HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Terremoto,scossa magnitudo 4.3 sulla costa della Romagna

15/01/2019

E' stata ricalcolata in 4,3 la magnitudo del terremoto avvenuto a 11 chilometri da Ravenna, a mezzanotte e 3 minuti. Lo rende noto l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) alla luce dei calcoli che vengono fatti dopo le prime stime, date in automatico. "La prima stima provvisoria è relativa alla Magnitudo locale ed è quella fornita in automatico dai sismometri" ha detto all'Ansa il presidente dell'Ingv, Carlo Doglioni. Poi, ha aggiunto, i sismologi rielaborano il dato con la massima celerità e accuratezza, sulla base delle informazioni fornite da tutti i sismometri dell'area circostante che hanno registrato la scossa, e si fornisce la stima della Magnitudo momento, "che è considerata più attendibile".

Tanta paura e qualche danno lieve in seguito alla scossa di terremoto di magnitudo 4.6 (ricalcolata in 4.3) avvenuta 3 minuti dopo la mezzanotte sulla costa della Romagna. L'epicentro è stato 11 km a est di Ravenna, l'ipocentro a 25 km di profondità. Tre lievi repliche sono state registrate nella notte sulla costa della Romagna: una magnitudo 3 alle 00:29. L'epicentro è stato individuato a 9 chilometri da Cervia ad una profondità di 22 chilometri.
Le ultime scosse hanno avuto magnitudo comprese tra 2 e 2.2, con epicentro sempre nella zona di Ravenna e provincia. Tante le persone scese in strada e che hanno preferito passare la notte fuori casa. Oggi le scuole a Ravenna resteranno chiuse in via precauzionale e saranno eseguiti controlli sugli edifici.

"Abbiamo ponderato, ma abbiamo preso la decisione di chiudere tutte le scuole di ogni ordine e grado, dagli asili nidi all'università. Questo perché l'evento sismico è stato di una gravità importante. E perché prima di far entrare i nostri bambini e i nostri ragazzi all'interno delle nostre scuole vogliamo avere la certezza che vengano fatti tutti i controlli necessari a far sì che siano in totale e assoluta sicurezza". Lo ha spiegato in un videomessaggio diffuso nella notte il sindaco di Ravenna, Michele De Pascale, dopo il terremoto che ha colpito la Romagna. "Sappiamo - ha aggiunto - che questa decisione può creare qualche disagio nelle famiglie, qualche difficoltà a conciliare il lavoro e il fatto di avere i figli a casa, però la loro sicurezza e incolumità vengono prima di qualsiasi disagio. Vi chiediamo comprensione, queste sono le ragioni che ci hanno portato a operare questa scelta. Eseguiti tutti i controlli daremo puntuali informazioni sull'esito e sullo stato di tutti i principali edifici del nostro territorio".

Terremoto in Romagna, tanta la paura - Una scossa di terremoto molto forte, avvertita distintamente dalle persone, ma che almeno secondo le prime stime non avrebbe provocato danni a cose persone: è stata localizzata 11 km ad est di Ravenna, ma è stata avvertita anche a Bologna, nelle Marche e nel Veneto. Era passata da pochi minuti la mezzanotte quando la scossa ha svegliato la Romagna. L'epicentro è stato localizzato lungo il litorale ravennate, 11 km a est del capoluogo. Secondo le rilevazioni dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) la magnitudo è stata 4.6 (poi ricalcolata in 4.3), con ipocentro a 25 km di profondità. Mezz'ora dopo una replica di minore intensità: 3.0, con epicentro stavolta a 9 km da Cervia. Molte persone, impaurite, hanno abbandonato le case e sono scese in strade.

Immediatamente si sono attivati Vigili del fuoco e Protezione civile. Secondo le prime informazioni, raccolte anche da Comuni e prefetture, la scossa non avrebbe causato danni a cose o persone. Al Comune di Ravenna, che insieme a Cervia è quello più vicino all'epicentro del terremoto, il sindaco Michele de Pascale ha immediatamente convocato il centro operativo comunale di protezione civile, che non ha al momento raccolto segnalazioni di danni. Verifiche sono in corso e proseguiranno anche stamattina. Il Comune di Cervia ha disposto, in via cautelativa, sopralluoghi in tutte le scuole comunali. In tutta la zona la Protezione civile è mobilitata per seguire l'evolversi della situazione.

Il terremoto è avvenuto in un'area di una zona considerata ad alta pericolosità sismica, spiega l'Ingv. La sismicità storica dell'area non riporta eventi significativi dove si è verificata la scossa, ma nelle aree circostanti si sono avuti terremoti superiori a magnitudo 5. Se si osserva invece la storia sismica della città di Ravenna, diversi terremoti hanno prodotto intensità pari o superiori al sesto grado della scala Mercalli-Cancani-Sieberg (Mcs), quindi al di sopra della soglia che produce danno agli edifici. La massima intensità storica, pari al settimo-ottavo grado, si è avuta in occasione del terremoto del 22 giugno del 1620.Ansa

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
29/03/2020 - Morano: sindaco e Giunta rinunciano a mesi di indennità per due nobili cause

L’emergenza Coronavirus continua a opprimere la nostra penisola, e non solo. I contagi e le vittime aumentano incessantemente e, con loro, anche la sofferenza di tutto il settore sanitario.
In questo contesto la Giunta Comunale di Morano Calabro, con l’assenso dell’inter...-->continua

29/03/2020 - Coronavirus: martedì un minuto di raccoglimento per le vittime

L’appello viene dal presidente della Provincia di Bergamo Gianfranco Gafforelli e, su iniziativa del presidente Nazionale Anci Antonio De Caro, martedì prossimo, alle ore 12.00, bandiere a mezz'asta e tutti i Sindaci d’Italia con la fascia tricolore osserveran...-->continua

29/03/2020 - Coronavirus: rispetto a ieri solo 50 ricoverati in più in terapia intensiva

Nonostante i numeri rimangano impetuosi, c’è un dato che sicuramente lascia ben sperare: ovvero quello dei ricoveri in terapia intensiva che oggi risultano 3.906, quindi appena 50 in più rispetto a ieri.
Chiaramente, non possiamo certo dire che ne stiamo u...-->continua

28/03/2020 - Coronavirus, ancora tanti morti: le vittime sono già oltre 10 mila

La Protezione Civile ha diffuso come ogni giorno i dati sulla pandemia, dopo i sintomi influenzali si è rivisto Angelo Borrelli.
Nonostante in Lombardia l’ascesa continui a rallentare, la situazione resta ancora assolutamente tragica anche nella Regione fo...-->continua

28/03/2020 - Coronavirus: fratellini in quarantena da soli, il paese li aiuta

Due fratellini molto piccoli di età sono chiusi in casa da giorni, in isolamento sanitario per coronavirus, da soli, a Montevarchi (Arezzo), e per assisterli si è mossa una particolare catena di solidarietà ed assistenza della cittadina. Come riporta La Nazion...-->continua

28/03/2020 - Economie e strategie di guerra per combattere la pandemia da Coronavirus

Anticamente le malattie che colpivano la umanità, e specie la peste ma anche il colera,si manifestavano per lo più con sintomi spesso eclatanti, per cui coloro che prestavano assistenza potevano essere preparati a svolgere questo compito anche se al tempo no...-->continua

28/03/2020 - Emergenza Covid-19, la circolare sulle limitazioni all'apertura degli esercizi commerciali

Non ci sono più differenziazioni circa le limitazioni, nei giorni prefestivi e festivi, per le medie e grandi strutture di vendita, nonché per gli ​esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati.

Lo precisa la cir...-->continua


CRONACA BASILICATA

29/03/2020 - Coronavirus: secondo caso a Grassano
29/03/2020 - Coronavirus, Tricarico: altri 5 positivi della Don Gnocchi
29/03/2020 - Covid e tamponi: l'incredibile storia di una infermiera della Val D'Agri
29/03/2020 - Coronavirus, errore nel bollettino: nessun nuovo caso a Teana

SPORT BASILICATA

28/03/2020 - Volley, PVF Matera: domenica teaser de “Il settimo giocatore”
27/03/2020 - FCI Basilicata:stop all’attività ciclistica per la tutela dei tesserati
23/03/2020 - Coronavirus: il Viggianello lancia una raccolta fondi per ospedali lucani
22/03/2020 - Pasquale Natale e gli allenamenti a casa per i calciatori del Francavilla

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
28/03/2020 Comunicazione di sospensione idrica a Sant'Angelo Le Fratte

Sant'Angelo Le Fratte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. SANT'ANGELO LE FRATTE: Paese e frazioni

27/03/2020 Terremoto di magnitudo 2 a Forenza

Piccola scossa di terremoto di magnitudo 2 si è verificata questa mattina a Forenza in Basilicata. Il sisma è stato registrato dalla Sala Sismica INGV-Roma alle ore 08:02 Italiana a 2 km NW Forenza (PZ) ad una profondità di 10 km. Non ci sono stati danni e nessuna replica

24/03/2020 Sospensione idrica a Potenza

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:00 di oggi fino al termine dei lavori. POTENZA: Parte di Viale Marconi e Via Torraca nei pressi della questura





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo