HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Fusti a Montecotugno? Meglio specificare...

9/10/2008



Dopo il servizio del TGR Basilicata a firma di Rocco De Rosa andato in onda oggi durante l'edizione delle 14, sono stati in molti, telefonicamente o tramite email, a chiedere spiegazioni a La Siritide in merito alla vicenda del ritrovamento di 12 fusti nell'invaso di Montecotugno (che vi mostriamo nella foto qui a fianco) . E' una notizia che abbiamo riportato il 4 ottobre scorso su questo sito, mediante un articolo a firma di Gianni Costantito pubblicato quel giorno su "Il Quotidiano di Basilicata". Come era spiegato anche in quell'articolo, citiamo testualmente, "da una sommaria indagine esterna effettuata con rilievi radiometrici al fine di verificare l'innalzamento o meno dei livelli di fondo ambientale di radioattività della zona da parte di due tecnici dell'Arpab di Matera, Carmela Paola Fortunato e Duilio Fossanova, non sono emersi livelli al di fuori del range del fondo ambientale della zona. I fusti, contenenti in superficie calcestruzzo, con alla sommità barre di tondino di ferro da sedici".
Qualche ora fa un'agente forestale del Comando di Senise (che si è occupato direttamente del sequestro)ha spiegato che, nonostante l'ARPAB non si sia ancora espresso in merito alle analisi definitive, i fusti quasi sicuramente sono stati lasciati in quel punto dall'impresa che si è occupata della realizzazione dello sbarramento. Gli stessi fusti, in pratica, ancorati al terreno con apposita piattaforma in cemento, sarebbero serviti per ancorare i nastri per trasportare il materiale utile per la realizzazione del muro di sbarramento. Sembra, da quanto appreso, che gli stessi fusti siano stati già visibili agli inizi degli anni novanta e che facciano parte di una serie di materiali che l'impresa ha indebitamente lasciato sul cantiere una volta ultimati i lavori per la costruzione della diga. Per adesso, dunque, niente rifiuti radioattivi e niente allarmismi.

MpVerg
Lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

3/08/2020 - Vertenza lavoratori vigilanza: accordo raggiunto
3/08/2020 - Covid-19, Speranza illustra i risultati dell'indagine di sieroprevalenza
3/08/2020 - Acquedotto Lucano: comunicazione di sospensione idrica
3/08/2020 - Emergenza Covid-19, aggiornamento del 3 agosto (dati 1 e 2 agosto)

SPORT

3/08/2020 - Serie C: anche il Picerno si iscrive al prossimo campionato
3/08/2020 - L’Olimpia Basket Matera completa il roster con 5 under di qualità e prospettive
2/08/2020 - Federazione Italiana Pallavolo: ''delusione per una situazione di stallo''
31/07/2020 - Futsal Senise e il sogno della serie B proprio lì ad un passo

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

3/08/2020 Sospensioni idriche

Banzi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. BANZI: Rete alta dell'abitato.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Contrade: Contrada Chiusi, Strada Montagna, Strada Convento - Montagna, Strada Torretta e via Don Minzoni.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: C/da Marmo, Strada Castelli, C/da Pantone di Vose, C/da Toppo del Fico, C/da Toppo del Casino

Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. RUVO DEL MONTE: Abitato.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Abitato.

Castronuovo di Sant'Andrea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori. CASTRONUOVO DI SANT'ANDREA: Intero centro abitato.

2/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica in Basilicata oggi 2 Agosto 2020

San Fele, Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Centro abitato RUVO DEL MONTE: Centro abitato

1/08/2020 Sospensioni idriche

Missanello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori. MISSANELLO: Via venite.

Ginestra: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori. GINESTRA: ZONA PIP e nella parte alta dell'abitato potranno verificarsi cali di pressione o sospensione dell'erogazione idrica. Il ripristino avverrà gradualmente nelle prossime ore.

Acerenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 09:00 di domani mattina salvo imprevisti. ACERENZA: contrade Isca Rotonda, Santa Domenica, Pipoli, Germano, Macchione, Fiumarella e Finocchiaro.

Missanello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori. MISSANELLO: Centro abitato.

Maschito: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 10:30 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. MASCHITO: Intero abitato. Acquedotto Lucano predisporrá in Via Luigi Cariati il servizio di distribuzione dell'acqua potabile a mezzo autobotte a cominciare dalle ore 12:00 circa.

La criminalità: una malapianta in continua crescita
di don Marcello Cozzi

Domanda e offerta. Sono le regole del mercato, e anche di quello criminale. E anche in Basilicata, oggi come ieri.
Le recenti e ultime inchieste giudiziarie coordinate dalla DDA di Potenza - da quella della settimana scorsa nel vulture melfese a quella di queste ore nella provincia materana - non ci dicono solo che la malapianta malavitosa purtroppo non smette mai di crescere e anzi rifiorisce di continuo tra vecchi nomi e nuove leve, non ci dicono solo ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo