HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise: donna polacca aggredisce passante, arrestata

10/06/2013



Una 39enne di origini polacche, residente nel Lazio e arrivata in Basilicata per ragioni ancora al vaglio degli investigatori, è stata arrestata a Senise con l’accusa di tentata rapina ai danni di un’altra donna, del posto. Il tutto è accaduto intorno alle 18 di domenica 9 giugno davanti al bar di un’area di servizio sulla Statale Sinnica, nel territorio di Senise. D.B., era in compagnia di un uomo, polacco anche lui, quando, ad un certo punto, sembra abbia cominciato ad avvicinarsi in maniera molesta ad alcuni clienti del bar seduti ai tavolini nell’area esterna al locale. Secondo quanto ci ha raccontato una testimone, mentre l’uomo era tranquillo e distante qualche metro accanto ai bagagli (evidentemente i due erano in procinto di partire con una delle linee di autobus che si fermano nell’area di servizio), la donna, visibilmente ubriaca, avrebbe cominciato ad infastidire i clienti, con insulti e dicendo, in maniera sconnessa e insistente, di essere stata derubata e chiedendo ripetutamente soldi. Le persone presenti hanno cercato di evitarla e hanno provveduto ad avvertire i carabinieri. La donna, però, sembra non abbia desistito. In particolare si sarebbe avvicinata ad una donna cittadina senisese, con la solita richiesta di soldi. Al rifiuto di quest’ultima avrebbe cercato di rubarle la borsa e di strattonarla. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Senise, coordinati dal capitano Davide Palmigiani, che hanno eseguito un fermo di Polizia Giudiziaria nei confronti della donna che è stata tradotta presso il carcere di Potenza. La signora vittima della tentata rapina, secondo quanto si apprende dal comunicato diffuso dai carabinieri, ha riportato lesioni giudicate guaribili in 3 giorni. Alta e di bella presenza, la donna non appariva, secondo quanto descritto da alcuni testimoni, una donna trasandata, anzi. Residente a Monterotondo in provincia di Roma, con un impiego ministeriale, probabilmente stava aspettando l’autobus che l’avrebbe riportata nella Capitale.
E’ ancora da accertare cosa l’abbia portata in Basilicata e, in particolare, nel territorio del Senisese. L’uomo che era in compagnia della donna è stato rilasciato poco dopo essere stato portato in caserma e, pare che il giorno dopo sia riuscito a prendere l’autobus alla volta della Capitale.


Mariapaola Vergallito



ALTRE NEWS

CRONACA

17/02/2020 - ''Mamma Olimpia in attesa di giustizia continua a subire ingiustizie''
17/02/2020 - ''Le competenze vanno riconosciute per la crescita del territorio''
17/02/2020 - Tempa Rossa, tavoli della trasparenza con sindaci, sindacati e associazioni datoriali
17/02/2020 - Matera: ritrovato senza vita il corpo della persona scomparsa

SPORT

17/02/2020 - Volley: ancora una sconfitta per la Geovertical Lagonegro
16/02/2020 - Serie D/H: il Grumentum pareggia a Nardò
16/02/2020 - Prima Ctg/B: il Viggianello vince ancora e resta in zona playoff
16/02/2020 - Prima Ctg/B: il Viggianello vince ancora e resta in zona playoff

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

17/02/2020 Sospensioni idriche 17 febbraio 2020

--Castronuovo di Sant'Andrea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 13:30 di oggi salvo imprevisti. CASTRONUOVO DI SANT'ANDREA: Zona bassa centro abitato

15/02/2020 Sospensione idrica

Palazzo San Gervasio: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:15 di oggi fino al termine dei lavori. PALAZZO SAN GERVASIO: Via Pisa.

14/02/2020 Sospensione idrica a Melfi

Melfi: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 13:45 alle ore 18:30 di domani salvo imprevisti. MELFI: Zona Valle Verde e strade limitrofe

Sospendete il campionato di Eccellenza:per il lutto e per una umana riflessione
di Mariapaola Vergallito

Forse ancora non abbiamo capito bene quello che è accaduto domenica scorsa davanti al piazzale della Ferrovia dismessa di Vaglio Scalo. E non mi riferisco alla dinamica dei fatti, spiegata senza troppi giri di parole dal Procuratore, dal Questore e da chi ha indagato e sta indagando.
Forse ancora, però, non abbiamo compreso bene la portata di quanto accaduto. L’assurdità di questa tragedia che ha nomi e cognomi e, tra questi, forse ‘’Calcio’’ è uno di qu...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo