HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

De Bonis su inganno del grano,interrogazione a Bellanova

10/07/2020

“Nel mercato del grano, ancora una volta assistiamo a comportamenti opachi che sono ai limiti della frode. Il grano estero, di dubbia qualità e salubrità, viene immesso in maniera poco chiara nel calderone della produzione nazionale, e questo non fa che drogare il mercato, deprimere la domanda di grano italiano e abbassare il prezzo di quest’ultimo che, dato il minore quantitativo e la maggiore qualità, dovrebbe in teoria avere quotazioni più elevate. Per questo motivo ho presentato una nuova interrogazione alla ministra Bellanova, perché chiarisca con urgenza cosa intende fare per fermare queste pratiche malsane e se non sia opportuno rafforzare i controlli sui grani stranieri, dal loro arrivo nei porti italiani fino alla loro trasformazione in pasta”.

Lo ha dichiarato il senatore Saverio De Bonis, membro della IX Commissione Agricoltura del Senato, nel rendere nota l’interrogazione sui prezzi del grano da lui presentata al ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Teresa Bellanova.

“Da alcuni giorni – ha spiegato il senatore – alcuni importanti trader acquistano grano duro estero, quasi certamente di dubbia qualità visto il basso prezzo, per rivenderlo ai commercianti locali, ma sulle relative fatture viene riportata la dicitura ‘grano duro naz’. Il punto è che quella sigla è fuorviante, dal momento che non si tratta di prodotto nazionale, bensì ‘nazionalizzato’, dunque di importazione. Sarebbe dunque doveroso, e di questo dovrebbe farsi carico la Ministra Bellanova, che venisse riportata una dicitura onesta e chiara: ‘grano duro d’importazione nazionalizzato’”.

“Non possiamo considerare un caso che, in un momento di crescita del prezzo del grano locale, anche per la scarsa disponibilità di prodotto, è bastato il semplice arrivo di tali grani esteri per invertire la tendenza di mercato. E ricordiamo che questi prodotti recano non di rado tracce di glifosato, un agente altamente nocivo per la salute che viene usato per contrastare le condizioni climatiche avverse dei paesi di produzione. In base al principio di precauzione sancito anche a livello comunitario, le nostre istituzioni hanno dunque il preciso dovere di vigilare attentamente su queste merci importate e di far rispettare gli standard di qualità e salubrità nazionali ed europei”.

“Senza voler demonizzare nessun settore – ha concluso De Bonis –, non è possibile chiudere gli occhi di fronte a queste pratiche e lasciare che siano penalizzati i nostri produttori, i quali si fanno garanti di un prodotto salubre e di qualità. La tutela della salute dei consumatori passa anche attraverso la protezione degli equi prezzi di vendita del grano dei cerealicoltori”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
14/08/2020 - Incendio acciaieria Arvedi, Spera (Ugl): “Poteva essere evitato?”

“Già un anno fa denunciammo che nelle acciaierie cremonesi non ci fosse sicurezza, chi tenta di far uscire una piccola parola viene immediatamente licenziato come avvenne al nostro rappresentante Ugl: ma non ci facciamo intimorire da nessuno, i nostri legali, se pur in un pe...-->continua

14/08/2020 - Bolognetti:sospendo sciopero per l’azione dei miei compagni e per coloro che hanno firmato l’appello

Per corrispondere ai miei compagni dell’Associazione Coscioni, per corrispondere alla lettera che Filomena Gallo e Marco Cappato hanno indirizzato al Ministro Speranza; per corrispondere ai 503 sottoscrittori della lettera-appello a sostegno dell’azione nonvio...-->continua

14/08/2020 - Pappaterra: 'Boom di presenze, attenzione ai pericoli'

"Carissimi amici - ha postato via social Domenico Pappaterra, presidente dell'Ente Parco Nazionale del Pollino parlando anche dell'ordinanza del sindaco di Viggianello contro le soste selvagge - è da diverse settimane che il #ParcoPollino con le sue splendide ...-->continua

14/08/2020 - Cisl FP Basilicata su lavoratori ex-lsu di Bernalda

La Cisl FP di Basilicata deve purtroppo constare con dispiacere che nel Piano Triennale 2020-2022, redatto recentemente dall’Amministrazione Comunale di Bernalda, le legittime aspettative dei lavoratori ex-LSU (ancora una volta) sono state inspiegabilmente d...-->continua

14/08/2020 - Consiglieri di centro sinistra Potenza su situazione Politica

Riteniamo sia giunto il momento di raccontare ai cittadini la verità rispetto a questo primo anno di Giunta Leghista con l'appoggio esterno di quelli dell' "Ex Città Possibile".

Evidentemente qualcuno continua a voler giocare con le parole per confo...-->continua

13/08/2020 - Francavilla: Romano Cupparo ufficializza la sua candidatura a sindaco

Romano Cupparo, sindaco di Francavilla in Sinni dopo l’elezione di Franco Cupparo alla Regione, si candida ufficialmente alle prossime elezioni comunali di settembre.
“Chiaramente l’ufficializzazione è un formalità, nel senso che la mia candidatura come ca...-->continua

13/08/2020 - Alleanza Cooperative di Basilicata: un cambio di passo nel progettare il futuro

Esprimiamo soddisfazione per l’importante risposta con cui la cooperazione lucana ha accolto il bando per l’innovazione e lo sviluppo dedicato specificatamente alle imprese sociali. La domanda ha superato le risorse a disposizione, è quindi viva la speranza ch...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo