HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Ruoti: opposizione in Consiglio invia al prefetto un ‘esposto-denuncia’

10/12/2019

I sottoscritti Consiglieri del Comune di Ruoti, con il presente esposto intendono evidenziare le gravi irregolarità che il Sindaco di Ruoti, dott.ssa Anna Maria Scalise ha commesso e continua a commettere, in ordine al rispetto del regolamento per l’organizzazione e funzionamento del Consiglio Comunale.
A tal proposito espongono quanto accaduto negli ultimi mesi ed in particolare dal mese di maggio, data a cui facciamo riferimento in ordine al mancato rispetto delle prerogative dei singoli consiglieri con grave nocumento del criterio di trasparenza ed imparzialità, che si deve all’intera comunità locale.
Nelle sedute assembleari dei giorni 6 Maggio e 6 agosto del corrente anno, ha omesso volutamente ed in maniera proditoria, di far rispettare l’ordine pubblico (di cui all’art.39 comma 2 del regolamento consiliare) allorquando una cittadino presente nel pubblico, ha aggredito a più riprese verbalmente in maniera violenta, i consiglieri comunali Faraone Angelo e Salinardi Angelo.
Del fatto ne è a conoscenza anche la Procura della Repubblica a cui è stato inviato un esposto-denuncia. Ulteriore prova viene dalle registrazioni audio video del Consiglio Comunale.
Il comportamento omissivo della Sindaca, è altresì comprovato dalla mancata informativa, come da regolamento (art. 26) relativo al deposito degli atti da discutere, nel caso specifico della delibera 41 del 6/8/2019 “avente ad oggetto causa di incompatibilità contestata al Consigliere-assessore ai lavori pubblici, Franco Gentilesca” per la quale perveniva solo 30 minuti prima dell’inizio dei lavori consiliari, un parere pro veritate, senza alcun numero di protocollo ufficiale in entrata e senza che si fosse rispettato l’obbligo di preventiva notifica dello stesso entro le 48 ore precedenti la riunione, come previsto sempre dallo stesso regolamento.
Il parere, oggetto di eventuale discussione, veniva notificato pro manibus, seduta stante solo ad alcuni consiglieri, escludendo di fatto, come risulta dagli atti allegati, il resto dei componenti. L’elemento aggravante del mancato rispetto delle regole e della tutela amministrativa, è a nostro avviso, la comunicazione verbale che la stessa Sindaca faceva nel corso dei lavori del Consiglio, sulla base del quale esprimeva impropriamente e senza rispetto del principio della terzietà che si addice in questi casi, il voto contrario suo personale e degli altri consiglieri alla sussistenza della causa di incompatibilità. L’elemento dirimente è che il pronunciamento anche a nome degli altri, è avvenuto sulla base del documento innanzi descritto del quale il resto dei consiglieri non ha potuto prenderne visione e verificarne la veridicità. Tale accadimento, non è episodico ne casuale, ma è di fatto la pratica costante messa in atto già in altre occasioni tanto da provocare la nostra reazione e contestazione all’operato amministrativo, tale da inficiare la validità delle sedute e degli atti ivi prodotti.
A tal proposito citiamo casi analoghi accaduti in data 29 Marzo c.a. e 12 Novembre (relativo a comunicazioni non attinenti l’ordine del giorno).
Ancor più grave l’accadimento relativo alla richiesta formulata in data 16/10/2019 da 1/5 di consiglieri ai fini dell’iscrizione all’odg del successivo consiglio, “Interpellanza su delibera di Giunta nr. 67/2019 – Ruoti capitale per un giorno” e con la quale si chiedeva di trasmettere ai consiglieri tutta la documentazione relativa che la Sindaca ometteva di trasmettere ai relativi Consiglieri e/o di consegnarla in quella occasione, dandone solo lettura e lasciando intendere che gli stessi non avevano titolo per esaminarla.
Caso analogo omissivo si è verificato in ordine alle delibere di consiglio comunale 28 e 34 del 2019.
Infine, ultima, ma non ultima, anzi ancora più grave di quanto innanzi esposto, è la mancata iscrizione all’odg del Consiglio Comunale dell‘11 dicembre c.a. (primo consiglio utile – art. 12 comma 3 “l’interpellanza sarà iscritta all’odg nella prima adunanza consiliare utile, rispetto alla data di presentazione”), a seguito di due formali richieste da parte di 1/5 dei consiglieri in ordine alla discussione di alcuni punti ritenuti importanti nei termini previsti dal regolamento stesso e dalla normativa legislativa relativi alla conoscenza di atti ed alla contestuale richiesta di revoca in quanto è evidente il conflitto di interessi dell’assessore Gentilesca.
Il motivo di tale omissione è a noi ben noto ed è riconducibile a questa richiesta con la quale intendevamo approfondire l’iter procedurale di due abusi edilizi in abitazioni rurali nella Contrada Costa del Canneto (vedasi sentenza della Corte di Cassazione), appartenenti ai genitori dell’assessore Franco Gentilesca.
Il conflitto di interesse e l’omissione è talmente palese, per i quali si invita S.E. il Prefetto ad intervenire, con ufficiale DIFFIDA, ai fini del rispetto delle norme regolamentari ed al ripristino della legalità nella gestione amministrativa del Comune di Ruoti, sinonimo di trasparenza e garanzia dei diritti di tutti i cittadini ruotesi.


Con Osservanza.



I consiglieri comunali

Rosario De Carlo

Angelo Faraone

Angelo Salinardi



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
11/07/2020 - Sindaco Castelluccio Inf.: ‘Il nostro concittadino ha rispettato i protocolli’

“Nelle ultime ore è risultato positivo al Covid-19 un nostro concittadino rientrato dal Kazakistan.
Vorrei far giungere a tutti voi compaesani un messaggio di tranquillità, poiché la situazione è pienamente sotto controllo.
Il concittadino risultato positivo, arrivat...-->continua

11/07/2020 - Il Covid e l'insegnamento di 'un'adeguata rete di assistenza sul territorio'

“Privilegiando i grandi ospedali, cittadini non protetti”. Parole che pesano come macigni, un’analisi che dovrebbe far pensare un po’ tutti, anche perché la fonte è autorevole: parliamo della Corte dei Conti che il termometro sociale ce l’ha sotto gli occhi. ...-->continua

11/07/2020 - Fratelli d'Italia di Rionero in Vulture risponde alla Consigliere Carlucci

La campagna elettorale è iniziata. E si vede dalle dichiarazioni prive di fondamento della Consigliera regionale dei 5 stelle Carmela Carlucci, che, non ce ne voglia, sta facendo una ben magra figura.
Per la prima volta, un Assessore regionale investe in ...-->continua

10/07/2020 - De Bonis su inganno del grano,interrogazione a Bellanova

“Nel mercato del grano, ancora una volta assistiamo a comportamenti opachi che sono ai limiti della frode. Il grano estero, di dubbia qualità e salubrità, viene immesso in maniera poco chiara nel calderone della produzione nazionale, e questo non fa che drogar...-->continua

10/07/2020 - Crisi industria, Spera (Ugl):” Serve shock fiscale e dare ossigeno alle imprese”

“I dati del centro studi Ugl metalmeccanici, consegnano un quadro del tutto entusiasmante che si sposa abbondantemente guardando ai termini del confronto: un orribile aprile, un pessimo maggio mese quasi interamente caratterizzato dal lockdown produttivo, un c...-->continua

10/07/2020 - Giordano (Ugl) su incontro Ministro Bellanova

“I bonus mancati, i ritardi nell’erogazione della cassa integrazione sono inammissibili e rischiano di alimentare ulteriori tensioni mettendo in pericolo la stabilità sociale della Regione. I cittadini materani già provati dalle conseguenze economiche della pa...-->continua

10/07/2020 - Lungodegenza riabilitativa di Chiaromonte: ‘’fiore all’occhiello della Basilicat

''Mai come in questo periodo così particolare e preoccupante, parlare di strutture che si occupano dei mille problemi degli anziani che soffrono e sono sempre più a disagio, diventa prioritario. Occorre portare loro un conforto, perché possano vivere la vita ...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo