HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Precari Regione,Fisascat e Uiltucs spingono per stabilizzare dipendenti Consedin

9/10/2019

Sbloccare la stabilizzazione dei precari che possono beneficiare del decreto Madia. A chiederlo sono Emanuela Sardone della Fisascat e Donato Rosa della Uiltucs. I due sindacalisti fanno riferimento ai circa 120 lavoratori attualmente impiegati a tempo indeterminato dalla RTI avente come capofila la Consedin (società che si occupa di consulenza e assistenza tecnica per la Regione Basilicata) e che in precedenza avevano lavorato alle dirette dipendenze della Regione come precari. "Si tratta di persone laureate - spiegano Sardone e Rosa - che, oltre ad aver maturato una ormai non breve esperienza professionale, provengono da vari percorsi di selezione pubblica: ciò significa che possono esercitare il diritto alla stabilizzazione in base al decreto Madia. Purtroppo - continuano i sindacalisti della Fisascat e della Uiltucs - tale diritto resta sulla carta in mancanza dell'analisi dei fabbisogni da parte della Regione e soprattutto delle verifiche annuali che al momento non risultano esser state ancora effettuate, passaggio necessario a quantificare il numero di possibili stabilizzazioni".

"Nella regione che, insieme a Calabria e Sicilia, detiene nell'Unione europea il poco invidiabile primato negativo per numero di laureati occupati - continuano Sardone e Rosa - diventa un fatto di credibilità della politica avviare la stabilizzazione di chi possiede i requisiti previsti dalla normativa vigente. Per questo abbiamo chiesto e ottenuto la convocazione di un tavolo per il prossimo 21 ottobre che dovrà anche affrontare e risolvere i problemi legati al regolamento interno della Consedin in materia di flessibilità oraria. Abbiamo intrapreso questa battaglia nell'ottobre del 2017 e continueremo a batterci per la dignità di questi lavoratori dalle elevate competenze e capacità professionali; risorse umane che qualche illuminato riformatore pensò bene di 'esternalizzare' in regime di appalto quinquennale, arrivando addirittura a proporre di assumerli con contratto di lavoro individuale a tempo determinato per un anno prorogabile e con inquadramento non conforme alle mansioni da loro svolte, operazione che riuscimmo a sventare". Intanto, prosegue il confronto sul contratto di secondo livello: "Ci stiamo lavorando - concludono i sindacalisti di Fisascat e Uiltucs - e contiamo di arrivare in tempi ragionevoli alla definizione di un accordo su premio di risultato, parità di genere e banca ore solidali".



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
26/01/2021 - Task Force Viabilità, Merra: ''Focus sulla Basentana''

“Subito la nuova barriera spartitraffico del tipo Ndba sull’intera arteria: ora si può!”. Ad affermarlo, l’assessore regionale alle Infrastrutture, Donatella Merra, al termine del secondo appuntamento della task force viabilità con Anas. Dopo la Ss 658 Potenza-Melfi è l’ora ...-->continua

26/01/2021 - Latronico, il sindaco: ‘vaccinazioni nella struttura termale’

Nei prossimi giorni proporrò alla regione Basilicata di attivare il centro per la vaccinazione contro il Covid e alcuni servizi ambulatoriali nella nostra struttura termale.
Ringrazio per la disponibilità da subito la società Terme Lucane per aver condivis...-->continua

26/01/2021 - Anomalie a Tempa Rossa, ANSB chiede documentazione

La professoressa Felicia Rasulo, presidente dell'Associazione Nuova Sanità e Benessere (ANSB) che ha sede a Stigliano, ha inviato una lettera al direttore generale dell'Arpab Antonio Tisci per chiedere ufficialmente copia dei documenti rispetto alle anomalie r...-->continua

25/01/2021 - Lacorazza su Crisi politica: 'Carta che vince, carta che perde'

Non siamo fuori da una stazione ferroviaria a tentare la fortuna ed assistere, cascandoci, al giochetto tra compari che stimolano a partecipare perché il premio è assicurato.
Fuor da metafora, c'è una chiara linea proposta dal segretario Zingaretti ed appr...-->continua

25/01/2021 - Braia: Bardi verifichi le condizioni per governare

“La crisi politica che si è aperta venerdì scorso con le dimissioni dell’Assessore Cupparo, in coincidenza di una sostanziale bocciatura, a cui tutti hanno potuto assistere, in un Consiglio regionale convocato online, di una parte della maggioranza rispetto al...-->continua

25/01/2021 - Consiglieri comunali Potenza su Rimozione e riutilizzo del basamento installato in Piazza dei Martiri

I Consiglieri comunali di Potenza del centrosinistra Angela Fuggetta, Rocco Pergola, Roberto Falotico, Francesco Flore, Pierluigi Smaldone, Bianca Andretta, Vincenzo Telesca, Angela Blasi hanno inviato una nota in merito alla rimozione del basamento installato...-->continua

25/01/2021 - ''Con le dimissioni di Cupparo si formalizza la crisi della giunta Bardi''

La caduta del numero legale nella seduta del Consiglio regionale di venerdi scorso, mentre si discuteva del destino delle aree industriali della nostra regione, ha determinato le dimissioni dell'Assessore alle attività produttive del forsista Franco Cupparo. S...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo