HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Petrolio: Vaccaro UIL, le compagnie anticipino risorse a fondo sovrano

19/09/2019

Le compagnie petrolifere devono partecipare e contribuire allo sviluppo della nostra regione. Non è un “ricatto”. E' un richiamo alla responsabilità perchè nessuno, tanto più chi produce ricchezza estraendo idrocarburi dal nostro territorio, può pensare di fuggire quando le risorse energetiche saranno prosciugate. Se qualcuno ha in mente l'idea di una Basilicata come “un limone da spremere e buttare via” lo cancelli dalla testa.
Siamo di fronte ad una storica fase di svolta rispetto al passato per preparare la transizione energetica finalizzata al superamento delle risorse fossili e, con le rinnovabili, all'avvio del modello di sviluppo eco-sostenibile.
Partendo dalla Total, impegnata in un' estenuante trattativa fatta di tavoli in Regione che hanno bisogno di una conclusione in tempi ravvicinati innanzitutto per rasserenare i lavoratori di Tempa Rossa e le comunità locali, per arrivare all'Eni quando si avvierà il confronto sul rinnovo delle concessioni, il tema è uno solo: rendere disponibili risorse finanziarie adeguate a realizzare attività produttive e di lavoro. Nessuno si illuda di lasciare sui nostri territori “cattedrali nel deserto” e situazioni di inquinamento.
C'è una strada che abbiamo indicato da tempo che è quella dell'istituzione del Fondo Sovrano alimentato dalle royalties. Per accelerare questo progetto, pensiamo che le compagnie petrolifere, in attesa di decidere se parteciparvi direttamente, debbano procedere ad anticipazioni. Una sorta di “prestito” o se vogliamo di “garanzia” per quando andranno via. Solo così sarà possibile rendere operativo il Fondo, lo strumento che può assicurare il futuro delle nostre comunità avviando a soluzioni le emergenze sociali, su tutte la povertà, il reinserimento dei lavoratori troppi vecchi per essere richiamati a lavoro e troppo giovani per essere collocati in pensione, il blocco della fuga dei giovani.
Per raggiungere questi obiettivi diventa indispensabile che Regione, sindaci, partiti-movimenti politici, imprese, sindacati parlino una sola lingua abbandonando strategie individuali di corto respiro. Lo dobbiamo innanzitutto alle giovani generazioni che non ci perdoneranno mai di sprecare questa grande opportunità e di tutelare i territori.
Il popolo lucano si è espresso con nettezza: non si può andare oltre i 154 mila barili di greggio. Sta a noi tutti raccogliere l'aspettativa diffusa di fare quanto non è accaduto in più di 25 anni e garantire un futuro per il dopo petrolio.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
26/02/2020 - Bardi firma ordinanza su emergenza Coronavirus (ma non la pubblica)

Almeno fino a domani mattina ci dobbiamo ''accontentare'' di annunciare soltanto la firma, da parte del presidente della Giunta regionale di Basilicata Vito Bardi, di un'ordinanza ''recante misure di contenimento per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da...-->continua

26/02/2020 - WWF Basilicata: ‘Con la centrale sul Frido a rischio intero ecosistema’

Speravamo che la vicenda della Centrale idroelettrica sul fiume Frido fosse stata definitivamente archiviata dopo l’interruzione dei lavori nel 2017, per esecuzione delle opere in difformità dal progetto e la conseguente ordinanza di riduzione in pristino de...-->continua

26/02/2020 - Referendum - Sabato conferenza stampa Bolognetti-Pittella

‘C’E’ CHI DICE NO!’ La conferenza stampa si terrà a Potenza sabato 29 febbraio 2020 al Tourist hotel alle ore 10.30. La conferenza è convocata da Radicali Lucani e dal Partito Radicale. Interverranno Maurizio Bolognetti, Segretario di Radicali Lucani e Me...-->continua

26/02/2020 - Coronavirus, Pittella (Pd): attivare fondo solidarieta' dell'UE

"Attivare il fondo di solidarietà dell'Unione europea' - la richiesta del senatore Gianni Pittella del PD al governo Conte. "Gli effetti del Coronavirus - continua il parlamentare dem - non riguardano solo la salute ed è giusto, come il governo sta facendo in ...-->continua

26/02/2020 - Basilicata.Gestione rifiuti Sub Ambito 1 Materano, nuovo incontro in Regione

Trovare la disponibilità di una discarica, in Basilicata, dove sia possibile portare temporaneamente la parte indifferenziata dei rifiuti di Matera fino a quando non sarà concretamente avviata la raccolta differenziata. Ruota principalmente intorno a questo pr...-->continua

26/02/2020 - Coronavirus, Quarto (Bp): “Appello alla unità”

“Il coronavirus è ufficialmente arrivato in Italia da alcuni giorni. Il numero dei contagi purtroppo in forte aumento è il preludio ad una situazione caratterizzata da molteplici criticità, tutte estremamente complicate nella loro gestione. L’Italia ad oggi, l...-->continua

26/02/2020 - Basilicata. Rosa su appalto interinali in Sanità

“Da componente della Giunta Bardi, da esponente di Fratelli d’Italia, confermo la posizione di contrarietà all’uso dei lavoratori interinali come sostituti di lavoratori a tempo indeterminato. Confermo la posizione per cui al pubblico impiego si accede attrave...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo