HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Cupparo: "Scarsi trasferimenti all'Ateneo lucano"

28/12/2019

“Le polemiche dimissioni del Ministro dell'Istruzione Fieramonti, al di là delle valutazioni politiche, servono a riaccendere la questione degli scarsi trasferimenti statali alle scuole lucane e all'Unibas a cui la Regione è costretta a far fronte con fondi propri”. Lo evidenzia l'assessore regionale Francesco Cupparo che ha la delega dell'istruzione e formazione. “Su tutti – aggiunge – il caso più evidente è quello dell'Università di Basilicata a cui si chiede di frenare l'esodo di iscrizioni di nostri giovani diplomati verso agli altri atenei potenziando attività, corsi di laurea, servizi, riducendo anno dopo anno le risorse finanziarie statali. La verità è che senza i 10 milioni di euro che ogni anno la Regione garantisce all’Unibas non saremmo in grado di garantire l'ordinaria gestione e con essa le attuali attività di ricerca che sono il maggiore elemento di richiamo per gli studenti che scelgono l'ateneo lucano. La spesa in istruzione in Italia, in aumento nei primi anni del nuovo secolo, secondo la conferma del più recente rapporto Svimez, si è andata invece riducendo dall’inizio della crisi, passando da circa 60 miliardi del biennio 2007-2008 a circa 50 negli ultimi due anni (in euro costanti 2017). Una flessione di circa il 15%, con un calo decisamente più consistente nel Mezzogiorno (19%). E' questo uno dei temi – continua l'assessore Cupparo – che intendiamo porre nel confronto con il Governo in tema di autonomia differenziata. Le differenze Nord/Sud riguardano in maniera particolare i due estremi del percorso formativo, l’offerta di scuole per l’infanzia e la formazione universitaria. C'è poi il problema del patrimonio edilizio scolastico che al Centro e nel Settentrione è mediamente più controllato, sicuro e mantenuto di quello del Meridione e delle Isole. Gli enti locali – lo conferma sempre la Svimez - dichiarano la necessità di interventi di manutenzione urgenti per il 43,6% del totale nazionale, dato simile rispetto allo scorso anno, che aumenta nei territori del Sud (56% degli edifici che necessitano di manutenzione urgente) e nelle Isole (49,9%). Preoccupante è la situazione dal punto di vista della sicurezza, perché ai minori controlli corrisponde una maggiore fragilità sismica del territorio. Al Sud 3 scuole su 4 sono in area a rischio sismico. In Sicilia la situazione peggiore: quasi il 98,4% delle scuole.
L'assessore per spiegare l'impegno del Dipartimento riferisce che sono stati finanziati interventi volti alla realizzazione , o riqualificazione/potenziamento degli ambienti laboratoriali di settore (meccanica, chimica, elettronica, odontotecnica, robotica, costruzione, cucina, ecc..) esclusivamente delle Istituzioni Scolastiche Tecniche e Professionali. La spesa complessiva è di circa 1,5 milioni di euro (l'avviso scade il 30 dicembre prossimo) a valere sulle risorse FSC 2007/2013 assegnate all’Obiettivo di Servizio n. 1 – Istruzione, intervento n. 7 - Erogazione di finanziamenti e aiuti alle scuole per il potenziamento e la realizzazione di laboratori per Istituti Tecnici e professionali ed Infrastrutture di Servizio. Promuovere la diffusione di laboratori innovativi per lo sviluppo del territorio, consentendo agli istituti tecnici e professionali di dotarsi di attrezzature innovative, di modernizzare quelle esistenti, al fine di assecondare le vocazioni produttive territoriali – afferma Cupparo – è l'obiettivo che intendiamo raggiungere. Intendiamo avvicinare gli allievi a tecniche e pratiche – spiega l'assessore - più rispondenti alle esigenze delle imprese e del mercato del lavoro ed adeguarle e potenziarle ai sensi della normativa vigente sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Saldatori, tecnici elettronici, installatori, manutentori, riparatori di apparecchiature informatiche, analisti informatici sono solo alcune delle figure che oggi risultano difficilmente reperibili in Italia. E' importante formare al meglio i ragazzi e le ragazze dei nostri istituti tecnici e professionali – dice ancora l'assessore – adeguando innanzitutto i laboratori per migliorare la preparazione. Altra strada da seguire è l'alternanza scuola-lavoro con stage in attività produttive.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
14/07/2020 - Ex Ilva, Spera (Ugl): ”Criticità di pagamento per imprese indotto”

“Siamo alle solite, ancora continua la situazione di grave criticità che interessa le imprese dell’indotto dell’ex Ilva in perenne e persistente attesa del pagamento dei crediti maturati nei primi mesi dell’anno che ammontano a diversi milioni di euro”.
Forte è la denunc...-->continua

14/07/2020 - De Bonis sulla discarica di Guardia Perticara

“In un tempo in cui dobbiamo confrontarci con il serio problema dello spopolamento dei territori interni del nostro paese, assistiamo a decisioni molto discutibili come quella di ampliare la discarica di Guardia Perticara, in provincia di Potenza, che diventer...-->continua

14/07/2020 - Senise: riunione di Lega-noi con Salvini e Fratelli d’Italia

In vista dell prossima tornata elettorale nella giornata del 10 luglio u.s. Si sono riuniti i coordinamenti cittadini di Lega-noi con Salvini e Fratelli d’Italia.
All’incontro, promosso dal segretario cittadino del circolo Fratelli d’Italia - Giuseppe Gigl...-->continua

14/07/2020 - Pipponzi: costruire azioni per la tutela del lavoro femminile e del welfare

“Annualmente viene redatto dall’Ispettorato nazionale del Lavoro, e successivamente da quello territoriale, la Relazione annuale sulle convalide delle dimissioni delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri.
Attraverso questa Relazione vengono riportati ...-->continua

14/07/2020 - Proroga stato emergenza, Fanelli: rischio paralisi per migliaia di aziende

“È inconcepibile prorogare lo stato di emergenza per Coronavirus fino al 31 ottobre o fine a fine anno. È pura follia”. A sostenerlo il vice presidente della Giunta regionale, Francesco Fanelli. “Sarebbe un danno per l’economia, così si rischia di mettere in g...-->continua

14/07/2020 - Libera San Severino solidale con sindaco Fiore e cittadini colpiti da ingiurie

Il Presidio di Libera di San Severino Lucano condanna con forza l’uso delle lettere anonime, utilizzate nei confronti del Sindaco Franco Fiore e di alcuni concittadini, utilizzando minacce e offese non degne di un paese civile. Non è con le lettere anonime che...-->continua

14/07/2020 - Valore Donna, Cupparo: 'Primo contributo per favorire permanenza al lavoro'

In un messaggio inviato a Ivana Pipponzi, Consigliera regionale di Parità, l’assessore alle Attività produttive con delega al Lavoro Francesco Cupparo, scusandosi per non poter partecipare alla conferenza stampa di oggi a causa di altri impegni istituzionali, ...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo