HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Tempio crematorio a Cersosimo, maggioranza: ''gruppo di minoranza a cosa si oppone?''

7/06/2021

Con il comunicato stampa pubblicato sul quotidiano on line lasiritide.it del 04\06\2021 il gruppo di minoranza del Comune di Cersosimo si oppone alla creazione di un tempio crematorio nel territorio comunale senza preoccuparsi di chiedere o quanto meno di informarsi se vi è, e da parte di chi, la volontà di crearne uno. Ancora una volta la minoranza ha dimostrato la sua propensione alla falsificazione della realtà, creando allarmismi e confusione. Come già ampiamente chiarito nella nota a firma del Sindaco del 26 maggio 2021, NON VI È NESSUNO PROGETTO IN ESSERE, NEMMENO IN FASE EMBRIONALE, CIRCA LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO CREMATORIO.
Ribadiamo che sussiste soltanto una proposta pervenuta al Comune e che l’Amministrazione ha deciso di condividere con la cittadinanza. Alcuni cittadini hanno chiesto maggiori informazioni su questa tipologia di impianti, su quali siano i pro e soprattutto i contro. Per cercare di dare delle risposte a queste domande, anziché andare alla ricerca di stralci di giornali presi da internet, l’Amministrazione ha cercato di organizzare alcuni incontri pubblici con la società proponente e con esperti dell’ambiente, della salute ecc in modo da avere degli elementi certi su cui ragionare. La minoranza, ritenendo questo modo di procedere antidemocratico e addirittura dittatoriale, invece di partecipare, discutere e confrontarsi con i cittadini ha pensato bene di disertare gli incontri e di utilizzare la solita strategia del sospetto, del complotto, degli interessi nascosti, dello spettro del dio denaro che asfalta tutto e tutti.
Il gruppo di minoranza, scrive che la proposta è di “impatto psicologico ed emotivo sulla popolazione” e poi va a terrorizzare povere persone anziane affermando falsamente che da questo momento in poi a Cersosimo non si praticherà l’inumazione ma solo la cremazione!
Affidare ad un comunicato stampa una serie di interrogativi circa risvolti occupazionali, profili professionali, filtri in resina, presunti fumi inquinanti, tipologie contrattuali particolari ecc., ma come mai all’incontro con il tecnico non c’era nessuno del gruppo di minoranza?! Magari avreste potuto trovare delle risposte a qualche vostra domanda! Facile polemizzare… ben altra cosa farsi carico delle proprie responsabilità!
Asserire di danni all’ambiente e alla salute, invitando tutti i cittadini a trovare le prove di quello che scrivete navigando su INTERNET. Vi consigliamo di non considerate il web come fonte certa su cui avvalorare le vostre considerazioni: come sanno anche i bambini, nel mare magnum di Internet si può trovare tutto e il contrario di tutto, in quanto chiunque può scrivere liberamente senza preoccuparsi della veridicità dei contenuti. Del resto ultimamente sui social si legge di improvvisati poeti, predicatori, luminari dell’ambiente, esperti del diritto, tuttologi che ci offrono pillole di saggezza dalle quali emerge solo il livore e l’astio verso l’avversario di turno.
Recitate il de profundis sul turismo, ma vi siete chiesti e vi siete informati se questo è accaduto nei tanti comuni, piccoli, medi e grandi che gestiscono un impianto di cremazione?!
Ribadiamo che noi non dobbiamo convincere nessuno! Ai vari “leoni da tastiera” diciamo di stare tranquilli: l’ambiente, la salute dei cittadini, il lavoro, lo sviluppo socioeconomico stanno fortemente a cuore a questa Amministrazione che non metterà mai in atto alcuna iniziativa che potrebbe mettere a rischio il futuro della comunità o la salute dei concittadini. Concludendo, la domanda nasce spontanea: il gruppo di minoranza del Comune di Cersosimo si oppone a cosa? Alla discussione? al dialogo? alla condivisione? si oppone alla Democrazia?! Si oppone a un qualcosa che NON C’È E, RIBADIAMO CON FORZA, NON CI SARÀ se non lo vogliono i cittadini, non certo per il No di “un’opposizione con la O maiuscola, che vota sempre no, sia che la cosa sia a favore oppure a sfavore dei cittadini”!

Il gruppo di maggioranza “Cersosimo Bene Comune”



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
2/10/2022 - Gianni Pittella su relazione Dia, ''Lagonegrese non più isola felice''

La relazione della Direzione investigativa antimafia al Parlamento, in riferimento al secondo semestre del 2021 conferma le preoccupazioni degli ultimi anni: il Lagonegrese, un tempo isola felice, è sempre più soggetto alle infiltrazioni della criminalità organizzata, proven...-->continua

1/10/2022 - Consiglio comunale Marsicovetere approva l’istituzione del Centro di Dialettologia Internazionale

È di ieri l’approvazione all’unanimità - da parte del Consiglio comunale di Marsicovetere - della proposta di legge riguardante l’istituzionalizzazione del Centro di Dialettologia Internazionale, quale organismo giuridico riconosciuto dalla Regione Basilicata....-->continua

1/10/2022 -  Cupparo (Fi): smentisco notizie su incarico sottosegretario

Mi vedo costretto a smentire le continue notizie diffuse in queste ore su una mia presunta nomina a sottosegretario di Stato del nuovo Governo nazionale. Come ho avuto modo di dire ai giornalisti che mi hanno contattato in proposito, sono interessato a contin...-->continua

1/10/2022 - Vitarelli: ''bizzarra l'analisi del voto del segretario lucano del Pd''

“Il segretario del PD, Raffaele La Regina, fa un’analisi bizzarra del voto”. A dirlo è Giuseppe Vitarelli, già amministratore locale, che ancora una volta dà voce alla periferia. “Invece di capire le ragioni di una sconfitta sonora e pensare alle dimissioni ...-->continua

1/10/2022 - Merra: Tito Brienza, prossima estate la conclusione dei lavori

Nella giornata ieri, l’Assessore alle Infrastrutture Donatella Merra ha effettuato un sopralluogo sulla SS95 Tito-Brienza. “Abbiamo fatto il punto della situazione con i vertici dell’impresa Intercantieri Vittadello che sta eseguendo i lavori”, ha dichiarato l...-->continua

1/10/2022 - Cellula Coscioni Basilicata: "Indagine sul Testamento Biologico in Basilicata"

La “Cellula Coscioni Basilicata” - articolazione territoriale dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica –, costituitasi lo scorso aprile, ha tra le sue priorità le scelte di fine vita e la legalizzazione dell’eutanasia avendo come s...-->continua

30/09/2022 - Basilicata. Polese su precari sanità

“Ieri mattina ho ricevuto una delegazione di operatori Oss del San Carlo di Potenza, preoccupati per i numeri poco confortanti che, stando ad alcuni dati da loro forniti, non garantirebbero la stabilizzazione di tutti e 116 i precari assunti durante il periodo...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo