HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Visita ai resti del monastero di Colloreto del principe Antinolfi

25/10/2021

Nel corso dei viaggi per narrare e far conoscere la storia locale, il principe Mauro VIII Antinolfi, di recente, ha visitato i resti del monastero di Colloreto. Non è sempre facile scoprire luoghi interessanti, ricchi di storia e di cultura, ma lo sguardo attento riesce a cogliere le più piccole sfumature in un verde paesaggio, dove celati dai faggi e dagli elci si trova un piccolo ed immenso tesoro, sono i resti dell’antico monastero di Colloreto. Ci troviamo alle pendici del massiccio del Pollino, nel comune di Morano in località Colloreto, qui fu edificato nel 1546 ad opera del Beato Bernando da Rogliano un grande Convento degli Agostiniani, i cui resti sono visibili, facendo un po’ di attenzione, dall’autostrada A2 del Mediterraneo. L’avventura che voglio far vivere con questa visita ai ruderi del monastero di Colloreto è qualcosa che va oltre la semplice uscita per monumenti. Ci troviamo nel bel mezzo dei monti del Pollino, immersi nella natura, tra colori e i profumi che cambiano con il variare delle stagioni. Dopo aver lasciato l’auto inizia la nostra camminata lungo vecchi sentieri che erano le antiche mulattiere, uniche vie per scambi commerciali tra i vicini centri. Nel 1600 il monastero che ospitava la Congregazione degli Eremitani di Colloreto era divenuto molto potente e facoltoso, fu soppressa una prima volta nel 1751, per finanziare la costruzione del Real Albergo dei Poveri a Napoli, riaperto l'anno seguente, il convento venne definitivamente chiuso nel 1809 con con l’applicazione delle leggi di Murat che prevedevano l’abolizione dei monasteri e degli ordini religiosi possidenti. In seguito a questi eventi, le prestigiose opere d'arte custodite nella chiesa dei Colloretani confluirono nelle chiese di Morano. Un piacevole senso di benessere ci accoglie, sicuramente la stessa che avevano ritrovato gli eremiti agostiniani, dove poterono trovare il giusto isolamento per lo svolgimento delle loro funzioni religiose, oggi è il luogo ideale dove trovare riparo dallo stress quotidiano. Gli Agostiniani di Colloreto, si distinsero rispetto agli altri ordini ecclesiastici presenti in Morano, per le commissioni di alto livello artistico fatte pervenire nella loro Chiesa. Il cenobio poté godere infatti della protezione di molti nobili del luogo, oltre che della particolare generosità di Erina Kastriota Skanderberg, moglie del feudatario Pietro Antonio Sanseverino, per grazia ricevuta in seguito alla nascita di Nicola Bernardino (1551-1606), ultimo dei Sanseverino. In quegli anni è nota la partecipazione alla vita ecclesiastica delle famiglie dell’ epoca che avviavano uno dei propri pargoli alla carriera ecclesiastica come fu per il Casato Antinolfi che annovera due abbati di Montecassino, vescovi, sacerdoti e anche un Papa Vittore III, già Beato.


 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
4/12/2021 - Napoli. Operazione Guardia di Finanza: eseguite 11 misure cautelari

I Comandi Provinciali della Guardia di Finanza di Napoli e Salerno, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, hanno dato esecuzione, tra le province di Pistoia, Pisa, Roma, Milano, Novara, Salerno e Varese, ad un’ordinanza di custodia cautelare...-->continua

4/12/2021 - Due scosse di terremoto di magnitudo superiore a 2 a Sala Consilina

Due piccole scosse di terremoto sono state registrate ieri nel territorio di Sala Consilina a confine con la Basilicata. I due eventi sismici hanno avuto un'intensità rispettivamente di magnitudo 2 e 2.2. Non sono state registrate altre repliche anche di magn...-->continua

2/12/2021 - Il Consiglio di Stato conferma la sospensione di un medico non vaccinato

Il Consiglio di Stato ha confermato la pronuncia in primo grado del Tar Abruzzo che già aveva bocciato il ricorso di un medico, sospeso dall’ordine per non essersi vaccinato.
“La prevalenza del diritto fondamentale alla salute della collettività rispetto a...-->continua

2/12/2021 - Reggio Calabria. Vendevano online auto e trattori inesistenti, 18 arresti per truffa

La Polizia di Stato di Reggio Calabria, dalle prime ore dell’alba, è impegnata nell’esecuzione di 18 misure di custodia cautelare emesse dal gip di Palmi a carico di altrettante persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere fina...-->continua

2/12/2021 - Taranto. Due rapine in pochi giorni: arrestato dalla Polizia di Stato

I Falchi della Squadra Mobile, al termine di rapide indagini, hanno identificato e arrestato un giovane di 28 anni residente in provincia di Taranto considerato l’autore di due rapine, commesse nel giro di pochi giorni prima in una farmacia e dopo in un super...-->continua

2/12/2021 - Cassano delle Murge. Criminalità organizzata. Arrestato per duplice tentato omicidio

I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Bari su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia del capoluogo pugliese, nei confronti di D.G.F., 33enne di Cass...-->continua

1/12/2021 - Covid, va sempre peggio: 103 vittime e 15.085 nuovi casi

Continuano a peggiorare i dati che oggi sono tornati ai livelli di sei mesi fa, in quanto si segnalano oltre 15mila nuovi casi e più di 100 vittime.
I contagi tracciati nelle ultime 24 ore sono 15.085, su 573.775 tamponi, contro i 12.764 di ieri: per I dec...-->continua


CRONACA BASILICATA

6/12/2021 - Revocato l’incarico a Stabile, presidente della Lucana Film Commission
6/12/2021 - Covid: 4 nuovi casi su 462 tamponi molecolari
6/12/2021 - S. Arcangelo: perché in Basilicata i farmacisti non possono ancora vaccinare?
6/12/2021 - Il Sinni rompe l'argine, inondata un'area nel territorio di Latronico

SPORT BASILICATA

5/12/2021 - Serie D/H: il Rotonda vince a Nardò e si tira fuori dalla zona calda
5/12/2021 - Volley: il Lagonegro vince 3 a 1 contro il Brescia
5/12/2021 - Serie D, H: il Francavilla perde a Cerignola e lascia la vetta
5/12/2021 - Serie D/H: il Lavello batte in rimonta il Bitonto e si rilancia

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
1/12/2021 Ultimo lotto Bradanica, domani alle 11.30 l’apertura al traffico

Come annunciato nei giorni scorsi verrà aperto domani, 2 dicembre, l’ultimo lotto “La Martella” della strada Statale “Bradanica”.
L’apertura al traffico è in programma alle ore 11.30 al km 135 lato La Martella.
Sarà presente l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra.

28/11/2021 Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani

Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico.
In particolare, gli uffici postali di Melfi e Moliterno (PZ) saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:20 – 19:05, il sabato dalle ore 8:20 alle 12:35. Matera 5 osserverà l’orario di apertura su 6 giorni lavorativi. Lun/ven 08:20 – 13:45, sabato  08:20 – 12:45.
Questi interventi confermano la vicinanza di Poste Italiane al territorio e alle sue comunità e la volontà di continuare a garantire un sostegno concreto all’intero territorio nazionale. Anche durante la pandemia, infatti, Poste Italiane ha assicurato con continuità l’erogazione dei servizi essenziali per andare incontro alle esigenze della clientela, tutelando sempre la salute dei propri lavoratori e dei cittadini.
L’Azienda coglie l’occasione per rinnovare l’invito ai cittadini a recarsi negli Uffici Postali nel rispetto delle norme sanitarie e di distanziamento vigenti, utilizzando, quando possibile, gli oltre 8.000 ATM Postamat disponibili su tutto il territorio nazionale e i canali di accesso da remoto ai servizi come le App “Ufficio Postale”, “BancoPosta”, “Postepay” e il sito www.poste.it. 

15/11/2021 Obbligo di catene o pneumatici da neve

E’ stata emessa questa mattina e trasmessa alla Prefettura ed a tutte le Forze dell’ordine, l’ordinanza firmata dal Dirigente dell’Ufficio Viabilità e Trasporti della Provincia, l’ing. Antonio Mancusi, con la quale si fa obbligo:“A tutti i conducenti di veicoli a motore, che dal 01 Dicembre 2021 fino al 31 Marzo 2022 transitano sulla rete viaria di competenza di questa Provincia di Potenza, di essere muniti di pneumatici invernali (da neve) conformi alle disposizioni della direttiva comunitaria 92/33 CEE recepita dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30/03/1994 e s.m.i. o a quelle dei Regolamenti in materia, ovvero di avere a bordo catene o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, sui veicoli sopraindicati.

Tale obbligo ha validità, anche al di fuori del pericolo previsto in concomitanza al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio”.





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo