HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
L’accordo ceta tra UE e Canada entra provvisoriamente in vigore dal 21 settembre

21/09/2017

In attesa dell’approvazione definitiva degli Stati membri, il trattato commerciale tra le due sponde dell’Atlantico inizia a porre le basi. Per L’Abbate (M5S) servono studi scientifici che ne indaghino gli impatti sull’agroalimentare italiano

Domani, giovedì 21 settembre, il Ceta entrerà provvisoriamente in vigore senza attendere la definitiva approvazione dei Parlamenti nazionali dei 28 Stati membri. Il trattato commerciale tra Ue e Canada, quindi, porrà le basi per gli scambi futuri tra le due sponde dell’Atlantico. L’accordo, però, vede notevoli divergenze di vedute nello scenario politico e associativo e ha creato una vera e propria spaccatura nel mondo agricolo e agroalimentare italiano. Se da un lato alcuni grandi marchi Dop e Confagricoltura ritengono che possa rivelarsi una buona occasione per le esportazioni italiane, le manifestazioni di piazza della Coldiretti, degli agricoltori e dei piccoli produttori di agroalimentare di qualità hanno scosso l’opinione pubblica e il Palazzo sulla opportunità di firmare questo trattato internazionale.

“Il Ceta rischia di divenire un pericolo soprattutto per la nostra agricoltura – dichiara il deputato pugliese Giuseppe L’Abbate, capogruppo M5S in Commissione Agricoltura alla Camera – Ci siamo sempre dichiarati a parole e con i fatti contrari a questi accordi transnazionali perché, per come sono redatti e stipulati, non arrecano benefici al Made in Italy. Se è vero che 41 prodotti italiani IG (indicazione geografica) hanno ottenuto protezione nel trattato commerciale, i principali prodotti canadesi che imitano formaggi italiani (Parmesan, Asiago, Fontina, Gorgonzola...) o salumi (prosciutto di Parma) potranno continuare ad essere presenti sul mercato canadese accanto al prodotto originale italiano. È facile immaginare – prosegue L’Abbate (M5S) – che il consumatore canadese opterà per le marche che conosce da tempo, che risulteranno anche meno care. La denominazione (-simil, -stile, -tipo) sarà obbligatoria solo per i produttori entrati nel mercato di un determinato prodotto dopo il 2013. Servirebbero, pertanto, studi scientifici in grado di rendere chiaro a tutti l’impatto delle disposizioni del Ceta sul comparto agricolo e sull’agroalimentare Made in Italy. Proprio per comprendere a fondo con quali ‘strumenti di difesa’ il ministro Maurizio Martina intendesse procedere nel caso in cui le tanto sbandierate promesse di crescita e i reciproci benefici si rivelassero disastrosi – conclude il deputato 5 Stelle – abbiamo presentato una interrogazione parlamentare. Al primo posto tra gli elementi più rischiosi del trattato Ue-Canada, infatti, vi è proprio la grande quantità di certificazioni Dop e Igp italiane”.


 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
4/04/2020 - Antoci su scarcerazione ergastolano: ‘Non era positivo. Grave precedente’

E’ di qualche ora fa la notizia della concessione della misura degli arresti domiciliari ad un ergastolano di origini siciliane, Antonio Sudato, 67 anni, rinchiuso nel carcere di Sulmona. Rischio di contagio da coronavirus, questa la motivazione che il magistrato di sorvegli...-->continua

4/04/2020 - Coronavirus: per la prima volta meno ricoveri nelle terapie intensive

Le vittime italiane affette da Coronavirus hanno superato le quindicimila: 15.362, ovvero 681 più di ieri e, quindi, meno degli ultimi due giorni (quando erano state, rispettivamente, 766 e 760). Ma, purtroppo, restano sempre drammaticamente tante.
Ma il d...-->continua

4/04/2020 - Coronavirus: poliziotto morto era nella scorta del premier

Faceva parte della scorta del premier Giuseppe Conte il sostituto commissario della Polizia di Stato Giorgio Guastamacchia, morto oggi a Roma. Il poliziotto aveva contratto il virus alcune settimane fa ed era stato subito ricoverato e intubato.

Guast...-->continua

4/04/2020 - Grottaglie: Contrasto allo sfruttamento sul posto di lavoro

Pur nell’emergenza connessa alle misure di contenimento anti-contagio, non si ferma l’azione di contrasto dei Carabinieri al fenomeno dello sfruttamento lavorativo. A conclusione di mirata attività congiunta, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di ...-->continua

3/04/2020 - Covid-19, occhio alle bufale. Ecco le 10 bufale sfatate questa settimana

Dall’acqua del rubinetto al bagno con l’acqua bollente, dalle mascherine fatte in casa agli essiccatori ad aria calda per le mani. Le fake news non risparmiano in fantasia.

Ecco le 10 bufale sfatate questa settimana dal ministero.

1. Ci si p...-->continua

3/04/2020 - Coronavirus: solito bollettino di guerra, con 766 morti in un giorno

Continuano ad essere tanti i morti provocati in Italia dal Coronavirus: oggi, saliti a 14.681, ovvero 766 più di ieri quando la crescita era stata grossomodo la medesima (760 vittime). Il bilancio delle ultime 24 ore è stato interlocutorio, in quanto ha quasi...-->continua

3/04/2020 - Covid: il CISADeP e altri comitati segnalano gravi omissioni in Molise

I cittadini singoli e Comitati per la tutela della Sanità Pubblica del Molise hanno inviato ai vertici della regione, delle aziende sanitarie e all’Unità di Crisi un preavviso di possibile azione legale perché ‘’ ritenuti corresponsabili per le omissioni gravi...-->continua


CRONACA BASILICATA

4/04/2020 - Coronavirus: decimo paziente guarito, è l’amministratore di Acquedotto Lucano
4/04/2020 - Coronavirus: un caso a Rotonda
4/04/2020 - Melfi (PZ): Arrestato dai Carabinieri un 28enne sorpreso con 14 grammi di cocaina
4/04/2020 - Ospedale Policoro: negativi 18 tamponi

SPORT BASILICATA

4/04/2020 - Potenza Calcio,il punto del patron Caiata sulla ripresa del campionato
3/04/2020 - LND: sospensione attività prorogata fino al 13 aprile
31/03/2020 - Scomparsa del presidente del Paternicum, il cordoglio del LND Basilicata
30/03/2020 - Picerno:estratto del lungo intervento del DG Mitro

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
4/04/2020 Sospensioni idriche 4 aprile 2020

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. MURO LUCANO: C/da Zaparone, C/da Bussi, C/da S. Luca e zone limitrofe

4/04/2020 Comunicazione sospensione idrica a San Severino

San Severino Lucano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SAN SEVERINO LUCANO: centro abitato e fraz. Cropani

2/04/2020 Comunicazione di sospensione idrica

Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:30 di oggi fino al termine dei lavori. MARSICO NUOVO: Via Portello e zone limitrofe





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo