HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

SERVIZI

FOTO

TERRITORIO

 

Fotografia, che passione! Come scegliere un corso di fotografia professionale

24/12/2019



La fotografia è una vera e propria arte che unisce la passione e la tecnica in una cosa sola: chi se ne intende lo sa bene! Per questo motivo, niente può essere lasciato al caso quando si decide di iniziare a fotografare ed esistono moltissimi corsi che consentono di imparare ad utilizzare al meglio la propria macchina fotografica e poterne sfruttare tutte le funzionalità. Ad oggi, però, scegliere un corso di fotografia professionale non è semplice vista la moltitudine di offerte che si trovano sul mercato. Dal momento che decidere di seguire un corso di fotografia significa fare un vero e proprio investimento, è bene capire quali sono le caratteristiche che deve necessariamente avere per essere scelto tra i tanti. Prima di tutto, è utile stabilire quali sono gli obiettivi che intendiamo raggiungere con le lezioni che prenderemo, quali i nostri punti deboli sui quali è utile lavorare e così via. Dobbiamo, in poche parole, analizzare noi stessi. In questo modo, possiamo intanto individuare i corsi di fotografia che effettivamente offrono quello che ci serve e scartare gli altri, che non trattano gli argomenti giusti o sono ad un livello troppo alto o troppo basso rispetto alle nostre competenze.



Trovare un corso di fotografia di qualità: una ricerca non sempre facile




Per scegliere tra i molti corsi di fotografia professionali che è possibile trovare navigando sul web, dobbiamo concentrarci in primo luogo sull’ente che li organizza. Il consiglio, ovviamente, è quello di iscriversi sempre e soltanto a corsi tenuti da persone competenti. Ma come capire se possiamo avere fiducia nella loro preparazione? Prima di tutto possiamo controllare i canali social e il sito web della scuola, piuttosto che dello studio o del singolo professionista. Questo serve a capire da quanto lavorano, come lo fanno, quali sono i feedback delle persone che si sono affidate a loro, quali attività offrono e così via. A seconda di quale è il livello del corso, è bene documentarsi sulle competenze dell’insegnante che lo tiene e capire quante ore sono dedicate alla formazione, se il tempo impiegato per ogni argomento del corso è sufficiente e se c’è anche una parte di pratica, che è sempre di grande utilità.



Corso di fotografia professionale: gli argomenti che non possono mancare




Quando decidiamo di iscriverci a un corso di fotografia professionale dobbiamo innanzitutto assicurarci che questo ci renda autonomi. In poche parole, un corso che si rispetti dovrà darci tutte le nozioni utili per essere in grado, una volta terminato, di lavorare sul campo senza problemi. Ovviamente, a quel punto sarà nostro dovere impegnarci facendo tanta pratica. Alcuni degli argomenti che sicuramente devono essere trattati sono:

1. come funziona una macchina fotografia nel dettaglio, gli strumenti e le funzionalità che offre.
2. come scegliere la macchina fotografica più adatta per ogni esigenza
3. come realizzare un set fotografico
4. come realizzare i book fotografici

Solo se un corso di fotografia professionale affronta, tra le altre, queste tematiche e ha le caratteristiche citate nei precedenti paragrafi, allora è il caso prenderlo in considerazione e chiedere maggiori informazioni.



ALTRE NEWS

CRONACA

8/08/2020 - Emergenza Covid-19, aggiornamento dell’8 agosto (dati 7 agosto). Positivo un cittadino straniero
8/08/2020 - Potenza e provincia: 10 persone denunciate e 5 segnalate
7/08/2020 - Leggero sisma con epicentro tra Castelsaraceno e Moliterno
7/08/2020 - Migranti, Bardi: prevalga il buon senso

SPORT

7/08/2020 - Grumentum: l’avvocato Petraglia annuncia i nuovi colpi e il progetto ‘materano’
7/08/2020 - L'Orsa Viggiano vola in A2
7/08/2020 - Futsal Senise: ''per la serie B intendiamo riconfermare tutta la squadra'
7/08/2020 - Calcio a 5: Futsal Senise ripescato in B

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

6/08/2020 Sospensioni idriche

Viggiano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 23:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. VIGGIANO: Intero Centro abitato. LE SOSPENSIONI VERRANNO EFFETTUATE TUTTI I GIORNI AI MEDESIMI ORARI FINO A NUOVA COMUNICAZIONE.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: ABITATO. Tuttavia, alcune utenze ubicate nelle zone più elevate potrebbero subire cali di pressione e portata anticipatamente.

5/08/2020 Sospensioni idriche

Genzano di Lucania: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 08:30 alle ore 17:30 di domani salvo imprevisti. GENZANO DI LUCANIA: Contrade: Posto Solagna, Silos Mancusi, Mattina Grande, Ripa D’Api, Formusillo, Marascione e zone limitrofe.

4/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica oggi 4 Agosto 2020

Satriano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SATRIANO DI LUCANIA: Zona bassa del pese e zone limitrofe.

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 23:00 di oggi alle ore 05:00 di domani mattina salvo imprevisti. POTENZA: Errata corrige: A causa dei lavori di riparazione in atto sulla condotta di adduzione, a partire dalle ore 23 di oggi e fino alle ore 5 di domani mattina, salvo imprevisti, si potranno verificare cali di pressione e interruzione dell'erogazione nel centro storico di Potenza.

Un anno fa l’incendio della Felandina. Chi ricorda Eris Petty?
di Libera Basilicata

Il 7 agosto 2019, un incendio divampato da una bombola di gas utilizzata per una cucina, ha distrutto l’intero complesso uccidendo Eris Petty, una giovane donna nigeriana ospite della struttura. A seguito di questo evento, il ghetto si è andato progressivamente svuotando fino allo sgombero definitivo deciso dalle autorità competenti e avvenuto il 28 agosto 2019. Gran parte delle persone hanno iniziato dunque a spostarsi nella zona dell’Alto Bradano dove nel ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo