HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Disabile vessato: estorsioni e minacce per anni,18 arresti

12/11/2019

C'era chi gli estorceva 5 euro a settimana, chi 10, chi 20. Chi si è fatto comprare la sim per il cellulare, chi lo ha minacciato con la pistola pretendendo una banconota da 50 euro. Chi lo insultava per il suo orientamento sessuale e chi lo costringeva a farsi aiutare nella raccolta delle olive senza pagarlo. Altri ancora si introducevano nel suo appartamento per terrorizzarlo, sapendo che lui non avrebbe reagito. Per paura, ma anche perchè era emarginato ed isolato. Vittima delle sistematiche angherie di uomini adulti e minorenni, che agivano singolarmente o in gruppi, un 61enne pensionato di Sava (Taranto), affetto da disagio psichico. I carabinieri oggi hanno notificato 20 misure cautelari nei confronti di 12 maggiorenni (cinque in carcere, cinque agli arresti domiciliari e due destinatari di divieto di avvicinamento alla persona offesa) e otto minorenni (3 associati presso istituti di pena minorile e 5 collocati in Comunità di recupero) in esecuzione di provvedimenti emessi dal gip del Tribunale ordinario di Taranto e del Tribunale dei Minori su richiesta delle rispettive Procure. Sono accusati a vario titolo di estorsione, porto e detenzione di pistola, atti persecutori, furto, rapina ai danni del pensionato. L'operazione, denominata "Bad boys" (Cattivi ragazzi), presenta analogie col caso di Antonio Cosimo Stano, il 66enne di Manduria, anche lui con disagio psichico, morto il 23 aprile scorso dopo aver subito aggressioni e angherie da più gruppi di giovani che poi condividevano le loro scorribande su whastapp. A scoprire il nuovo caso, quello che il procuratore Carlo Capristo ha definito un "turpe episodio criminoso", sono stati i carabinieri. E la drammatica vicenda è emersa in maniera del tutto casuale, dopo un incendio nell'abitazione del 61enne, che per far fronte alle richieste estorsive arrotondava la pensione di 515 euro raccogliendo rifiuti da privati e attività commerciali in cambio di piccole somme di denaro e poi conferiva il materiale all'isola ecologica. I carabinieri gli hanno mostrato una serie di foto dei presunti aguzzini e il 61enne li ha riconosciuti, dettagliando le richieste estorsive di ognuno di essi. Tra questi, anche un vicino di casa, 33enne. "Viene da venti anni. Molto fastidioso - ha precisato il pensionato - e mi perseguita fino a quando non gli do i soldi. Dopo l'incendio nella mia abitazione ha continuato a chiedermi ugualmente denaro come uno sciacallo". La vittima ha poi indicato un 21enne quale "capo del gruppo", che spesso si accompagnava a un altro giovane. Fu uno "dei primi - ha aggiunto il pensionato - a venire a tormentarmi con le richieste di denaro, nel 2012". Il gip del tribunale di Taranto, Benedetto Ruberto, nell'ordinanza di custodia cautelare, parla "dell'abitualità e attualità della condotta criminosa, ormai divenuta un (triste e vigliacco) passatempo".(ANSA).

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
1/07/2022 - Dopo 2 anni i Testimoni di Geova tornano a contattare le persone

I Testimoni di Geova, noti in tutto il mondo per la loro attività di evangelizzazione, tornano a contattare le persone nelle strade e nelle piazze di tutta Italia. La loro attività in presenza era stata sospesa nei luoghi pubblici nel marzo 2020 a causa della pandemia di COV...-->continua

1/07/2022 - Salerno. Estorsioni: eseguiti 38 arresti e sequestrati beni per 74.000 euro

Ieri mattina, nelle province di Salerno, Avellino, Frosinone, Caserta e Chieti, i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno, supportati da quelli dei reparti territorialmente competenti e da unità cinofile del nucleo di Pontecagnano, hanno eseguito un'ord...-->continua

1/07/2022 - Guardia di Finanza: oltre 6 milioni di euro di evasione nel settore informatico: arrestato 48enne a Scafati

Nelle prime ore di questa mattina, su disposizione del Gip del Tribunale di Salerno, la Guardia di Finanza ha eseguito, tra le province di Salerno ed Avellino, un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di V.C, indagato per una ...-->continua

30/06/2022 - LPN-Camorra: estorsioni e truffa allo Stato, 38 misure tra Campania, Abruzzo e Lazio

Trentotto misure cautelari di cui 14 in carcere, 21 ai domiciliari, 3 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria sono state eseguite, all'alba, tra le regioni Campania, Abruzzo e Lazio. I carabinieri della compagnia di Salerno hanno eseguito, un provve...-->continua

30/06/2022 - San Pietro in Bevagna: Poliziotto salva la vita ad una ragazza che colta da malore in mare

Un poliziotto che presta servizio alla Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lanciano ha soccorso una giovane donna che è stata colta da malore mentre faceva il bagno insieme ad un amico in località San Pietro in ...-->continua

30/06/2022 - Prefetto di Napoli sospende il consiglio comunale di Casamicciola Terme

Il prefetto di Napoli Claudio Palomba, a seguito delle dimissioni dalla carica di 7 consiglieri su 12 assegnati al comune di Casamicciola Terme, ha sospeso il consiglio comunale e nominato commissario prefettizio il Viceprefetto Simonetta Calcaterra. E' stata ...-->continua

28/06/2022 - Il Premio Apulia Voice approda a Taranto: le novità dell'edizione 2022

Arriva a Taranto la finalissima del Premio Apulia Voice, in una delle più suggestive location della città, il Teatro Orfeo, che negli anni ha ospitato artisti del panorama nazionale ed internazionale. Le serate della finali saranno il 28 e 29 Luglio 2022. Il 2...-->continua


CRONACA BASILICATA

1/07/2022 - Covid19 Basilicata: un decesso e 703 nuovi positivi
1/07/2022 - Racket, droga e usura: 16 misure cautelari nel melfese. 'Elevato livello di allarme anche nel potentino''
1/07/2022 - Incidente A1, scontro tir e bus: coinvolti anche lucani
1/07/2022 - Truffa da 15mila euro ad una anziana donna a Castrovillari, arrestato un 32enne

SPORT BASILICATA

1/07/2022 - Francavilla,Cupparo: ‘Ragno ha dato tanto ma si è convinto non potessimo fare di più ed io non sono d’accordo'
30/06/2022 - Muro Lucano: iniziati i lavori al Rigamonti
30/06/2022 - Il CR LND Basilicata stanzia un tesoretto per le società
29/06/2022 - Domenico Acerenza: ''se è un sogno, non svegliatemi''

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
1/12/2021 Ultimo lotto Bradanica, domani alle 11.30 l’apertura al traffico

Come annunciato nei giorni scorsi verrà aperto domani, 2 dicembre, l’ultimo lotto “La Martella” della strada Statale “Bradanica”.
L’apertura al traffico è in programma alle ore 11.30 al km 135 lato La Martella.
Sarà presente l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra.

28/11/2021 Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani

Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico.
In particolare, gli uffici postali di Melfi e Moliterno (PZ) saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:20 – 19:05, il sabato dalle ore 8:20 alle 12:35. Matera 5 osserverà l’orario di apertura su 6 giorni lavorativi. Lun/ven 08:20 – 13:45, sabato  08:20 – 12:45.
Questi interventi confermano la vicinanza di Poste Italiane al territorio e alle sue comunità e la volontà di continuare a garantire un sostegno concreto all’intero territorio nazionale. Anche durante la pandemia, infatti, Poste Italiane ha assicurato con continuità l’erogazione dei servizi essenziali per andare incontro alle esigenze della clientela, tutelando sempre la salute dei propri lavoratori e dei cittadini.
L’Azienda coglie l’occasione per rinnovare l’invito ai cittadini a recarsi negli Uffici Postali nel rispetto delle norme sanitarie e di distanziamento vigenti, utilizzando, quando possibile, gli oltre 8.000 ATM Postamat disponibili su tutto il territorio nazionale e i canali di accesso da remoto ai servizi come le App “Ufficio Postale”, “BancoPosta”, “Postepay” e il sito www.poste.it. 

15/11/2021 Obbligo di catene o pneumatici da neve

E’ stata emessa questa mattina e trasmessa alla Prefettura ed a tutte le Forze dell’ordine, l’ordinanza firmata dal Dirigente dell’Ufficio Viabilità e Trasporti della Provincia, l’ing. Antonio Mancusi, con la quale si fa obbligo:“A tutti i conducenti di veicoli a motore, che dal 01 Dicembre 2021 fino al 31 Marzo 2022 transitano sulla rete viaria di competenza di questa Provincia di Potenza, di essere muniti di pneumatici invernali (da neve) conformi alle disposizioni della direttiva comunitaria 92/33 CEE recepita dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30/03/1994 e s.m.i. o a quelle dei Regolamenti in materia, ovvero di avere a bordo catene o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, sui veicoli sopraindicati.

Tale obbligo ha validità, anche al di fuori del pericolo previsto in concomitanza al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio”.





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo