HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Clima ballerino nei prossimi giorni. Poi il gran caldo

14/07/2020



I prossimi giorni saranno dinamici per il clima che nonostante l'altapressione sul Mediterraneo, rallenta con le temperature, regalando ovunque una condizione climatica gradevole. Nelle prossime ore le temperature scenderanno sotto la media stagionale, per effetto di rovesci e qualche temporale pronti a colpire alcuni territori del mezzogiorno e quindi anche la Basilicata. Ma ad agosto potrebbe cambiare tutto con un nuovo impulso di area calda che potrebbe far rialzare le temperatura addirittura qualche grado sopra la media stagionale, il rischio che al sud ci saranno scarsissime precipitazioni. Le previsioni arrivano dai modelli a lungo periodo che dovranno essere confermati nei prossimi giorni. Nel frattempo le temperature massime si stabilizzeranno intorno ai 30 gradi con un piccolo calo tra venerdi e sabato prossimi a causa di alcune precipitazioni.
A Maratea fino a venerdi pomeriggio il tempo resterà sereno con annuvolamenti, temperature sotto i 30 gradi, ma con un grando di umidità relativa che tende a salire durante le ore notturne con punte fino al 90%. Nella serata di venerdi e sabato sono previste precipitazioni che faranno scendere ancor di più le temperature che si assesteranno intorno ai 25 gradi.
Policoro e Metapontino la situazione non cambia molto rispetto ai giorni passati, ci sarà un leggero calo termico, con temperatura comunque sopra i 30 gradi e tempo sereno con annuvolamenti che porteranno alcune piogge sempre nella serata di venerdi e sabato. Venerdi le piogge colpiranno più il versante della collina metapontina, Pisticci e Montalbano, con piogge moderate e sabato mattina anche consistenti. Stessa situazione si verificherà per le aree interne, dove a farne da padrona saranno ancora gli sbalzi termici con minime intorno ai 15 gradi e massime raggiungeranno i 30 gradi.

lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

23/09/2020 - Carbone: si dimette in tempi record il sindaco siciliano (storia già scritta figlia di una legge da cambiare)
23/09/2020 - Emergenza Covid-19,task force lucana: oggi 17 nuovi positivi
23/09/2020 - Opere di sanificazione dei vigili del fuoco
23/09/2020 - Grottole: contrasto allo spaccio di droga, i carabinieri denunciano 51enne

SPORT

23/09/2020 - Il consigliere Checchi suona la carica: 'Olimpia ambiziosa e da primi posti'
21/09/2020 - Emergenza Covid, aperta al pubblico la partita Potenza-Triestina
20/09/2020 - Serie D/H, Picerno: patron Curcio su nuovo Cda e trasferimento a Villa d'Agri
20/09/2020 - Preparazione del Futsal Senise in vista della serie B

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/09/2020 Sospensione idrica in Basilicata

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti zone: Strada Montagna, Strada Convento- Montagna, Strada Torretta, Strada Chiusi e via Don Minzoni

22/09/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 18:45 di oggi fino al termine dei lavori. POTENZA: Piazzale Pescara, Via Ancona, Via Aosta e zone limitrofe

21/09/2020 Sospensioni idriche

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Zone : Alto Cesine, Strada Tarallo, Strada Marmo I e II, Sp 83, SS 94; Strada Della Cantoniera, Toppo del Fico, Toppo del Casino, Strada Delle Querce, Strada Degli Orti, Strada del Melandro, Strada Castelli e Strada Pantano di Vose.
Montemurro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 13:00 alle ore 16:00 salvo imprevisti. MONTEMURRO: Contrade Castelluccio e deserti.

Un anno fa l’incendio della Felandina. Chi ricorda Eris Petty?
di Libera Basilicata

Il 7 agosto 2019, un incendio divampato da una bombola di gas utilizzata per una cucina, ha distrutto l’intero complesso uccidendo Eris Petty, una giovane donna nigeriana ospite della struttura. A seguito di questo evento, il ghetto si è andato progressivamente svuotando fino allo sgombero definitivo deciso dalle autorità competenti e avvenuto il 28 agosto 2019. Gran parte delle persone hanno iniziato dunque a spostarsi nella zona dell’Alto Bradano dove nel ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo