HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Carceri: agente aggredito a Melfi, dura reazione del Sappe

24/11/2022



Una “brutale aggressione” ai danni di un soprintendente della Polizia penitenziaria è avvenuta nel carcere di Melfi da parte di un detenuto della sezione “alta sicurezza”: l’agente ha riportato ferite per le quali, in ospedale, è stata emessa una prognosi di 15 giorni. Lo ha reso noto il segretario generale del Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe), Donato Capece, che ha definito il carcere di Melfi “allo sbando, un istituto – ha aggiunto – che evidentemente non è più in condizione di gestire le troppe tipologie di detenuti, con una presenza di soggetti dalla personalità particolarmente violenta, senza alcuna possibilità di diversa collocazione all’interno dell’istituto”. Nella nota, Capece ha definito anche “un grave errore politico sopprimere, a Potenza, il provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria, accorpando tutto a Bari. La Basilicata – ha concluso – deve essere messa nelle condizioni di avere un distaccamento, come già c’è oggi a Potenza, ma con una reale autonomia organizzativa e gestionale da parte di un dirigente”. Secondo dati forniti da Capece – che ha chiesto il taser e la bodycam personale per gli agenti penitenziari – nei tre istituti lucani vi sono circa 420 detenuti, mentre è “significativa la carenza di poliziotti: ne mancano 51 rispetto all’organico previsto di 392 unità”.




ALTRE NEWS

CRONACA

5/12/2022 - Covid19 Basilicata: morte Nicastro-Parisi, a Potenza 6 rinviati a giudizio
5/12/2022 - ''Violenta aggressione, ieri nel pomeriggio, nel carcere minorile di Potenza''
5/12/2022 - Inaugurata a Matera la nuova mensa della fraternità ''Don Giovanni Mele''
4/12/2022 - Manifestazione contro il depotenziamento dell'ospedale di Policoro

SPORT

5/12/2022 - Il Gorgoglione punta alla finale di coppa Italia
5/12/2022 - Alma Salerno-Bernalda : 4-4. Un pari con tante recriminazioni per i rossoblu
5/12/2022 - Volley A2: Il Lagonegro battuto a Bergamo per 3 a 1
5/12/2022 - Basket: il Potenza ferma la capolista Portici 2000

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo