HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Reddito di cittadinanza: per la Cassazione va sequestrata la carta per informazioni inesatte

11/02/2020

Massima attenzione per tutti coloro che hanno chiesto o stanno per chiedere il reddito di cittadinanza, l’ormai arcinota misura di contrasto alla povertà, è un sostegno economico finalizzato al reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale introdotta dal decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4. Per la Cassazione penale, con la sentenza n. 5290 del 10 febbraio 2020 che – rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “ Sportello dei Diritti - costituisce il primo precedente assoluto in materia, la carta di reddito di cittadinanza può essere sequestrata anche per informazioni inesatte o parzialmente inesatte, nonostante il possesso dei requisiti. Nella fattispecie, infatti, la Suprema Corte ha confermato la misura preventiva a carico di un presunto finto disoccupato con un invito implicito a tutti i cittadini alla massima trasparenza. Interessante la motivazione resa dai giudici di legittimità che hanno rigettato l’impugnazione della decisione del Tribunale di Palermo che a sua volta aveva rigettato la richiesta di riesame di un decreto di sequestro preventivo emesso dal GIP dello stesso Tribunale. Scrivono gli ermellini che: «ai sensi dell’art. 7 del d.l. n. 4 del 2019, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 26 del 2019, il sequestro preventivo della carta reddito di cittadinanza, nel caso di false indicazioni od omissioni di informazioni dovute, anche parziali, da parte del richiedente, può essere disposto anche indipendentemente dall’accertamento dell’effettiva sussistenza delle condizioni per l’ammissione al beneficio». Dopo un parallelo con la normativa che attengono all’ammissione al beneficio del patrocinio a spese dello stato i giudici di piazza Cavour hanno rilanciato l’importanza del principio antielusivo che s'incardina sulla capacità contributiva ai sensi dell’art. 53 Costituzione, la cui ratio risponde al più generale principio di ragionevolezza di cui all'art. 3 Cost.; per cui, la punibilità del reato di condotta si rapporta, ben oltre il pericolo di profitto ingiusto, al dovere di lealtà del cittadino verso le istituzioni dalle quali riceve un beneficio economico. Tale essendo la ratio delle due fattispecie incriminatrici dell’art. 7 del d.l. n. 4 del 2019, deve ritenersi che le stesse trovino applicazione indipendentemente dall’accertamento dell’effettiva sussistenza delle condizioni per l'ammissione al beneficio e, in particolare, del superamento delle soglie di legge. E ciò anche perché il legislatore ha inteso creare un meccanismo di riequilibrio sociale, quale il reddito di cittadinanza, il cui funzionamento presuppone necessariamente una leale cooperazione fra cittadino e amministrazione, che sia ispirata alla massima trasparenza, come emerge anche dai successivi commi del richiamato art. 7, che disciplinano, non a caso, un'ampia casistica di fattispecie di revoca, decadenza e sanzioni amministrative. Insomma, per Giovanni D’Agata, presidente dello “ Sportello dei Diritti”, la decisione in questione conferma che anche se il momento per migliaia di cittadini è a dir poco delicato è sempre imprescindibile non dichiarare il falso sperando in un beneficio effimero. Perché può costare una condanna penale e la restituzione di quanto indebitamente percepito.



Giovanni D’AGATA

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
4/08/2020 - Trebisacce: in località 104 attiva spiaggia attrezzata per i diversamente abili

Il sindaco di Trebisacce, Avv. Franco Mundo, nel ringraziare chi ha operato per il conseguimento dell’importante risultato ha espresso la propria soddisfazione per l’azione concreta posta in essere, che oltre a sottolineare l’attitudine della cittadina ionica tesa a non lasc...-->continua

4/08/2020 - Inps: Misure Covid–19. I dati al 3 agosto 2020

Al 3 agosto la spesa stimata per le misure Covid–19 ammonta a 19,6 miliardi di euro per un totale di 13,3 milioni di beneficiari.
Nello specifico, sono più di 4 milioni i beneficiari del bonus 600 euro; sono invece circa 660mila i richiedenti del bonus bab...-->continua

4/08/2020 - Covid: anche se di poco, continua a salire la curva epidemiologica

I nuovi casi di Coronavirus registrati oggi sono 190, in aumento rispetto ai 159 di ieri, per un totale dall’inizio dell’emergenza di 248.419 contagi. Le vittime positive al Covid salgono a 35.171: oggi, purtroppo, ne risultano altre 5, sette in più di ieri. <...-->continua

4/08/2020 - Covid, Fase 1: per un giudice di pace il Governo non poteva vietare di uscire

Padre e figlia erano stati sanzionati lo scorso 11 aprile, in pieno lockdown, poiché la Polizia Stradale non aveva ritenuto necessario che i due uscissero di casa per rifornirsi d’acqua ad una fontanella. Le multe erano state anche abbastanza salate: oltre 400...-->continua

4/08/2020 - Torricella (TA). Tre persone arrestate per monopolio sulla vendita di prodotti ittici

I Carabinieri della Compagnia di Manduria, in Torricella (TA) hanno dato esecuzione a un'ordinanza di applicazione della misura cautelare di custodia in carcere a carico di tre persone. L'indagine condotta dalla Stazione Carabinieri di Torricella ha avuto iniz...-->continua

4/08/2020 - Carabinieri Nas Milano: stretta sulle indagini per morti da Covid-19 nel comasco

Nell’ambito dei servizi finalizzati a verificare il rispetto delle disposizioni necessarie a contrastare la diffusione epidemiologica da Covid-19, il NAS di Milano, al termine di accertamenti presso 17 residenze sanitarie assistenziali e un ospedale della Pro...-->continua

4/08/2020 - Schembri atleta ragusano conquista a 59 anni un importante secondo posto al campionato italiano wabba

Al suo amore e dedizione per lo sport, che lo hanno portato a raggiungere vette prestigiose, Armando ha sempre unito una grande passione per lo sport ed un profondo gusto per le sfide.
Per approfondire le sue conoscenze su aspetti tecnici e teorici, Armand...-->continua


CRONACA BASILICATA

5/08/2020 - Covid, Matera: positiva una romena
5/08/2020 - Tempa Rossa: oggi test sulle valvole di sicurezza
4/08/2020 - Maltempo e fuoco a Potenza e Provincia
4/08/2020 - Maltempo: allagata Potenza, nubifragi anche nell'area Sud della Basilicata

SPORT BASILICATA

3/08/2020 - Serie C: anche il Picerno si iscrive al prossimo campionato
3/08/2020 - L’Olimpia Basket Matera completa il roster con 5 under di qualità e prospettive
2/08/2020 - Federazione Italiana Pallavolo: ''delusione per una situazione di stallo''
31/07/2020 - Futsal Senise e il sogno della serie B proprio lì ad un passo

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
4/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica oggi 4 Agosto 2020

Satriano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SATRIANO DI LUCANIA: Zona bassa del pese e zone limitrofe.

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 23:00 di oggi alle ore 05:00 di domani mattina salvo imprevisti. POTENZA: Errata corrige: A causa dei lavori di riparazione in atto sulla condotta di adduzione, a partire dalle ore 23 di oggi e fino alle ore 5 di domani mattina, salvo imprevisti, si potranno verificare cali di pressione e interruzione dell'erogazione nel centro storico di Potenza.

3/08/2020 Sospensioni idriche

Banzi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. BANZI: Rete alta dell'abitato.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Contrade: Contrada Chiusi, Strada Montagna, Strada Convento - Montagna, Strada Torretta e via Don Minzoni.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: C/da Marmo, Strada Castelli, C/da Pantone di Vose, C/da Toppo del Fico, C/da Toppo del Casino

Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. RUVO DEL MONTE: Abitato.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Abitato.

Castronuovo di Sant'Andrea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori. CASTRONUOVO DI SANT'ANDREA: Intero centro abitato.

2/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica in Basilicata oggi 2 Agosto 2020

San Fele, Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Centro abitato RUVO DEL MONTE: Centro abitato





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo