HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

E' morta Betty Williams, premio Nobel e ideatrice della Città della Pace

18/03/2020



''Cari amici, Betty è morta serenamente stamattina durante il sonno. Una notizia molto triste. Possa la sua bella anima riposare in pace. È una grande perdita per l'umanità''. Con questo messaggio, Enzo Cursio, Amministratore delegato della Fondazione ha annunciato la morte di Betty Williams, premio Nobel per la Pace nel 1976, che resterà per sempre legata indissolubilmente alla Basilicata perchè ideatrice della “Città della pace” a Scanzano Jonico ed a Sant’Arcangelo. Gli anni che hanno seguito la battaglia contro la realizzazione del deposito unico di scorie nucleari sono stati anche, soprattutto, gli anni di una Basilicata proiettata al mondo nel nome della pace e della fratellanza. Resterà nella storia il grande avvenimento del giugno 2012 quando Scanzano prima e Sant'Arcangelo poi ospitarono Sua Santità il Dalai Lama.
"Abbiamo appreso che questa notte è venuta a mancare Betty Williams (premio Nobel per la pace nel 1976). Ci sono persone che segnano nel profondo la geografia, la storia ed i sentimenti di una comunità: sicuramente Betty resterà per sempre nella memoria dei lucani. Fu un bagliore di forza e di determinazione in anni difficili della BASILICATA.Le sue battaglie per la pace e la costruzione della “Città della pace” a Scanzano ed a Sant’Arcangelo sono ancora oggi fra gli avvenimenti più grandi della storia regionale. Ricordo la sua dolcezza, la sua forza, la sua potente semplicità e piango con il cuore un’amica che in ogni parola infondeva speranza e grande insegnamento! Ciao Betty, grazie, il tuo esempio resterà, la tua azione non finirà sono sicuro !" commenta l'ex governatore lucano Vito De Filippo.


IL COMUNICATO DELLA FONDAZIONE CITTA' DELLA PACE PER I BAMBINI

“Betty Williams considerava l’Italia e soprattutto la Basilicata la sua seconda patria” ha
dichiarato Enzo Cursio, Amministratore delegato della Fondazione nel dare la triste notizia “In
Basilicata Betty Williams ha infatti potuto realizzare il suo sogno di aiutare concretamente i
bambini e le famiglie che fuggono dalle guerre e dalle persecuzioni”.
Nel 2003 Betty Williams è stata infatti promotrice della creazione del primo modello della Città
della Pace per i Bambini Basilicata quando, durante la mobilitazione popolare in risposta al
progetto di localizzare un deposito di materiale radioattivo in Basilicata, intervenne a sostegno
di un utilizzo alternativo di questo territorio.
La Fondazione, creata dalla Regione Basilicata, dai Comuni di Scanzano Jonico (MT) e
Sant’Arcangelo (PZ), insieme al World Center of Compassion for Children, è attiva dal 2011 e
si occupa di realizzare un percorso di accoglienza, tutela e integrazione per le persone che
hanno subito persecuzioni o temono di subirne a causa della loro etnia, religione, nazionalità o
appartenenza a un determinato gruppo sociale.
Nel febbraio 2012, Sua Santità il Dalai Lama ha formalmente inaugurato la Fondazione con
una sua visita in Basilicata. Nel 2014, Betty Williams ha presentato le attività della Fondazione
al Segretario Generale dell’ONU, Ban Ki-moon, presso la sede ONU di New York. Nel 2015,
l’attrice ed attivista per i diritti umani Sharon Stone, nel corso della sua visita alla Fondazione,
ha lanciato il progetto dell’Abitazione per la Pace; nel 2018 è stata posta la prima pietra per
questo nuovo progetto donato dall’Arch. Mario Cucinella e realizzato con i Fondi degli
imprenditori Pasquale Natuzzi e Nicola Benedetto che è attualmente pronto per
l’inaugurazione.
Fino ad oggi la Fondazione, creata da Betty Williams, ha accolto circa 500 rifugiati ed ha
raggiunto con programmi didattici oltre 10.000 studenti, dalle scuole primarie alle università
in Italia.
Betty Williams, Premio Nobel per la Pace nel 1976 e attivista mondiale per i diritti dei bambini
e delle donne,si è battuta, assieme a Mairead Corrigan, per una soluzione pacifica del conflitto
nel suo paese natale, l’Irlanda del Nord.
Nei trenta anni successivi al ricevimento del Premio Nobel, Betty Williams ha dedicato la sua
vita alla creazione di un movimento finalizzato a cambiare il modo di pensare e di gestire le
ingiustizie e le crudeltà subite dai bambini di tutto il mondo.
Betty Williams è stata a capo della Global Children’s Foundation ed è stata la fondatrice e
Presidente del World Center of Compassion for Children International (WCCCI). Queste
organizzazioni promuovono i valori della Convenzione sui diritti del Fanciullo delle Nazioni
Unite e realizzano interventi umanitari nei paesi dove sono negati i diritti dei bambini,
specialmente quei paesi che sono stati coinvolti da una guerra o dove attualmente sono
presenti conflitti.
Betty Williams è stata Presidente dell’Istituto Asia Democracy a Washington D.C. oltre che
Distinguished Visiting Professor all’Università Nova Southeastern ed ha ricevuto la laurea
honoris causa dall’Università della Basilicata
Attraverso il WCCCI, Betty Williams ha realizzato missioni di pace e di riconciliazione
internazionali. È stata leggendaria la sua azione per impedire la guerra in Iraq quando, graziead Alitalia, la sua organizzazione ha donato 14 tonnellate di beni di prima necessità per i
bambini dell’ospedale di Baghdad con l’ultimo volo prima dei bombardamenti. La sua visita alla
capitale irachena fu determinante nel favorire l’ultimo tentativo diplomatico per evitare il
conflitto.
Nel 2006 Betty Williams ha sostenuto l’Iniziativa delle Donne Nobel, insieme ai Premi Nobel
per la Pace Maired Corrigan Maguire, Shirin Ebadi, Wangari Maathai, Joy Williams, and
Rigoberta Menchu Tum.
Nel 2016 è stata tra i promotori della FAO Nobel Peace Allaince for Food Security and Peace
con i Premi Nobel Muhammad Yunus, Tawakkol Karman e Oscar Arias Sánchez.


lasiritide.it




DAI NOSTRI ARCHIVI - 24-11-2009






QUEL GIORNO, CON IL DALAI LAMA...












ALTRE NEWS

CRONACA

5/08/2020 - Covid, Matera: positiva una romena
5/08/2020 - Tempa Rossa: oggi test sulle valvole di sicurezza
4/08/2020 - Maltempo e fuoco a Potenza e Provincia
4/08/2020 - Maltempo: allagata Potenza, nubifragi anche nell'area Sud della Basilicata

SPORT

3/08/2020 - Serie C: anche il Picerno si iscrive al prossimo campionato
3/08/2020 - L’Olimpia Basket Matera completa il roster con 5 under di qualità e prospettive
2/08/2020 - Federazione Italiana Pallavolo: ''delusione per una situazione di stallo''
31/07/2020 - Futsal Senise e il sogno della serie B proprio lì ad un passo

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

4/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica oggi 4 Agosto 2020

Satriano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SATRIANO DI LUCANIA: Zona bassa del pese e zone limitrofe.

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 23:00 di oggi alle ore 05:00 di domani mattina salvo imprevisti. POTENZA: Errata corrige: A causa dei lavori di riparazione in atto sulla condotta di adduzione, a partire dalle ore 23 di oggi e fino alle ore 5 di domani mattina, salvo imprevisti, si potranno verificare cali di pressione e interruzione dell'erogazione nel centro storico di Potenza.

3/08/2020 Sospensioni idriche

Banzi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. BANZI: Rete alta dell'abitato.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Contrade: Contrada Chiusi, Strada Montagna, Strada Convento - Montagna, Strada Torretta e via Don Minzoni.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: C/da Marmo, Strada Castelli, C/da Pantone di Vose, C/da Toppo del Fico, C/da Toppo del Casino

Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. RUVO DEL MONTE: Abitato.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Abitato.

Castronuovo di Sant'Andrea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori. CASTRONUOVO DI SANT'ANDREA: Intero centro abitato.

2/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica in Basilicata oggi 2 Agosto 2020

San Fele, Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Centro abitato RUVO DEL MONTE: Centro abitato

La criminalità: una malapianta in continua crescita
di don Marcello Cozzi

Domanda e offerta. Sono le regole del mercato, e anche di quello criminale. E anche in Basilicata, oggi come ieri.
Le recenti e ultime inchieste giudiziarie coordinate dalla DDA di Potenza - da quella della settimana scorsa nel vulture melfese a quella di queste ore nella provincia materana - non ci dicono solo che la malapianta malavitosa purtroppo non smette mai di crescere e anzi rifiorisce di continuo tra vecchi nomi e nuove leve, non ci dicono solo ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo