HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Basilicata. Norme in materia di energia, Consiglio approva pdl

13/07/2021

Il Consiglio regionale ha approvato, oggi, alla unanimità (con14 voti favorevoli di FI, Lega, FdI,M5s e Pl) una proposta di legge che detta modifiche alla legge regionale n.1/2010 (Norme in materia di energia e Piano di Indirizzo Energetico Ambientale Regionale) e alla legge regionale n.8/2012 (Disposizioni in materia di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili). Il testo normativo approvato è il frutto di tre proposte di legge di iniziativa, le prime due dei consiglieri Acito, Bellettieri e Piro (Fi) e la terza del consigliere Aliandro (Lega).
Contemperare l’esigenza di limitare l’impatto ambientale derivante dall’impiego di notevoli porzioni del territorio regionale per impianti di fotovoltaico con quella di incentivare l’utilizzo delle fonti energie rinnovabili (FER): è l’obiettivo che ci si prefigge di raggiungere con la pdl licenziata dalla massima Assise territoriale. “E’ apparso opportuno - viene evidenziato nella relazione illustrativa - procedere a ridimensionare il criterio già previsto dalla normativa per razionalizzare la realizzazione di impianti fotovoltaici e per contenerne l’impatto, limitatamente alle aree particolarmente sensibili a questa tipologia di impianti. Rimane fermo l’assetto normativo per il quale è nell’ambito del procedimento unico la sede propria della valutazione caso per caso della fattibilità di tali tipi di impianti”.
Con l’articolo 1 vengono apportate alcune modifiche al Piano di indirizzo energetico regionale (Piear). In particolare la potenza massima dell’impianto potrà essere aumentata del 20 per cento qualora i progetti comprendono interventi a supporto dello sviluppo locale, commisurati all’entità del progetto, ed in grado di concorrere, nel loro complesso, agli obiettivi del Piear. La Giunta regionale provvederà a definire le tipologie, le condizioni, la congruità e le modalità di valutazione e attuazione degli interventi di sviluppo locale. I procedimenti in corso al 120esimo giorno successivo all’entrata in vigore della legge sono conclusi ai sensi della previgente normativa qualora riferiti a progetti completi della soluzione di connessione. In attuazione della legge regionale n.32/2018, al fine di agevolare la costituzione di “distretti energetici” o “valli energetiche” per lo sviluppo delle tecnologie e la produzione di “idrogeno” in Basilicata, il dipartimento ambiente effettua uno studio di valutazione per la estensione della previsione ad aree contermini alle zone industriali o aree industriali dismesse non superiori a 2 chilometri.
Con l’articolo 2 si prevede di rendere la produzione di energia elettrica regionale maggiormente efficiente, attraverso “l’adeguamento dei requisiti minimi previsti per la costruzione e l’esercizio di impianti eolici alla convenienza economica dell’impianto stesso, che fa affidamento principalmente sulla disponibilità del potenziale di vento e sul rendimento di una turbina eolica ed evitando, così, il divario tra installato e produzioni effettive. Ridefiniti, pertanto, i parametri e precisamente: superiori ai 6 m/s per la velocità media annua del vento a 25 m dal suolo superiore e a un minimo di 2500 ore equivalenti di funzionamento dell’aerogeneratore. Aumentato anche il periodo di rilevazione a tre anni. “L’aumento - viene precisato nella relazione - risulta congruente con l’aleatorietà del fenomeno ‘vento’ conseguente a condizioni di origine estremamente variabili e mira a un efficientamento della produzione regionale di energia da eolico”.
L’art.3 abroga la lettera b) comma 1 dell’art.11 (Potenze installabili) della legge regionale n.8/2012 (Disposizioni in materia di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili). “L’articolo3 – si legge sempre nella relazione illustrativa – si rende necessario al fine di dare contezza dell’effettivo raggiungimento delle soglie previste nel Piear circa la potenza di energia prodotta da fonti rinnovabili alla Regione Basilicata senza incidere sulle autorizzazioni ancora da approvare. L’esclusione degli impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili di potenza nominale non superiore a 200 kW dal computo dell’incremento di produzione, di cui alla parte III, paragrafo 1.2.3. tabella 1-4 del Piear, non trova giustificazione alcuna. Includere, quindi, come altre Regioni fanno da sempre, anche gli impianti al di sotto dei 200 MW nel computo per il raggiungimento delle predette soglie non comporta pregiudizio alcuno ma favorisce una rappresentazione reale della produzione di eolico”.
Sono intervenuti nel dibattito i consiglieri Braia, Acito, Quarto, Sileo, Perrino.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
27/09/2022 - Con il MoVimento Cinque Stelle si scrive una nuova pagina

Le elezioni del 25 settembre hanno confermato che il MoVimento Cinque Stelle è radicato tra i cittadini ed è degno della fiducia degli elettori. Il M5S è il primo partito in Basilicata e ha riscosso in tutti i comuni lucani, dal più grande al più piccolo, un sostegno convint...-->continua

27/09/2022 - Anci Basilicata si congratula con i 7 parlamentari eletti in regione

Vivissime congratulazioni ai 7 Parlamentari eletti in Basilicata (Senatori Casellati, Rosa, Turco e Deputati Caiata, Mattia, Lomuti, Amendola), nonché onorevole Speranza eletto in Campania).
A tutti loro va l’augurio di un buono e proficuo lavoro nell’escl...-->continua

27/09/2022 - Basilicata. Sul BUR avviso per assegnazione contributo acquisto prima casa a privati

L’Avviso pubblico “Assegnazione contributi acquisto prima casa a privati” è stato pubblicato oggi, lunedì 26 settembre 2022, sul Bur (Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata), Speciale numero 49.

L’Avviso è finanziato con le risorse del Fondo pe...-->continua

27/09/2022 - Il nuovo coordinatore giovani di confcooperative Basilicata è Andrea Griesi

Il 20 settembre 2022 si è tenuta l'assemblea per il rinnovo del coordinatore regionale dei giovani di confcooperative. All'unanimità è stato eletto Andrea Griesi di Venosa della cooperativa “il cerchio magico”. Griesi succede ad Antonio Candela di Potenza dell...-->continua

27/09/2022 - UDC: auguri ai parlamentari eletti, sappiano difendere gli interessi di Matera e materanii

Le elezioni politiche 2022 per la Basilicata hanno fatto registrare un esito che si poteva facilmente pronosticare: nessun materano e solo tre lucani tra i 7 parlamentari eletti, 3 al Senato e 4 alla Camera dei Deputati.

Matera quindi non sarà rappres...-->continua

26/09/2022 - M5S: ottimo risultato del M5S che da oggi è il primo partito in Basilicata

Esprimiamo tutta la nostra soddisfazione alla luce del risultato complessivo ottenuto dal M5S a livello nazionale. Il risultato ci rende ancora più orgogliosi visto che il M5S, da oggi, è il primo partito in Basilicata a livello di consensi con un ottimo 25% s...-->continua

26/09/2022 - Presidente Provincia Marrese su Utic dell’ospedale di Policoro

“Utic dell’ospedale di Policoro: urgono immediati provvedimenti da parte della Regione Basilicata e dell’Asm. Non possiamo correre il rischio che un reparto così importante chiuda per mancanza di personale”.

Lo ha dichiarato il presidente della Provi...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo