HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Maratea: il PD e le famiglie sfrattate scrivono ancora al ministro dell’Interno

30/09/2020

Nuova missiva di Vito Tedesco, segretario reggente del circolo Pd di Maratea, sottoscritta anche dalle famiglie sfrattate, sulla questione degli alloggi ATER. La nota è indirizzata, tra gli altri, alla ministra dell’interno Luciana Lamorgese, al prefetto Vardè, al governatore Vito Bardi, all’assessore Regionale all’Ambiente Gianni Rosa, all’amministratore unico di Ater Vincenzo De Paolis e al sindaco di Maratea Daniele Stoppelli.
Sulla questione è intervenuto anche il senatore Dario Stefàno, commissario regionale del Pd, che ha scritto al presidente Bardi chiedendogli "la convocazione di una riunione con tutti gli interessati", per trovare "una soluzione a questo grave disagio".

La lettera

Come preannunciato nella nostra lettera del 7 settembre u.s., non essendo intervenuto nessun fatto nuovo, il 25 settembre si è tenuta la prevista manifestazione pubblica di protesta.
Come testimoniano il comunicato stampa e l’allegata documentazione fotografica, il partecipato corteo di protesta, pacifico e ordinato, è partito dal fabbricato Ater di piazza Europa e si è concluso davanti al portone del municipio dove hanno preso la parola, oltre agli organizzatori, i rappresentanti dell'opposizione in consiglio comunale e vari rappresentanti delle forze politiche e dell'ex amministrazione di Maratea.
La sera precedente alla manifestazione il sindaco Stoppelli ha pubblicato, sul sito del comune, una nota a sua firma che si allega.
Dalla sua lettura sembra evidente come, dopo 15 mesi dall' invio della lettera del 21 giugno 2019 da parte dell’ Ufficio Urbanistica e Pianificazione Territoriale della Regione Basilicata il Sindaco faccia finta di non capire cosa la Regione chieda con la lettera, continuando a glissare sul suo contenuto.
Secondo il Sindaco l'ufficio Urbanistica avrebbe definitivamente bocciato la richiesta di variante allo strumento urbanistico, per cambio di destinazione d'uso dell'albergo in nr. 9 alloggi di edilizia residenziale pubblica, riportando solo il primo capoverso della lettera ed omettendo il resto del testo che, al quarto capoverso, recita :
" Nel caso in specie, dunque, la Variante allo strumento urbanistico per cambio di destinazione d'uso dovrà seguire le modalità ordinarie di qualsiasi aggiornamento e/o variazione degli atti di programmazione e/o pianificazione definite agli artt. 25 e 27 della L.R. 23/1999 e s.m.i. " Tutela, governo ed uso del territorio " e non la procedura semplificata dell'art. 36 comma 6 bis. "
Da 15 mesi gli scriventi, tramite molteplici comunicazioni, il Prefetto di Potenza, l' Ater di Potenza, la Regione Basilicata, stanno sollecitando il Sindaco affinché avvii la "modalità ordinaria" per il cambio di destinazione d'uso dell'albergo di proprietà dell' Ater.
Nella riunione tenuta il 6 luglio u.s. con le famiglie sgomberate e con l' Ater, così come nell'intervista con il TGR Basilicata del 10 luglio u.s., il Sindaco assumeva l' impegno di avviare l'iter della variante ordinaria entro la settimana successiva, come confermato anche da S. E. il Prefetto di Potenza Annunziato Varde' nella riunione convocata sul tema il 7 luglio in Prefettura a Potenza.
Impegno puntualmente disatteso dal Sindaco.
Nel suo incomprensibile comunicato chiama in ballo la Regione chiedendo non si capisce cosa ma, di fatto, comunica la sua volontà di non voler fare nulla.
Cosa che, peraltro, fa benissimo su tutti i problemi di Maratea.
Basti ricordare le inadempienze relative agli ultimi mesi del suo mandato.
- Ritardato pagamento dei buoni spesa Covid 19, distribuiti solo dopo l'intervento del Prefetto attivato da svariate lettere del locale circolo PD ;
- Spiagge libere abbandonate ed utilizzate durante la stagione estiva senza nessuna regola né controllo;
- Assegnazione dei parcheggi estivi solo il 17 luglio u.s. con un danno economico per le casse comunali e di immagine per il turismo;
- banchina comunale del porto fatta utilizzare senza riscossione del canone e senza aver fatto manutenzione, con un evidente danno per le casse comunali e per l'incolumità degli utilizzatori;
- mancata emissione del divieto di balneazione sulla spiaggia in località Fiumicello, come è possibile verificare sul portale delle acque del Ministero della Salute ed evincere dalle denunce dei consiglieri di minoranza e dalla interrogazione al Sindaco di Legambiente Maratea;
- ritardata apertura della locale scuola media per mancanza di certificazione di sicurezza, come da comunicazione della Dirigente scolastica;
- strada S.S. 18 Tirrena Inferiore chiusa al traffico nel tratto Acquafredda - Sapri dal 17 agosto u.s. senza attivazione di fermate dei treni e solleciti agli enti preposti per conclusione dei lavori;
- abbandono dell'incarico da parte della Segretaria Comunale dott.ssa Faustina Musacchio, con strascico di polemiche;
- mancato rinnovo del contratto all'Assistente Sociale, dott.ssa Rosaria Santangelo, con conseguente assenza del servizio dal mese di luglio;
- proteste della minoranza consiliare che per svariate sedute ha disertato i Consigli Comunali rivolgendosi al Prefetto di Potenza.
Questo parziale ed incompleto elenco degli ultimi mesi di guida del Comune palesa il disastro amministrativo nel quale siamo incappati anche noi col nostro problema che era risolto prima dell'arrivo di questa Amministrazione e della presa di posizione dell'Ufficio Urbanistica e Pianificazione Territoriale della Regione.
Regione Basilicata che aveva già stanziato in data 19 luglio 2016 i fondi necessari per l'acquisto dell'immobile, per il suo completamento e per il sussidio agli sfollati per il pagamento dei canoni nelle more della ultimazione dello stabile.
Il progetto era stato redatto dall'Ater di Potenza e presentato al comune ed alla regione per le prescritte autorizzazioni.
Il Dipartimento Ambiente ed Energia della regione aveva concesso ben due Autorizzazioni Paesaggistiche, l’ultima in data 15/02/2018. Lo stesso Dipartimento in data 11/07/2018 aveva comunicato al Comune che l’intervento “non è da sottoporre ad alcuna procedura di Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.)”. Il Consiglio Comunale di Maratea in data 22 novembre 2018, all'unanimità, aveva approvato la variante con procedura semplificata e l'aveva inviata alla Regione.
Con l'elezione della nuova amministrazione, nel maggio 2019 e con la lettera della Regione del mese successivo si è, di fatto, bloccato tutto il procedimento e nel mentre sono anche terminati i sussidi per i canoni locativi che hanno lasciato le famiglie nella disperazione più nera perché in alcuni casi non si riesce a far fronte al pagamento dei fitti relativi alle nuove sistemazioni, con il rischio di sfratto.
A questo punto non ci resta che continuare la protesta che non potremo più garantire pacifica, davanti al portone del comune.
Per risolvere il problema chiediamo con urgenza la nomina di un commissario al Comune di Maratea da parte della Ministra degli Interni dott.ssa Luciana Lamorgese col ruolo attivo e propositivo del Prefetto di Potenza Annunziato Varde', anche lui preso in giro, a cui è ben nota l'incapacità o la mancanza di volontà del Sindaco di risolvere il problema.
Al Presidente della Regione, dott. Vito Bardi, all'assessore alle Infrastrutture e mobilità, arch. Donatella Merra e all’assessore all’Ambiente ed Energia dott. Gianni Rosa chiediamo di convocare con urgenza una riunione tra tutti gli attori interessati alla vicenda ( Assessorato alle Infrastrutture, Assessorato all’ Ambiente, Ater di Potenza e Sindaco di Maratea) affinchè si spieghi definitivamente al Sindaco di Maratea che la richiesta di variante deve partire dall’Amministrazione Comunale.
In attesa di solleciti interventi si inviano distinti saluti.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
30/10/2020 - Fca Melfi, Ugl:”Novità occupazionale, subito 50 nuovi posti di lavoro”

“Fca Melfi va oltre gli schemi, con un periodo in controtendenza dove le aziende chiudono o sono in affanno il sito automobilistico assume 50 lavoratori con contratto in somministrazione a tempo determinato ed a partire dai primi giorni di novembre: oltre che voler ottenere ...-->continua

30/10/2020 - Whirlpool, Spera (Ugl): “Anche il Ceo Bitzer chiude la porta a Napoli”

“Terminato l’incontro con il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, al quale hanno partecipato il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, il Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo e il Ministro per il Sud Giuseppe Provenzano. Hanno pre...-->continua

30/10/2020 - Emergenza Covid-19, il discorso di Bardi in Consiglio regionale

Il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi ha pronunciato oggi in Consiglio regionale il seguente discorso:
“Signor Presidente, signori Consiglieri,
purtroppo, ci troviamo ad affrontare la seconda fase della pandemia. È vero, era nelle prevision...-->continua

30/10/2020 - Fim, Uilm, Fismic e Acqf: “50 nuove assunzioni a tempo determinato nella Fca''

Si è tenuta nel primo pomeriggio di oggi una riunione tra la direzione aziendale di Fca e il Comitato Esecutivo.
Nel suddetto incontro la direzione aziendale ha comunicato il ricorso all’assunzione di 50 lavoratori con contratto in somministrazione a tempo...-->continua

30/10/2020 - Funghi, castagne e prese in giro

A proposito del divieto di raccolta di funghi e castagne, dispiace che molti Comuni abbiano copiato un compito sbagliato. Penso che il tutto sia nato dalle lamentele di qualche privato, che visto il proprio castagneto invaso da" turisti della domenica" ha pens...-->continua

30/10/2020 - Potenza. Consiglio provinciale sollecitata la regione su progetti di infrastrutture viarie e scolastico

Il Consiglio Provinciale di Potenza riunito questa mattina in modalità videoconferenza con la sola presenza in sede del Presidente Rocco Guarino, del Segretario Generale Alfonso Marrazzo e dei funzionari addetti, ha approvato all’unanimità la surroga del Consi...-->continua

30/10/2020 - Italia Viva Senise su tariffe di accesso ai servizi scolastici

Italia Viva Senise, attraverso una richiesta della componente l’assemblea nazionale Maria Rosa Spagnuolo, ha inviato al sindaco di Senise una nota per ‘’segnalare una difformità rilevata tra l’avviso di iscrizione al Servizio mensa Scolastica e la delib...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo