HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Festa della mamma: quelle millennial, in ansia ma con le idee chiare

13/05/2018



Appartengono ad una generazione definita e influenzata dalla recessione, è per questo che le mamme Millennial sono impegnate a cambiare in continuazione le proprie aspettative di vita e le loro priorità: da una parte preoccupate per il loro futuro e quello dei loro figli, dall’altro dinamiche, speranzose, in cerca di un cambiamento. Le mamme Millennial che, secondo uno studio condotto da BabyCenter, uno dei principali siti dedicati ai genitori e alla maternità, rappresentano l’83% delle mamme, sono le più istruite di sempre e ciò le aiuta, nonostante (o grazie) alla crisi a tirare fuori il carattere: sono sicure, curiose. Ma soprattutto hanno grandi aspettative. Per sé e per i propri figli. Insomma, sanno quello che vogliono.
Ipg Warehouse, la piattaforma che si occupa di temi sociali e di attualità, in occasione della giornata dedicata a tutte le mamme, il prossimo 13 maggio, cerca di tracciarne un profilo traendo spunto dalla ricerca Millennial Mums di Initiative, network di comunicazione del gruppo IPG Mediabrands che analizza un campione di mamme tra i 25 ed i 34 anni d’età, in diversi Paesi del mondo.

La paura di indebitarsi e l’attenzione al risparmio
Ciò che tiene sveglie di notte le mamme, a parte i pianti dei figli, sono i soldi (per il 50%). In particolare il 56% è spaventata dal costo della casa e ha paura di indebitarsi - mentre le mura domestiche preoccupano i coetanei non genitori per il 53%. Una differenza piccola, ma che testimonia maggiori pensieri. Così le mamme Millennial fanno di tutto per risparmiare: sono attente alla scontistica, usano i coupon, fanno acquisti durante i saldi.

La maternità non tranquillizza
Il dato più interessante che è emerso dalla ricerca è che se i papà Millennial quando diventano genitori, diventano anche meno ansiosi, la maternità invece non sembra avere questo effetto. Non aumenta i livelli di ansia, ma nemmeno li fa diminuire. Il 25% delle mamme Millennial è in ansia per la propria situazione economica, contro il 24% dei non genitori. Il 56% di esse, poi, lotta ogni giorno con i costi della vita - mentre per i non genitori la percentuale si ferma al 51%.

Parità di genere?

Perché le finanze preoccupano così le giovani mamme? Perché loro sì e i papà no? E se fosse una discriminazione di genere? In effetti il 44% di loro ha dovuto affrontare una riduzione delle entrate negli ultimi tempi (contro il 35% dei non genitori). Un problema evidenziato l’anno scorso anche al forum economico mondiale dove era stato previsto che il divario retributivo di genere, pari al 24% della media mondiale, sarebbe stato colmato definitivamente nel 2186. È anche per questo motivo che solo il 33% delle mamme Millennial pensano di vivere in una bella società, ciò che desiderano le mamme Millennial sono pari opportunità - che sentono di non avere - sia per loro, ma soprattutto per i figli, a scuola e al lavoro. E per questo si danno da fare. Sono più intraprendenti e più propense - come in generale tutti i Millennial - a iniziare un nuovo business (il 19% contro il 15% delle non mamme).

Very Hi-Tech
In linea con la tendenza della loro generazione, le mamme Millennial hanno dimestichezza con la tecnologia e spendono più di 2 ore delle loro giornate online su PC o laptop e quasi altre due ore su mobile. Il 45% di loro si dichiara dipendente dal proprio device mobile e più di un terzo preferisce parlare con i propri amici online che non di persona. Le mamme passano il tempo libero sui social, per loro condividere, postare, per prendere decisioni d’acquisto e per informarsi. Insomma per loro è un momento di libertà dagli impegni di mamme, dal lavoro e dalla cura della casa. Passare il tempo sui social - e in generale su internet - è un lusso. Non solo, diventando mamme le giovani di oggi cambiano i giri di amicizia e spesso perdono quelle vecchie. In compenso creano nuovi legami sui social, partecipano a discussioni sulle community e sui gruppi di Facebook. Sono il segmento più attivo sui social, i forum e i blog e non conversano solo di prodotti per i loro bambini, ma di ogni bene di consumo.

Cosa cercano?
Le mamme Millennial hanno le idee chiare. Navigano soprattutto per interagire o fare ricerche sui brand. Si vogliono informare, vogliono trovare il prodotto migliore, ma se vedono pubblicità discriminatorie o a sfondo sessuale, perdono immediatamente interesse per il prodotto pubblicizzato. Sono scettiche, ma ricettive. Il 50% interagisce con i brand sui social e la stessa percentuale apprezza i brand creativi, ma sono soprattutto l’utilità e l’onestà i valori più ricercati nei brand. Una tendenza confermata anche da alcuni dati YouTube: in generale le donne in età lavorative hanno manifestato un significativo aumento del tempo dedicato alla visualizzazione di contenuti correlati ad attività imprenditoriali; il desiderio di continuare ad imparare al di fuori dell'ambito lavorativo. Infine il 67% delle mamme millennial dichiara di aver continuato a coltivare le proprie passioni personali dopo la nascita dei figli, una percentuale sensibilmente superiore a quella della generazione X.

Le mamme Millennial sono una generazione di rivoluzionarie dei loro tempi: non scendono in piazza a manifestare per i propri diritti, ma con i loro comportamenti e le loro scelte online stanno definendo un cambio nella percezione della maternità e dei loro valori.ANSA

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
19/09/2020 - Coronavirus, nel Salernitano 9 nuovi casi positivi. Tre a Sala Consilina

Sono 3 i casi positivi riscontrati ieri a Sala Consilina, si tratta di tre donne rientrate da un viaggio all’estero che si erano messe già in quarantena in attesa dell’esito del tampone senza avere contatti con altre persone. Sono asintomatiche.
Ieri in campania 208 nuov...-->continua

19/09/2020 - Avellino. Coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti. 19 in manette

I Carabinieri della Stazione di Avellino, a termine di specifica attività info-investigativa, hanno tratto in arresto un 19enne del posto, ritenuto responsabile di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Quando i militar...-->continua

18/09/2020 - Covid: impennata dei nuovi casi ma scendono i ricoveri nelle terapie intensive

Oggi registriamo una vera e propria impennata dei nuovi casi: passati in 24 ore da 1.585 a 1.907, per un totale di 294.932 positivi dall’inizio dell’emergenza.
I morti, purtroppo, sono altri 10, ieri erano stati 13, per un totale salito a 35.668 vittime. C...-->continua

18/09/2020 - Sapri: 19enne arrestato, aveva droga nello zaino

Arrestato per droga a Sapri un 19enne dopo 12 ore di appostamento. I carabinieri della locale stazione, nel corso di servizi di controllo antidroga, hanno trovato uno zaino nascosto nella vegetazione in località Pali vicino al canale di scolo delle acque. All’...-->continua

18/09/2020 - Coronavirus: 8 persone positive dopo matrimonio a Corleone

Otto persone positive al coronavirus a Corleone avrebbero partecipato ad un matrimonio lo scorso 12 settembre con 250 invitati. Tra di loro anche l'infermiera del reparto di geriatria dell'Ingrassia che oggi è stata ricoverata all'ospedale Civico di Palermo co...-->continua

18/09/2020 - Piemonte.Tar respinge sospensiva d'urgenza dei ministri Azzolina e Speranza. La temperatura si misura a Scuola

Il Tar ha respinto la richiesta di sospensiva d'urgenza, chiesta dai ministri Azzolina e Speranza, della delibera con cui il governatore Alberto Cirio impone alle scuole piemontesi di verificare la temperatura degli studenti all'inizio delle lezioni. Lo appren...-->continua

17/09/2020 - Ciclone sulla costa Ionica calabrese: "106" interrotta tra Crotone e Catanzaro

Un ciclone di rara potenza, denominato MEDICANE in termine tecnico (dalla fusione tra i termini dei termini inglesi MEDIterranean hurriCANE), si sta spostando sul Mar Ionio colpendo parte del sud Italia e soprattutto la Calabria, con piogge e mareggiate.
...-->continua


CRONACA BASILICATA

19/09/2020 - Turiste minori violentate: a Matera l'incidente probatorio
18/09/2020 - Parco del Pollino: chiesta ‘una urgente convocazione aperta del Direttivo’
18/09/2020 - Monitoraggio settimanale Covid-19, report 7-13 settembre
18/09/2020 - Dissesto, sopralluogo di Merra sulla Fondovalle del Racanello

SPORT BASILICATA

19/09/2020 - ASD Gioco Calcio Tra Amici, ripresi gli allenamenti in vista del prossimo campio
19/09/2020 - ASD Gioco Calcio Tra Amici, ripresi gli allenamenti in vista del prossimo campio
19/09/2020 - Volley Lagonegro: allenamento congiunto contro Prisma Taranto
18/09/2020 - Serie D/H, Picerno: Finizio e D’Angelo a rafforzare difesa e centrocampo

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
19/09/2020 Comunicazione di sospensione idrica oggi in Basilicata

Venosa: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori. VENOSA: Largo Lodovisi, Via Mad. Degli Angeli, via R. Girasoli e vie limitrofi.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Strada Montagna, Strada Convento-Montagna, Strada Torretta, Strada Chiusi, Via don Minzoni

18/09/2020 comunicazione di sospensione idrica oggi in Basilicata

Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori. MARSICO NUOVO: Contrada Pergola e zone limitrofe

Sarconi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 00:00 alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Zone: Strada Montagna, Strada Convento - Montagna, Strada Torretta, Strada Chiusi e Via don Minzoni

Sant'Angelo Le Fratte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina salvo imprevisti. SANT'ANGELO LE FRATTE: Contrada Fellana, Farisi, Macchitelle, Matine, parte di San Vito e zone limitrofe

Baragiano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 16:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. BARAGIANO: Contrada Isca della Botte;

16/09/2020 Comunicazione di sospensione idrica oggi in Basilicata

San Martino d'Agri: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 14:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN MARTINO D'AGRI: Cda Frusci





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo