HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
L’umanità, ‘medicina’ essenziale nella pandemia

25/05/2020

L’assistenza sanitaria sul territorio deve tornare ad essere umana come era quella praticata dai medici condotti della passata generazione.E’ necessario che il giovane medico torni a praticare anche” umanità” con i pazienti come lo fa con le persone a lui care.
Con la Pandemia Cinese, che ha colpito quasi tutto il mondo,ci siamo accorti che la umanità bussa alla porta anche se in casi eccezionali non solo in Italia ma in molti paesi e l’esempio da noi è stato dato dal numero di morti dei medici ed infermieri che si sono immolati per portare aiuto a chi ne aveva bisogno.
Non essendo prerarati a fronteggiare una pandemia di così vaste proporzioni,e non conoscendo la infettività del virus completamente sconosciuto,non sono state adottate sufficienti misure di contenimento per preservarsi dalla infezione.Questo è accaduto ai primi contagi che hanno prodotto centinaia di migliaia di morti sparsi per il mondo.
L’altro aspetto del problema ha riguardato la difficoltà di porre una diagnosi sicura che è stata raggiunta con la messa a punto dei primi tamponi, che, anche se dopo tempo davano i primi risultati sicuri, confermavano che la infezione era in atto.In aggiunta alla diagnosi è sorto il problema della terapia su come far fronte alle polmoniti interstiziali acute ,che portavano a morte il paziente se non curato con respiratori automatici, che sono venuti a mancare i primi tempi data l’enorme richiesta.
Questo è anche uno dei motivi per cui molte residenze per anziani sono state male assistite ed ancor peggio curate le persone che presentavano insufficienza respiratoria acuta.
La sanità deve essere ricostruita sulla base dei bisogni dei malati,sempre più anziani e con differenti patologie, con cure sul territorio e domiciliari e sempre meno cure in ospedale se non per le inevitabili emergenze.Non si può pretendere ,come avveniva un tempo, che il medico condotto in caso di bisogno si recava al domicilio della persona malata e lo curava fino alla guarigione.Il ricovero in ospedale era eccezionale e solo in caso di giustificato bisogno.
E’ necessario però che, con il rinnovamento dell’assistenza sanitaria promessa ed anche con il nuovo modello di verifica dell’erogazione dei LEA(LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA), che venga presa in considerazione l’assistenza sul territorio, aggiornata ai bisogni ed in continua modificazione.Deve essere resa efficiente la sanità sul territorio con medici ed infermieri di quartiere ,specie in alcune regioni i,insieme alla medicina preventiva che spesso risolve tempestivamente molte situazioni se gestite oculatamente. Oltre che una cura a base di farmaci dovrà essere portata alla casa dei malati anche un antitodo alla solitudine, dal momento che attualmente la cura del paziente è una burocratica routine.Con l’assistenza sanitaria dovrebbe partire anche una parte di umanità che in questi ultimi anni si è smarrita.
E’ importante rafforzare il legame tra ospedale e territorio con monitoraggio costante delle cure a domicilio, ma deve essere ricostruito un sistema socio sanitario capace di offrire con le cure anche la certezza di non essere lasciati soli.Questa è la umanità di cui si parlava prima.

Antonio molfese torremolfese.altervista.org


 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
14/07/2020 - Covid: meno nuovi casi ma aumento dei morti. In Sicilia positivi 11 migranti

Scendono i nuovi contagi: oggi ne risultano 114, mentre ieri erano 169, per un totale di 243.344. Purtroppo sale il numero delle vittime, passate in 24 ore da 13 a 17 per un totale complessivo di 34.984.
Ancora in calo gli attualmente positivi, oggi 12.919 mentre ieri ...-->continua

14/07/2020 - Barbaggiani ferito sui binari della ferrovia . Salvato dai poliziotti della Polizia Ferroviaria

Un barbagianni ferito, con un’ala spezzata non riusciva più a volare ed era steso immobile tra i binari della stazione ferroviaria di Taranto con il concreto rischio di essere travolto da un treno in transito.
I poliziotti in servizio presso lo scalo fe...-->continua

14/07/2020 - Professioni Sanitarie. NAS: deferite all'Autorità Giudiziaria 4 persone

Il NAS di Roma, nel corso di un’attività ispettiva di routine, ha scoperto, presso un ambulatorio dentistico, un odontotecnico che si spacciava per dentista. Il falso professionista, privo di qualsiasi titolo per l’esercizio dell’odontoiatria aveva la disponi...-->continua

13/07/2020 - Covid: aumento delle vittime, calano i nuovi casi ma con meno tamponi

Oggi scendono i nuovi contagi: secondo la Protezione Civile siamo passati da 234, a 169 per un totale, dall’inizio dell’emergenza, di 243.230 infetti.
Purtroppo, rispetto a ieri, si registrano anche altri 13 decessi (ieri erano 9) che hanno fatto salire il...-->continua

13/07/2020 - (Farmaci) Carabinieri NAS: oscurati 10 siti internet

Il Reparto Operativo – Sezione Analisi, del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, ha dato esecuzione, previa notifica ai providers italiani, ad un provvedimento di “oscuramento” relativo a ben 10 siti internet.
Gli e-store offrivano in vendita il...-->continua

13/07/2020 - Ministro Interno. Rafforzare l’impegno reciproco nel prevenire e combattere il traffico di migranti

È terminata la videoconferenza da Trieste promossa e organizzata dal ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, a cui hanno partecipato i Commissari europei Ylva Johansson e Olivér Várhelyi, i ministri dell’Interno di Germania, Francia, Spagna e Malta e gli omo...-->continua

13/07/2020 - Covid,Pozzuoli: ancora positiva dopo settimane dalla dichiarazione di guarigione

“Una nostra concittadina è risultata positiva al test Covid-19. Me ne ha dato notizia l'ASL Napoli 2 Nord, informandomi che si tratta di una persona ripositivizzata: aveva già contratto il virus mesi fa, poi guarita, è ora nuovamente positiva. Si sta completan...-->continua


CRONACA BASILICATA

14/07/2020 - Lauria, tragedia PalAlberti: iniziato l’incidente probatorio
14/07/2020 - Melfi: Corte d’Assise d’Appello di Salerno conferma condanna per omicidio Tetta
14/07/2020 - Centro oli Tempa Rossa: sciopero lavoratori Dietsmann e Dandrea
14/07/2020 - Villa d’Agri : viaggiava con addosso 10 grammi di eroina. Arrestato

SPORT BASILICATA

14/07/2020 - Bernalda Futsal. Zancanaro: “Insieme possiamo raggiungere grandi obiettivi”
14/07/2020 - Potenza Calcio, il rammarico del tecnico rossoblù
13/07/2020 - Potenza che peccato, França si fa parare un rigore ed i leoni escono dai playoff
13/07/2020 - Serie D/H: il Francavilla ha inoltrato la domanda per il ripescaggio

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
14/07/2020 Comunicazione sospensione idrica oggi in Basilicata

Melfi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. MELFI: Zona centro storico

Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 06:45 di oggi fino al termine dei lavori. LAVELLO: Via Monticchio e zone limitrofe

13/07/2020 Sospensione idrica 14 luglio

Senise: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 07:30 di domani mattina fino al termine dei lavori: zona industriale utenti interessati azienda Edilferro e azienda manifatturiera Lucana

13/07/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Balvano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. BALVANO: C.de Tusciano; Acqua del Signore; Vallaro; Croce; Rossa; Castagno; Platano; Sevinosa; Iuzzolino; Melassano e Gaudino.

Matera: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 16:00 del giorno 15-07-2020 salvo imprevisti. MATERA: Piazza Ascanio Persio

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 14:45 alle ore 17:45 di oggi salvo imprevisti. POTENZA: Via Torraca e zone limitrofe





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo