HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Potenza, si è riunito il Tavolo Regionale Anticaporalato

16/09/2019



‘E’ stata utile e importante la riunione del Tavolo Regionale Anticaporalato svoltasi stamani presso la Prefettura di Potenza. L’Organismo previsto dal accordo attuativo del protocollo Nazionale ha ascoltato i risultati delle misure adottate e preso decisioni importanti per l’intensificazione delle misure per la lotta al lavoro illegale, il caporalato e l’attuzione dei 13 progetti a suo tempo presentati dalla Regione e finanziati dalla UE e dai Ministeri dell’Interno e del Lavoro con circa 15 milioni.
Abbiamo ringraziato i Prefetti di Matera e Potenza per il coinvolgimento del Tavolo Nazionale Anticaporalato del Ministero del Lavoro e per l’assunzione delle decisioni attuate per l’apertura del Centro di Palazzo e gli interventi nei ghetti per colpire il caporalato con unnampio schieramenti di forze dell’ordine e dell’Ispettorato del Lavoro.
La determinazione, accolta dalla Regione, di provvere rapidamente alla adozione dell’avviso pubblico per 200 posti letto e servizi per l’area metapontina, e’un passaggio decisivo verso l’urgente chiusura dei procedimenti amministrativi con il Ministero dell’Interno legati alla ristrutturazione, per garantire standard elevati di accoglienza, nel ex tabacchificio e il completamento del Centro di Scanzano, oltre agli altri interventi gia previsti nel Piano nazionale in via di approvazione e totalmente finanziati’.
Pietro Simonetti
Coordinamento Tavolo Nazionale Anticaporalato /Ministero del lavoro.



ALTRE NEWS

CRONACA

6/06/2020 - Provincia di Potenza: 14 persone denunciate e 5 segnalate in più comuni
6/06/2020 - Emergenza Covid-19, aggiornamento del 6 giugno (dati 5 giugno)
6/06/2020 - Cia-agricoltori: battuta d’arresto per produzioni Dop, Igp, Stg
5/06/2020 - Asp: ripresa l’attività di prenotazione attraverso il CUP

SPORT

6/06/2020 - ''Gruppo 31'' contro retrocessioni in D: 'nessuna risposta alla diffida''
6/06/2020 - ‘Riprendono le bocce, ma ancora fermi gli atleti paralimpici’
6/06/2020 - Ripresa delle attività sportive: pubblicato il protocollo attuativo per il calcio giovanile e dilettantistico
4/06/2020 - La FIGC istituisce il Fondo Salva Calcio. Gravina: 'Iniziativa senza precedenti'

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

6/06/2020 Sospensioni idriche

Armento: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori. ARMENTO: Contrada Scarnata, Contrada Agri e zone limitrofe

5/06/2020 Sospensione idrica a Sant'Angelo Le Fratte

Sant'Angelo Le Fratte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. SANT'ANGELO LE FRATTE: C/de Fellana, Farisi, Marchitelle e zone limitrofi

5/06/2020 Inps: necessaria una DSU valida per ottenere il Reddito di Emergenza

L’esame delle prime richieste di Reddito di Emergenze (REm) pervenute all’Inps ha evidenziato come numerose domande siano prive di una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) valida.
L’Istituto ha illustrato con la circolare n. 69 del 3 giugno 2020 le norme che disciplinano il REm, la nuova misura di sostegno economico introdotta con il decreto legge n. 34/2020 (articolo 82) in favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Nella circolare è precisato che fra i requisiti richiesti al momento della presentazione della domanda, in aggiunta a quelli socio-economici previsti dalla legge, è indispensabile la presenza di una DSU valida.
In mancanza, la domanda non potrà essere accolta e sarà quindi necessario presentare una DSU valida e, successivamente, una nuova domanda di REm.
Si ricorda che le domande possono essere presentate entro e non oltre il 30 giugno 2020, attraverso i seguenti canali:
- online, dal sito www.inps.it, autenticandosi con PIN, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di livello 2, CNS (Carta Nazionale dei Servizi) e CIE (Carta di Identità Elettronica);
- tramite i servizi offerti dai Patronati.

Abbiamo già dimenticato tutto
di Gerardo Melchionda

Dopo il virus Sars-Cov-2, speravamo di non tornare alla “passata normalità” invece, dimenticando tutto, assistiamo alla gioia di una società privata che ha portato in orbita, nello spazio, un equipaggio verso la Stazione spaziale internazionale (Iss). Si suggella la privatizzazione dello spazio e si procede senza freni verso la privatizzazione selvaggia, la mercificazione e la svendita di tutto ciò che è “comune”.
E mentre questo avviene, tra il tripud...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo