HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Morte Ventre, il fratello: ‘Ingresso di Luca in ambasciata del tutto regolare’

19/10/2021



Fabrizio Ventre, fratello di Luca, l’imprenditore 35enne di origini lucane morto nel giorno di capodanno dopo essere stato immobilizzato da un agente all’interno dell’Ambasciata italiana a Montevideo, ha reso noti alcuni aggiornamenti sulla vicenda giudiziaria. 


“Dagli interrogatori del vigilantes  fa sapere Fabrizio - abbiamo appreso che Luca non ha scavalcato l'ambasciata ma aveva scavalcato una proprietà attigua e si trovata nel patio - giardino della residenza dell'ambasciatore. Il vigilantes si è accorto di Luca e dalla porta blindata che divide l'ambasciata con altra proprietà, ha identificato e fatto entrare Luca. Abbiamo quindi un ingresso in ambasciata del tutto regolare. Come confermato dall'interrogatorio trascritto e tradotto - prosegue il fratello - Luca era molto spaventato ma assolutamente tranquillo e pacifico, tanto che la stessa guardia aveva deciso di aprirgli la porta blindata”.


Come dimostrano le immagini della videosorveglianza, Luca era stato immobilizzato da un agente uruguaiano con una presa che ricorda quella subita dall'afroamericano George Floyd.   


Secondo il dottor Giulio Sacchetti, medico legale incaricato dalla Procura della Repubblica di Roma di effettuare la seconda autopsia - la prima era stata eseguita nello Stato sudamericano - la morte è avvenuta per “asfissia meccanica violenta, dovuta a prolungata costruzione del collo che provocò l’ipossia cerebrale”. Dopo la morte l'autopsia, eseguita da un medico legale uruguaiano, aveva concluso come Luca Ventre, che ha lasciato una figlia di sei mesi, sarebbe morto in seguito ad un malore, tesi poi smentita dalla perizia medico legale della Procura di Roma.


Accanto alle indagini condotte in Italia, si attendono ancora sviluppi dalla magistratura uruguaiana. 


“Le indagini in Uruguay procedono a passo di Lumaca - prosegue Fabrizio - ‘Stranamente’ i nostri precedenti avvocati hanno deciso di dimettersi dal caso in quanto andranno ad insegnare all'Università. Abbiamo dovuto quindi cambiare avvocato. Sulle motivazioni delle dimissioni, lascio a voi giungere alle conclusioni .L'attuale avvocato penalista si incontrerà con il procuratore di Montevideo intorno al prossimo 11 novembre; dovremmo poi attivare vertenza alla corte internazionale per la situazione in Uruguay. A fine Ottobre, avremo un incontro con procuratore Colaiocco per aggiornamenti. Nel frattempo, abbiamo attivato una campagna di raccolta fondi che non ha al momento dato grande esito”.


I fondi raccolti saranno impegnati per supportare le spese legali, le perizie tecniche e tutto quanto sarà necessario per affrontare i diversi casi di giudizio in Italia e all'estero. Le eventuali risorse inutilizzate cosi come gli eventuali rimborsi giudiziari confluiranno nella costituenda Fondazione Luca Ventre Onlus. https://www.gofundme.com/f/verit-e-giustizia-per-luca-ventre?utm_campaign=p_cp+share-sheet&utm_medium=copy_link_all&utm_source=customer


 


Lasiritide.it




ALTRE NEWS

CRONACA

6/12/2021 - Covid: 4 nuovi casi su 462 tamponi molecolari
6/12/2021 - S. Arcangelo: perché in Basilicata i farmacisti non possono ancora vaccinare?
6/12/2021 - Il Sinni rompe l'argine, inondata un'area nel territorio di Latronico
5/12/2021 - Potenza: incendio in un prefabbricato

SPORT

5/12/2021 - Serie D/H: il Rotonda vince a Nardò e si tira fuori dalla zona calda
5/12/2021 - Volley: il Lagonegro vince 3 a 1 contro il Brescia
5/12/2021 - Serie D, H: il Francavilla perde a Cerignola e lascia la vetta
5/12/2021 - Serie D/H: il Lavello batte in rimonta il Bitonto e si rilancia

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

1/12/2021 Ultimo lotto Bradanica, domani alle 11.30 l’apertura al traffico

Come annunciato nei giorni scorsi verrà aperto domani, 2 dicembre, l’ultimo lotto “La Martella” della strada Statale “Bradanica”.
L’apertura al traffico è in programma alle ore 11.30 al km 135 lato La Martella.
Sarà presente l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra.

28/11/2021 Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani

Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico.
In particolare, gli uffici postali di Melfi e Moliterno (PZ) saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:20 – 19:05, il sabato dalle ore 8:20 alle 12:35. Matera 5 osserverà l’orario di apertura su 6 giorni lavorativi. Lun/ven 08:20 – 13:45, sabato  08:20 – 12:45.
Questi interventi confermano la vicinanza di Poste Italiane al territorio e alle sue comunità e la volontà di continuare a garantire un sostegno concreto all’intero territorio nazionale. Anche durante la pandemia, infatti, Poste Italiane ha assicurato con continuità l’erogazione dei servizi essenziali per andare incontro alle esigenze della clientela, tutelando sempre la salute dei propri lavoratori e dei cittadini.
L’Azienda coglie l’occasione per rinnovare l’invito ai cittadini a recarsi negli Uffici Postali nel rispetto delle norme sanitarie e di distanziamento vigenti, utilizzando, quando possibile, gli oltre 8.000 ATM Postamat disponibili su tutto il territorio nazionale e i canali di accesso da remoto ai servizi come le App “Ufficio Postale”, “BancoPosta”, “Postepay” e il sito www.poste.it. 

15/11/2021 Obbligo di catene o pneumatici da neve

E’ stata emessa questa mattina e trasmessa alla Prefettura ed a tutte le Forze dell’ordine, l’ordinanza firmata dal Dirigente dell’Ufficio Viabilità e Trasporti della Provincia, l’ing. Antonio Mancusi, con la quale si fa obbligo:“A tutti i conducenti di veicoli a motore, che dal 01 Dicembre 2021 fino al 31 Marzo 2022 transitano sulla rete viaria di competenza di questa Provincia di Potenza, di essere muniti di pneumatici invernali (da neve) conformi alle disposizioni della direttiva comunitaria 92/33 CEE recepita dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30/03/1994 e s.m.i. o a quelle dei Regolamenti in materia, ovvero di avere a bordo catene o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, sui veicoli sopraindicati.

Tale obbligo ha validità, anche al di fuori del pericolo previsto in concomitanza al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio”.

Abbiamo già vinto...e ad ognuno la sua storia
di Paolo Sinisgalli

Finalmente 11 luglio, la finale del campionato d'Europa di calcio è a poche ore.
Vinceremo. Abbiamo già vinto, tutti.
Sì, comunque vada sarà stato bello. Persino per chi è uscito al primo turno.

Da Italiano voglio che l'azzurro trionfi stasera. Sai che bello: battere in casa gli avversari e alzare al cielo le braccia e la coppa in quel tempio del calcio in quel quartiere londinese di Wembley.
Credo che può accadere, vi dico perché. Metti...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo