HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Le radici, il talento e l'umiltà di Benedetto Vigna, nelle parole della sorella

10/06/2021



“Mio fratello è da sempre una persona molto umile e, per rendersene conto, basta andare ad agosto al nostro paese, dove torna ogni anno e al quale è molto legato”. Chiara descrive così suo fratello maggiore Benedetto Vigna, il lucano di Pietrapertosa che, proprio ieri, è stato nominato prossimo amministratore delegato della Ferrari. Con Chiara Vigna, che vive a Potenza dove si occupa di food-export, abbiamo parlato dei profondi legami che il top manager ha con la propria famiglia e con la Basilicata.


Il ruolo chiave della famiglia. ‘’Mio fratello è molto legato alla famiglia, noi due siamo sempre stati presenti l’uno per l’altra. Ma ama profondamente anche la sua terra ed il suo paese, dove torna ogni anno. Questo maledetto virus, purtroppo, ha separato tutte le famiglie, non solo la nostra: stiamo soffrendo tanto perché non vediamo loro e mia nipote da un anno. Ma quando ieri mattina mi ha chiamata per dirmelo, mi ha dato la più bella notizia dall’inizio della pandemia: motivo di orgoglio non solo per noi e per Pietrapertosa, ma per l’intera Basilicata”.


Nel borgo immerso nelle dolomiti lucane vivono papà Vincenzo e mamma Emma, insegnanti in pensione ai quali Chiara, insieme con la cognata Elga Rigamonti, attribuisce un ruolo fondamentale per l’ascesa del fratello fino alla guida del “cavallino rampante”.


“Benedetto rappresenta l’esempio di quanto lo studio, l’impegno e la conoscenza possano condurre al successo. Ma vi dico che se è arrivato così in alto lo deve soprattutto ai nostri genitori, che ci hanno insegnato il valore della famiglia ed a raggiungere gli obiettivi che ci prefiggiamo attraverso il sacrificio. Ma grande merito lo attribuisco anche a Elga, perché mia cognata è una donna davvero straordinaria che ha sempre supportato mio fratello in ogni sua scelta”.


 


Le scuole tra Pietrapertosa e Potenza, poi la laurea con lode e l’ascesa .  Sulle ragioni che hanno portato il 52enne genio dell’hi-tech al vertice della casa automobilistica più prestigiosa al mondo si è scritto di tutto di più, ma vale la pena sintetizzarle ulteriormente.


Frequenta le elementari a Pietrapertosa, quindi le medie e lo scientifico “Galileo Galilei” di Potenza - degli anni del liceo Vigna si è portato dietro il profondo legame con Franco Biscione, docente di matematica e fisica, con cui è sempre rimasto in contatto - poi, nel 1993, la laurea con lode in fisica subnucleare all’Università di Pisa. Oggi vive a Ginevra con la moglie e la figlia.


Ha accumulato una vasta esperienza internazionale lavorando con alcune delle società leader al mondo nella tecnologia. Proviene da STMicroelectronics dove, attualmente, è responsabile del Gruppo Analogici, Mems (Micro-electromechanical Systems) e Sensori. Parliamo di un grande esperto in chip, nano-tecnologie e semiconduttotori - ormai imprescindibili per l’industria automobilistica - titolare di oltre cento brevetti e, tra questi, figura un sensore di movimento tridimensionale che è stato inizialmente applicato agli airbag delle automobili e, dopo averne ridotto dimensioni e costi, è stato utilizzato nei comandi senza filo della console “Nintendo Wii”. Per questa invenzione Vigna è stato inserito nella rosa dei dodici candidati al premio “Inventore europeo 2010”, promosso dall’Organizzazione europea dei Brevetti. Inoltre, dobbiamo a lui anche qualcosa che ci riguarda più da vicino: ovvero la capacità dello schermo di adattarsi, mentre si ruota il telefonino.


 


L’orgoglio del suo paese d’origine.  Tuttavia, nonostante un curriculum forse unico al mondo, l’aspetto che viene maggiormente evidenziato dai familiari, e da chi lo conosce, è l’umiltà e ce lo conferma anche Maria Cavuoti, sindaca di Pietrapertosa, che gli aveva immediatamente rivolto gli auguri in una nota congiunta con il governatore Vito Bardi. 


“Le sue enormi capacità ci sono ben note, ma vi assicuro che la sua principale prerogativa è l’umiltà - ci ha spiegato la prima cittadina - ed è amico di tutti. Fin da piccolo è sempre stato molto bravo a scuola, ed è rimasto un uomo molto semplice e tranquillo. Quando torna qui lo vedi seduto al bar o in giro con gli amici. A Pietrapertosa siamo tutti orgogliosi di lui”.


Vigna, che ha anche guidato una serie di iniziative di successo in nuove aree di business, con un focus particolare nei segmenti del mercato industriale e automotive, inizierà a lavorare con l’azienda di Maranello dal prossimo primo settembre.


 


Gianfranco Aurilio


Lasiritide.it





ALTRE NEWS

CRONACA

15/06/2021 - Maratea, revoca assessori: anche il Consiglio di Stato dà ragione al sindaco
15/06/2021 - Il Prefetto di Potenza riunisce l’Osservatorio regionale sull'usura
15/06/2021 - Covid: 28 nuovi positivi su 734 tamponi molecolari
15/06/2021 - Matera.Truffa dell'arrotino, denunciato pregiudicato in trasferta

SPORT

15/06/2021 - A Policoro nasce una scuola calcio femminile
15/06/2021 - Sesta ed ultima giornata del campionato regionale di Eccellenza Femminile
15/06/2021 - Serie D/H: le dichiarazioni di mister Palo alla vigilia di AZ Picerno-Casarano
15/06/2021 - Picerno: al 'Curcio' test per certificazione 'Fifa Quality Pro'

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

15/06/2021 Sospensione idrica a Potenza

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11:00 alle ore 13:00 salvo imprevisti. POTENZA: Via dei Gerani

13/06/2021 Sospensione idrica a Oppido

Oppido Lucano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 20:45 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. OPPIDO LUCANO: Via Appia, dal civico n.55 in poi.

12/06/2021 Sospensioni idriche

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:30 alle ore 14:30 di oggi salvo imprevisti. POTENZA: Via Bertazzoni, via San Vito e parte di via Appia.

Le parole sono pietre
di Mariapaola Vergallito

Le parole sono pietre. E così capita che in Basilicata, in un fazzoletto di territorio nemmeno troppo grande, nel giro di pochi giorni accadano due episodi, che abbiamo raccontato, e che devono necessariamente provocare una riflessione con conseguenti prese di posizione.


-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo