi che riguardano l'organizzazione della manifestazione enogastronomica, non ultima la sicurezza nei luoghi terremotati che diventano magicamente sicuri nei giorni della sagra per poi tornare inagibili nei giorni successivi come per i precedenti.
Fratelli d'Italia chiede una assunzione di responsabilità da parte della Giunta e della maggioranza affinché sia l'ente comunale ad organizzare la manifestazione avvalendosi di associazioni e operatori commerciali.
Chiediamo, inoltre, come del resto lo facciamo da anni attraverso i nostri rappresentanti in consiglio comunale, che sia il Comune ad organizzare l'evento Sagra così da assumersi doverosamente tutte le responsabilità legali, organizzative e di pubblica sicurezza oltre a non aggiungere oneri e costi agli operatori come ad esempio il pagamento del suolo pubblico che gli organizzatori hanno dovuto pagare negli ultimi 15 anni e una quota ridicola di compartecipazione che le associazioni (Proloco e Asscom) hanno dovuto versare alle casse comunali per l'utilizzo di mezzi e strutture comunali nei giorni pre e post sagra.
A nostro parere, deve essere il comune l'ente organizzatore anche perché è l'unico che può proporre un regolamento Sagra agli standisti e al tempo stesso provvedere a riscuotere le quote dei partecipianti attraverso F24 dando la effettiva certezza delle entrate e delle uscite necessarie per lo svolgimento della manifestazione enogastronomica.
Chiediamo, inoltre, che si faccia uno studio sull'effettiva necessità di far pagare un surplus per i giorni della sagra per i rifiuti agli standisti autoctoni che già pagano durante l'anno la Tari per i locali dove svolgono le loro attività e quindi anche nei giorni della sagra.
Nello specifico, il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani, dunque la tassa annuale non si paga sulla quantità di rifiuti prodotti ma si calcola da determinati coefficienti su una ipotesi di probabilità di rifiuti che potrebbero essere prodotti nel corso dei 365 giorni lavorativi.
Da ciò ne consegue che è una tassa iniqua per la maggior parte degli standisti.
Invitiamo, pertanto, il Sindaco e la sua maggioranza a portare in consiglio comunale questa problematica per cercare una soluzione condivisa alla luce del sole e non, come avviene da qualche anno, a risolverla nei "retrobottega degli amici degli amici".
Se così non fosse, vorrà dire che avremmo avuto ragione ancora noi.
Questa maggioranza è il degno proseguimento delle passate.

Coordinamento Comunale Fratelli d'Italia

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
19/07/2019 - Arrestato latitante ricercato da 7 anni

I carabinieri della Compagnia di Locri hanno arrestato il latitante Sebastiano Giorgi, di 46 anni, ricercato dal 2012. L'uomo era destinatario del provvedimento di revoca di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e contestuale ripristino dell'ordine stesso,...-->continua

19/07/2019 - Rischia di annegare per salvare figlio

Una donna rischia di annegare per salvare il figlio di dieci anni. Entrambi riescono a salvarsi, mentre una bagnante, riprendendo la scena col proprio cellulare, posta un video su facebook che poco dopo però provvede a cancellare. É accaduto a Pizzo, nel vibon...-->continua

17/07/2019 - Violenza sulle donne, il Codice rosso adesso è legge

Via libera definitivo del Senato al ddl sulla tutela delle vittime di violenza domestica e di genere, il cosiddetto Codice rosso. Il provvedimento, che ha incassato l'ok definitivo del Parlamento e che con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale sarà quindi leg...-->continua

17/07/2019 - ACQUAPARK,sabato 20 CON I FREE LOVE per il 25^ anniversario

CORIGLIANO ROSSANO (Cs), Mercoledì 17 Luglio 2019 – Atena Gioc’onda, la piscina delle onde, è ormai riconosciuta come palcoscenico e trampolino di lancio artistico di gruppi ed interpreti musicali emergenti ai quali l’ODISSEA 2000, da sempre attenta alla valor...-->continua

16/07/2019 - Max Gazzè torna in Salento



Max Gazzè torna in Salento sabato 10 agosto 2019 con un concerto ad Alessano (Campo Sportivo "A.Mele" - start h22:00) in occasione del "Festival dei Paesaggi culturali del Capo di Leuca" organizzato dall'associazione culturale L.I.B.E.R. Azione con l...-->continua

16/07/2019 - Soprintendenza e Fondazione Comunità Salernitana insieme per la tutela beni cult

16 luglio 2019. Firmato nella sede di Salerno della Soprintendenza un protocollo d’intesa tra la SABAP di Salerno e Avellino, Soprintendente arch. Francesca Casule, e la Fondazione della Comunità Salernitana Onlus, Presidente dott.ssa Antonia Autuori, al fi...-->continua

16/07/2019 - XXXI CIVITAFESTIVAL: il jazz di Enrico Pieranunzi con la New Talents Jazz Orches

Dopo i primi appuntamenti che hanno visto per la prima volta in Italia Adam Pieronczyk Quintet, il dissa-crante teatro di Antonio Rezza e la danza contemporanea francese di “Un po’ di più”, il CivitaFestival, giunto alla sua 31esima edizione, prosegue a Civita...-->continua


CRONACA BASILICATA

19/07/2019 - Un giovane di Lauria muore a Roma in un incidente in moto
19/07/2019 - Forever Bambù,la startup che ha creato in Italia i bambuseti più grandi d'Europa
19/07/2019 - Rossano Calabro: fermate 15 persone per tagli abusivi di legname
19/07/2019 - Rionero in Vulture: Sorpreso in possesso di oltre 50 grammi di droga

SPORT BASILICATA

20/07/2019 - Serie D/H: Francavilla e Sivero ancora sposi
19/07/2019 - Serie D/H: per il Francavilla raduno lunedì e conferma di Raiola
19/07/2019 - Franco Perrucci nominato responsabile del Matheola - scuola calcio Inter
19/07/2019 - U.S. Castelluccio,pattuglia under rinforzata con il giovane Santoro

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
19/07/2019 Sospensione idrica in Basilicata oggi 19 Luglio

Picerno: per consentire la riparazione di una condotta sulla rete distributrice danneggiata da uno scoppio improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11.30 di oggi 19 luglio 2019 fino al termine dei lavori, nelle seguenti vie: San Nicola, Cavour, Santa Lucia e Piazza Forlenza.

18/07/2019 Sospensione idrica oggi 18 luglio in Basilicata

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: contrada Alto Cesine, Strada Tarallo, Marmo I e II, Strada provinciale 83, Strada Statale 94, Strada della Cantoniera, Toppo del Fico, Toppa del Casino, Strada delle Querce, Strada degli Orti, Strada della Cantoniera, Strada della Castagna, Strada del Melandro e Strada Castello
Avigliano: per consentire la riparazione di una perdita, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 18:00 in via Giustino Fortunato, via Don Luigi Sturzo e zone limitrofe, salvo imprevisti. Il ripristino è previsto fino al termine dei lavori.
Maratea: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, a partire dalla ore 12:00 e fino alle ore 14:00 circa, salvo imprevisti, in via via Profiti e via Vallina potrebbero verificarsi cali di pressione e/o sospensioni dell'erogazione idrica.
Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori, nelle localita' Timparossa, Cogliandrino e Pecorella.

18/07/2019 Matera. Arrestato cittadino nigeriano colpito da ordine di esecuzione per reati

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Matera hanno arrestato un cittadino nigeriano quarantaquattrenne perché colpito da ordine di esecuzione di pene concorrenti per diversi reati, per i quali dovrà scontare in carcere la pena residua di tre anni, nove mesi e dodici giorni, oltre ad una multa ed alla interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Il Provvedimento di cattura è stato emesso dal Procuratore Capo della Repubblica di Matera, dott. Pietro Argentino, ed eseguito a Bari dalla Squadra Mobile di Matera presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio dove si trovava in attesa di essere espulso.





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo