HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Rapina al supermercato. Bernalda, braccati e arrestati dalla Polizia due malviventi

15/07/2020



La Polizia di Stato ha arrestato a Bernalda due uomini, di 48 e 34 anni, che ieri sera hanno compiuto una rapina a Pisticci, frazione di Tinchi, ai danni di un supermercato.
Un agente del Commissariato di Pisticci, intorno alle 20, mentre si trovava libero dal servizio per fare la spesa presso l’esercizio commerciale, ha osservato la cassiera farsi improvvisamente da parte e un uomo con una pistola in pugno prendere il suo posto e prelevare il denaro contante esistente nella cassa. Il rapinatore aveva il volto travisato da una mascherina nera e indossava un cappello scuro.

L’agente è subito intervenuto qualificandosi come “Polizia” e intimandogli di interrompere l’azione criminosa.

Il malvivente, vistosi improvvisamente disturbato nella sua azione, ha arraffato parte dell’incasso ed è fuggito a piedi con il malloppo, inseguito dal poliziotto. All’esterno del supermercato, il rapinatore, accortosi di essere inseguito, si è voltato e ha puntato l’arma contro l’agente, costringendolo a ripararsi dietro le autovetture lì parcheggiate, riuscendo così a dileguarsi.

Allertati dal collega, altri agenti hanno immediatamente raggiunto il luogo della rapina e si sono posti alla ricerca del soggetto. Contestualmente sono stati attivati posti di controllo nella zona al fine di intercettare il rapinatore ed eventuali suoi complici.

L’attività d’indagine prontamente avviata ha dato subito i suoi frutti: poco distante dal luogo della rapina, in un bidone della spazzatura è stata ritrovata la pistola che si è rivelata essere un’arma giocattolo. Sono stati rinvenuti e sequestrati anche gli indumenti indossati dal rapinatore.

Gli investigatori hanno acquisito altri elementi che hanno permesso di individuare l’autore della rapina e un suo complice che aveva fatto da palo. Prima della mezzanotte i due sono stati raggiunti nelle rispettive abitazioni a Bernalda e sottoposti a perquisizione.

Nell’abitazione di uno dei due è stata rinvenuta e recuperata la somma rapinata, ammontante a circa 1.650 euro in contanti.

I due malviventi sono stati arrestati e sottoposti al regime dei domiciliari, come disposto dall’Autorità giudiziaria.



ALTRE NEWS

CRONACA

3/08/2020 - Vertenza lavoratori vigilanza: accordo raggiunto
3/08/2020 - Covid-19, Speranza illustra i risultati dell'indagine di sieroprevalenza
3/08/2020 - Acquedotto Lucano: comunicazione di sospensione idrica
3/08/2020 - Emergenza Covid-19, aggiornamento del 3 agosto (dati 1 e 2 agosto)

SPORT

3/08/2020 - Serie C: anche il Picerno si iscrive al prossimo campionato
3/08/2020 - L’Olimpia Basket Matera completa il roster con 5 under di qualità e prospettive
2/08/2020 - Federazione Italiana Pallavolo: ''delusione per una situazione di stallo''
31/07/2020 - Futsal Senise e il sogno della serie B proprio lì ad un passo

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

3/08/2020 Sospensioni idriche

Banzi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. BANZI: Rete alta dell'abitato.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Contrade: Contrada Chiusi, Strada Montagna, Strada Convento - Montagna, Strada Torretta e via Don Minzoni.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: C/da Marmo, Strada Castelli, C/da Pantone di Vose, C/da Toppo del Fico, C/da Toppo del Casino

Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. RUVO DEL MONTE: Abitato.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Abitato.

Castronuovo di Sant'Andrea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori. CASTRONUOVO DI SANT'ANDREA: Intero centro abitato.

2/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica in Basilicata oggi 2 Agosto 2020

San Fele, Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Centro abitato RUVO DEL MONTE: Centro abitato

1/08/2020 Sospensioni idriche

Missanello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori. MISSANELLO: Via venite.

Ginestra: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori. GINESTRA: ZONA PIP e nella parte alta dell'abitato potranno verificarsi cali di pressione o sospensione dell'erogazione idrica. Il ripristino avverrà gradualmente nelle prossime ore.

Acerenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 09:00 di domani mattina salvo imprevisti. ACERENZA: contrade Isca Rotonda, Santa Domenica, Pipoli, Germano, Macchione, Fiumarella e Finocchiaro.

Missanello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori. MISSANELLO: Centro abitato.

Maschito: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 10:30 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. MASCHITO: Intero abitato. Acquedotto Lucano predisporrá in Via Luigi Cariati il servizio di distribuzione dell'acqua potabile a mezzo autobotte a cominciare dalle ore 12:00 circa.

La criminalità: una malapianta in continua crescita
di don Marcello Cozzi

Domanda e offerta. Sono le regole del mercato, e anche di quello criminale. E anche in Basilicata, oggi come ieri.
Le recenti e ultime inchieste giudiziarie coordinate dalla DDA di Potenza - da quella della settimana scorsa nel vulture melfese a quella di queste ore nella provincia materana - non ci dicono solo che la malapianta malavitosa purtroppo non smette mai di crescere e anzi rifiorisce di continuo tra vecchi nomi e nuove leve, non ci dicono solo ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo