HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Morra (commissione antimafia)a Scanzano:''diamo alla popolazione strumenti per immunizzarsi dal mafia virus''

24/02/2020



La Commissione parlamentare Antimafia è stata in missione in Basilicata, nel comune di Scanzano Jonico, dove il Consiglio comunale è stato sciolto per mafia il 21 dicembre. Si sono svolte audizioni con i rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell’ordine. Prima della pausa delle attività abbiamo rasggiunto il presidente della commissione il senatore Nicola Morra.
“In presenza o meno della Direzione Distrettuale Antimafia- ci ha detto Morra- tutte le istituzioni preposte devono sempre più aggredire in chiave repressiva i sodalizi mafiosi e i sodalizi criminali già operanti inducendo la popolazione ad assumere gli accorgimenti necessari per far sì che certi fenomeni vengano prevenuti piuttosto che repressi perché già operanti, Noi dobbiamo fare in modo che soprattutto chi vuole lavorare chi vuole studiare abbia la possibilità di farlo in un territorio libero e non gravato dalla presenza asfissiante, soffocante appunto delle mafie. Sull’operazione di oggi sul narcotraffico non sottovalutiamo queste dinamiche, c'è stato detto che albanesi sono coloro che forniscono nella marijuana ma calabresi sono quelli che hanno il monopolio del mercato della cocaina. Sarebbe divertente domandare e domandarsi se non sia possibile vivere senza far ricorso a queste sostanze”. E rispetto al ruolo delle comunità: “non abbiamo affrontato questo tema- ha continuato Morra- perché abbiamo lavorato su questioni eminentemente tecniche e quindi abbiamo, con i rappresentanti delle forze di polizia presenti sul territorio, con il prefetto, con il questore abbiamo ragionato appunto di quello che dal punto di vista dell'emergenza criminale doveva essere oggetto di attenzione. Poi seguiranno, probabilmente, nei mesi futuri altri incontri e non è detto si possa avere anche un incontro pubblico perché nessuno vuole criminalizzare la popolazione, anzi, vogliamo adottare la popolazione degli strumenti necessari per immunizzarsi non dal coronavirus bensì dal mafia virus che decisamente più pericoloso”.

lasiritide.it






ALTRE NEWS

CRONACA

31/03/2020 - Coronavirus: primo caso a Nova Siri
31/03/2020 - Coronavirus: un nuovo caso a Pisticci, negativi i 29 tamponi di Tricarico
31/03/2020 - Finalmente effettuato il tampone su infermiera della Val d'Agri.Si attende esito
31/03/2020 - Coronavirus,Viggiano: il contagiato in isolamento da oltre 20 giorni

SPORT

31/03/2020 - Scomparsa del presidente del Paternicum, il cordoglio del LND Basilicata
30/03/2020 - Picerno:estratto del lungo intervento del DG Mitro
28/03/2020 - Volley, PVF Matera: domenica teaser de “Il settimo giocatore”
27/03/2020 - FCI Basilicata:stop all’attività ciclistica per la tutela dei tesserati

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

31/03/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 16:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. MURO LUCANO: Seguenti Contrade: Contrada Bussi, Contrada Zaparone, Contrada San Luca e Contrada Santa Maria Indorata

28/03/2020 Comunicazione di sospensione idrica a Sant'Angelo Le Fratte

Sant'Angelo Le Fratte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. SANT'ANGELO LE FRATTE: Paese e frazioni

27/03/2020 Terremoto di magnitudo 2 a Forenza

Piccola scossa di terremoto di magnitudo 2 si è verificata questa mattina a Forenza in Basilicata. Il sisma è stato registrato dalla Sala Sismica INGV-Roma alle ore 08:02 Italiana a 2 km NW Forenza (PZ) ad una profondità di 10 km. Non ci sono stati danni e nessuna replica

Il fiume, la stella e il piccolo angelo
di Mariapaola Vergallito

Quella paura che ci attanaglia per tutto ciò che è l’emergenza Covid 19, che prepotentemente è entrata anche nella nostra regione, il timore degli altri, le parole spesso sbagliate, le frasi scritte in fretta sui social che poi diventano macigni, la quarantena forzata e la quarantena dell’empatia verso gli altri.
Tutto il male è stato cancellato. Al suo posto è arrivato il dolore.
Al suo posto è arrivata una lancia a spezzare i nostri cuori , a rende...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo