HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

XXXVIII Parata nazionale della Bandiera,anche la Basilicata tra i partecipanti

10/09/2019



La XXXVIII Parata nazionale della Bandiera quest’anno si svolgerà in Toscana, a Chianciano Terme, in provincia di Siena, da venerdì 13 a sabato 14 settembre e poi a Montepulciano nella giornata di domenica 15 settembre.
Si tratta del Campionato italiano sbandieratori e musici della LIS (Lega italiana sbandieratori), in cui le compagnie affiliate gareggiano in varie specialità per conquistare il titolo di Migliore compagnia d’Italia.
Sono attesi circa 450 atleti, tra sbandieratori e musici, provenienti da diverse regioni della Penisola, appartenenti a 14 compagnie. Arriveranno dalla Basilicata (Associazione culturale e ricreativa San Vito Martire di Avigliano), dal Lazio (Gruppo Sbandieratori e Musici Nobile Contrada Trinità di Soriano nel Cimino e Sbandieratrici e Gruppo Storico Musicale Città di Viterbo), dalla Lombardia (Sbandieratori e Musici Città di Legnano), dal Piemonte ("Gli Alfieri" Sbandieratori e Musici di Costigliole d'Asti), dalla Puglia (A.S.D Sbandieratori e Musici Città di Lucera), dalla Toscana (Alfieri e Musici della Val Marina di Calenzano, Gruppo Sbandieratori e Musici di Gallicano e Sbandieratori e Musici Città di Lucca - Contrada Sant'Anna in Piaggia) e dall’Umbria (Associazione culturale storica sportiva Sbandieratori Città di Amelia, Sbandieratori e Musici Città della Pieve, Sbandieratori e Musici città di Foligno, Gruppo Storico Sbandieratori e Musici Città di Montefalco e Sbandieratori e Musici dei Quartieri di Orvieto).

La manifestazione sportiva di maggiore rilievo della Lega gode del patrocinio dei Comuni di Chianciano Terme e di Montepulciano.
Già nel 2016, infatti, Chianciano ospitò sia il Campionato maggiore che l'Under 18 e quest'anno, proprio alla città termale è collegato il visual che mostra un sovrapporsi di gocce e lo slogan della manifestazione sportiva: “Ognuno di noi è una differenza. Ognuno di noi è un'unicità. Sii la goccia che riempie il mare”, che è legato al concetto dell'acqua e delle terme, nonché dell'unicità di ciascuno.
Soddisfatta della rinnovata collaborazione con il comune di Chianciano e della nuova con quello di Montepulciano si dichiara Katia Astesano, presidente della Commissione manifestazione ed eventi della LIS, “che dà prestigio e lustro a questa Parata”.

“Siamo alla 38esima edizione della Parata nazionale della Bandiera - dichiara Marco Gastoldi, presidente della Lega italiana sbandieratori - una realtà ormai storica, consolidato appuntamento nell’ambito delle manifestazioni nazionali organizzate dalla LIS, quest’anno, come già fu nell’anno 2016, gestita ed organizzata direttamente dall’Esecutivo della Lega, sempre nell’ospitale comune di Chianciano Terme. L’obbiettivo della Parata – ricorda - è non solo quello di regalare al pubblico uno spettacolo culturale e folkloristico di alta qualità, ma soprattutto di offrire a tutti gli atleti l’emozione di una sana ed amichevole competizione attraverso la bandiera, il tamburo e la chiarina”.

Le specialità in cui si misureranno gli atleti nel corso della tre giorni sono cinque: singolo tradizionale, coppia tradizionale, piccola squadra, grande squadra e assolo musici, gara, quest’ultima, unica nel suo genere in tutto il territorio nazionale in cui ogni compagnia presenta con un massimo di dieci musici (tra timpani e fiati) un brano inedito accompagnato dalla componente coreografica. I risultati ottenuti nelle varie specialità concorreranno in combinata ad assegnare il titolo di Campione d’Italia.

PROGRAMMA GARE
Venerdì 13 settembre, alle 14.30, la Parata comincerà con la cerimonia d’apertura, seguita alle 16 dalla prima gara, quella di “Singolo tradizionale” nei Giardini comunali di Chianciano Terme. Dopo la pausa per la cena, alle 21, è prevista la “Piccola squadra” al Palamontepaschi delle Terme di Chianciano spa.
Sabato 14 settembre si ripartirà alle 9 del mattino con la gara di “Coppia tradizionale”, seguita da quella della “Grande squadra” alle 14.30, sempre al Palamontepaschi. Alle 22.30 momento di Festa per tutti al Parco AcquaSanta.
Domenica 15 settembre ci si sposterà a Montepulciano per la gara di “Assolo musici”, che avrà inizio alle 9, mentre alle 11.30 si potrà assistere alla Cerimonia dei passaggi di grado dei Maestri di bandiera e degli Istruttori musici. La kermesse sportiva si chiuderà alle 13.30 con la premiazione e alla proclamazione della compagnia Campione d’Italia 2019.
Le tre giornate, scandite da competizioni ed emozioni intense, sono aperte al pubblico che potrà seguirle liberamente.

ELENCO DELLE COMPAGNIE PARTECIPANTI
Ass. Cult. Stor. Sport. Sbandieratori Città di Amelia
Ass.ne Culturale e Ricreativa S.Vito Martire di Avigliano
Alfieri e Musici della Val Marina di Calenzano
Sbandieratori e Musici Città della Pieve
"Gli Alfieri" Sbandieratori e Musici di Costigliole d'Asti
Sbandieratori e Musici città di Foligno
Gruppo Sbandieratori e Musici di Gallicano
Sbandieratori e Musici Città di Legnano
Sbandieratori e Musici Città di Lucca- Contrada Sant'Anna in Piaggia
A.S.D Sbandieratori e Musici Città di Lucera
Gruppo Storico Sbandieratori e Musici Città di Montefalco
Sbandieratori e Musici dei Quartieri di Orvieto
Gruppo Sbandieratori e Musici Nobile Contrada Trinità di Soriano nel Cimino
Sbandieratrici e Gruppo Storico Musicale Città di Viterbo







ALTRE NEWS

CRONACA

17/09/2019 - Matera, controlli straordinari carabinieri. Due persone Denunciate
17/09/2019 - Senise: il Consorzio di Bonifica sigilla le bocchette per l’irrigazione
17/09/2019 - San Giorgio Lucano: furti e vandalismi nelle campagne
16/09/2019 - Potenza, si è riunito il Tavolo Regionale Anticaporalato

SPORT

17/09/2019 - Mondiali seniores di bowling: il potentino Petracca arriva 27°
15/09/2019 - Il Potenza espugna il campo del Bisceglie con un secco 3-0
15/09/2019 - Primo squillo del Castelluccio che batte il Senise per 5-2
15/09/2019 - La Pielle Matera al Mennea Day

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

17/09/2019 Sant'Arcangelo:un arresto per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti

A Sant’Arcangelo un uomo è stato arrestato dai Carabinieri, perchè all'interno della sua abitazione, in seguito ad una perquisizione, è stata rinvenuta sostanza stupefacente. L'uomo coltivava cannabis sul terrazzo di casa e deteneva la marijuana ai fini di spaccio.
In particolare i carabinieri hanno rinvenuto anche un bilancino di precisione ed alcune banconote, provento molto probabilmente dalla vendita della droga. L'uomo è accusato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

17/09/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 17 in Basilicata

Tursi, Montalbano Jonico: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 16:00 di oggi alle ore 08:00 di domani, salvo imprevisti, nelle contrade Zaparone, Bussi, Santa Maria Indorada

Montemurro: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 19:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Saliero, Foresta, Servigliano, Sorgia, Santissimo, Migliarino, Cifalupo, Madonna delle Grazie, Castelluccio, Le Piane, Buttacarro, Romantica e zone limitrofe.

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, è in corso la sospensione dell'erogazione dell'acqua potabile in via Torino e zone limitrofe. Il ripristino è previsto la termine dei lavori.

Nova Siri: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in vico I Gramsci resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

16/09/2019 Sospensione idrica a Matera

Matera: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile al borgo Picciano A sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 16:00 di oggi, salvo imprevisti.

EDITORIALE

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo