HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

‘Per i pendolari lucani si prefigurano ancora anni difficili’

10/02/2020

Quando pochi mesi fa abbiamo detto che Trenitalia si prende gioco oltre che dei pendolari anche delle istituzioni, siamo stati facili profeti. L’atteggiamento dell’azienda è sintomatico di chi sa di non avere niente da perdere, da una parte la debolezza e spesso il disinteresse delle istituzioni, dall’altra un contratto di servizio che in questi anni ha protetto più Trenitalia che i viaggiatori. Le responsabilità di questo ennesimo inverno difficile per i pendolari vanno dunque divise tra tutti i soggetti.
E’ così anche per la mancata immissione del quinto treno Swing, il cui arrivo era stato programmato nel 2018, poi nel 2019 fino a perderne le tracce senza che nessuno si dovesse sentire in dovere di dare uno straccio di informazione. Ma qualcuno si è chiesto perché? Le opposizioni che hanno il diritto-dovere di vigilare sull'operato dell'amministrazione, che cosa hanno fatto per tutelare l'interesse dei cittadini e della Regione? Intanto si avvicina la scadenza della programmazione 2014-2020, rimangono fermi al palo 28.032.000 euro in modo a dir poco discutibile. Chi chiederà mai conto alla giunta Bardi dei ritardi e dei soldi UE finora non spesi? Cambierà davvero qualcosa nei prossimi anni?
Ne dubitiamo. Il promesso totale ricambio dei mezzi non inizierà prima del 2023 quando la rete lucana sarà totalmente elettrificata. Bisognerà invece aspettare almeno due anni per vedere un nuovo treno elettrico in Basilicata. Per adesso trapela solo la decisione di assegnare un treno alla Potenza-Battipaglia nel 2022.
Non ci pare ci siano le premesse per la rivoluzione annunciata anche se ovviamente qualcosa in meglio cambierà. Per i pendolari lucani si prefigurano ancora anni difficili, sicuramente fino al 2023 niente cambierà, poi si vedrà, dipenderà in parte anche dal peso che Trenitalia saprà avere nel condizionare le scelte dell’Amministrazione Regionale. Altrimenti niente biglietterie, niente corse aggiuntive e niente treni nuovi. Insomma, i pendolari lucani possono dormire sonni profondi e tranquilli, tra due guanciali morbidi. Ci penseranno Bardi e la Merra a fare di questa Regione una piccola Svizzera. D’altronde i presupposti ci sono tutti.

I non pendolari di Basilicata



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
23/09/2020 - Covid-19, Fanelli: attivata misura di sostegno per agriturismi

Un sostegno concreto sul piano economico alle aziende agrituristiche lucane colpite dalla crisi causata dal covid-19: questo l'obiettivo del bando regionale sulla misura 21 del PSR Basilicata 2014- 2020 approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politi...-->continua

23/09/2020 - Avvio anno scolastico: assessore Cupparo, priorita’ a sicurezza e qualita’ didattica

L’impegno della Regione, che coinvolge personalmente il Presidente Bardi, in stretta sintonia e collaborazione con l’Ufficio Scolastico regionale, i dirigenti e il personale degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, i Presidenti delle Province di Poten...-->continua

23/09/2020 - Pipponzi su rappresenta di genere nelle neo Giunte Comunali

La Consigliera regionale di parità, Ivana Enrica Pipponzi, nell’ambito della sua attività di vigilanza e controllo sulla corretta applicazione della normativa sulla rappresentanza di genere nei consessi esecutivi, comunica di avere provveduto in data odierna a...-->continua

23/09/2020 - Giro d’Italia, Merra: '500 mila euro per restyling provinciali'

Il Dipartimento regionale ad Infrastrutture e Trasporti ha messo a disposizione un corposo finanziamento per il ripristino di alcuni tratti di strada che saranno percorsi dai ciclisti nella tappa lucana della più importante competizione ciclistica a livello na...-->continua

23/09/2020 - La lettera degli studenti all'ex rettrice Aurelia Sole

I rappresentanti del Consiglio degli studenti dell’Università della Basilicata hanno incontrato la Rettrice, Aurelia Sole, per un saluto di fine mandato, consegnandole una lettera in cui si esprime gratitudine e affetto per il lavoro svolto in questi anni, e i...-->continua

23/09/2020 - Senise: gli auguri del commissario locale Pd a sindaco ed eletti in consiglio

Auguri di buon lavoro a Giuseppe Castronuovo rieletto sindaco di Senise e complimenti a tutti gli eletti in consiglio comunale.
Esprimo soddisfazione per la nutrita componente rosa presente nella nuova assise.
A loro un particolare augurio,perché con l...-->continua

22/09/2020 - Corleto Perticara, le dichiarazioni del neo eletto sindaco Mario Montano

«In una piccola comunità, la mia persona è stata apprezzata ed evidentemente ha ispirato fiducia agli elettori. La comunità corletana ha voluto lanciare un chiaro segnale di discontinuità con il passato e con la precedente amministrazione ed il nostro programm...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo