HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Manovra: Brambilla, ridurre l'Iva al 10% per le visite veterinarie

18/10/2018

La deputata di Forza Italia e presidente della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente, Michela Vittoria Brambilla, chiede la riduzione dell'Iva al 10% sulle prestazioni veterinarie, come propone il governo spagnolo: la misura produrrà minori entrate per 35 milioni di euro, da compensare con i proventi della tassazione ambientale.
"Ho pronto un emendamento, che proporrò di introdurre nella manovra, per abbassare quantomeno al 10 per cento l'Iva sulle prestazioni veterinarie (oggi sottoposte all'aliquota massima)" dice commentando la misura della Spagna. "Del ruolo sempre maggiore che il rapporto con gli animali d'affezione ha nella nostra vita quotidiana - avverte l'onorevole Brambilla - lo Stato purtroppo si ricorda soprattutto quando si tratta di far cassa: alle cure veterinarie si applica l'aliquota Iva massima, mentre le detrazioni previste sono così basse da rasentare l'irrilevanza, praticamente una presa in giro. Già nella scorsa legislatura - prosegue la parlamentare - primi tra tutti avevamo denunciato questo stato di cose, individuando possibili rimedi.
La strada maestra, riproposta anche in questa legislatura, sarebbe a nostro avviso quella dell'esenzione dal pagamento dell'Iva di tutte le spese veterinarie in favore di animali legalmente registrati. La riduzione sostenuta dal governo spagnolo ci incoraggia ad insistere, per vedere attuato concretamente, in prospettiva, il principio dell'one health, sancito dall'Organizzazione mondiale della sanità, dall'Organizzazione mondiale della sanità animale e dalla Fao: la salute è una sola, umana e animale".

La Lega Antivivisezione (Lav) lancia un appello ai ministri Di Maio, Tria e Grillo "di seguire il positivo esempio" della Spagna "abbassando l'Iva al 4%" nella manovra per quanto riguarda le prestazioni veterinarie. La Lav riferisce che con la legge di bilancio il Consiglio dei Ministri di Madrid ha annunciato una riduzione dell'aliquota Iva sulle prestazioni veterinarie dal 21% al 10%, una riduzione che "genererà risparmi fiscali per 53 milioni di euro, che Madrid conta di recuperare dalle entrate dalla lotta all'evasione fiscale e da altre forme di tassazione come la tassazione ambientale, in linea con le raccomandazioni dell'Europa, che consentirà entrate per 670 milioni". Si tratta di un positivo esempio, rileva la Lav, "per garantire l'accesso alle cure veterinarie e il diritto alla salute agli animali, gravati anche in Italia da un'aliquota Iva che li equipara a beni di lusso". La Lav nel marzo scorso ha lanciato la campagna #IPIUTASSATI con la quale chiede a Governo e Parlamento una riduzione dell'aliquota Iva su prestazioni veterinarie e cibo per animali non detenuti a scopo di lucro. L'elevato prezzo delle prestazioni veterinarie e dei farmaci, osserva la Lav, in tempo di crisi costituisce un problema per le famiglie e "anche per i Comuni, il Servizio Veterinario pubblico, le Associazioni animaliste, i volontari e conseguentemente per gli animali ricoverati nei rifugi, per le colonie feline e per i gatti liberi e ha come effetto un peggioramento complessivo della tutela animale, che come riconosciuto dal Trattato di Lisbona, dal Codice deontologico dei medici veterinari e da consolidata giurisprudenza è un essere senziente".Ansa

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
18/02/2020 - Operazione Evasione continua, mezzo miliardo di euro di false operazioni

La Guardia di Finanza di Brescia - con il coordinamento della locale Procura della Repubblica e con il supporto del Servizio Centrale Investigativo Criminalità Organizzata (SCICO) di Roma - ha individuato, presso uno studio commercialista bresciano, una vera e propria “fabbr...-->continua

18/02/2020 - Sequestrata discarica abusiva: tonnellate di rifiuti e cartelle sanitarie

Nell’ambito del piano di controllo del territorio finalizzato a prevenire e reprimere traffici illeciti - coordinato dal I Gruppo della Guardia di Finanza di Bari - i militari della dipendente Compagnia di Monopoli hanno concluso un’operazione di servizio a co...-->continua

18/02/2020 - Cosenza: condanne pesanti per provocato aborto per incassare assicurazione

La Corte d’Assise di Cosenza ha emesso condanne pesanti a carico di quattro persone, riconosciute colpevoli di omicidio volontario e premeditato, per avere provocato in concorso l’aborto di Stefania Russo, al sesto mese di gravidanza, simulando un incidente st...-->continua

17/02/2020 - Carabiniere non in servizio arresta autore di un tentato furto

Lo scorso 15 febbraio a Vignola, in provincia di Modena, un 37enne italiano, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai Carabinieri della locale Tenenza per tentato furto aggravato in flagranza.
L’uomo si era appropriato di una valigetta cont...-->continua

17/02/2020 - Carabinieri Salerno: sequestrata carne fresca priva di tracciabilità

Carne fresca ma priva di informazioni su tracciabilità e provenienza, lavorata e manipolata in ambienti non idonei dal punto di vista igienico sanitario, ritenuta quindi pericolosa per la salute dei cittadini. Ne sono stati sequestrati ben 150 quintali in uno...-->continua

17/02/2020 - Carabinieri NAS: controlli e sequestri in tutta Italia

on l’approssimarsi del carnevale i NAS, su indicazioni del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, sono impegnati in una serie di controlli straordinari finalizzati a verificare la regolarità di giocattoli, maschere e gadget commercializzati in Italia....-->continua

16/02/2020 - SS106, lotta alla prostituzione: un arresto e identificati anche clienti

Nel prosieguo dei servizi di vigilanza e controlli in alcune aree del territorio del comune di Corigliano-Rossano ed in particolare sulla SS106, finalizzati anche al contrasto del fenomeno della prostituzione, personale della Polizia di Stato appartenente ...-->continua


CRONACA BASILICATA

19/02/2020 - Montecotugno:si ritorna a parlare dell'imponente infrastruttura lasciata al buio
19/02/2020 - Provincia Matera. Controlli della Polizia contro la guida in stato di ebrezza alcolica
19/02/2020 - Comune di Lagonegro, anni di debiti per milioni di euro: pagamenti nel 2020
19/02/2020 - Operazione Evasione continua a Brescia: indagato anche monsignor Cuccarese

SPORT BASILICATA

19/02/2020 - Pasquale Larocca immenso: ancora primo a Rovaniemi
19/02/2020 - Volley, Geosat Lagonegro: squadra affidata a Iannarella
19/02/2020 - Questura di Potenza: emessi otto Daspo per tifosi del Rotonda
19/02/2020 - Ciclismo. Elettrico cerca il bis a Laigueglia

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
19/02/2020 Sospensione idrica a Maratea

Maratea: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti. MARATEA: Loc. Massa via Prato e via Pizarrone

18/02/2020 Sospensione idrica a Ruvo del Monte e San Fele

Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. RUVO DEL MONTE: Contrade:Fronti.Cerrutolo.S.Elia.Bosco Bucito e zone limitrofe
Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 del giorno 20-02-2020 alle ore 07:00 del giorno 21-02-2020 salvo imprevisti.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di domani alle ore 07:00 del giorno 20-02-2020 salvo imprevisti.
San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di domani alle ore 07:00 del giorno 20-02-2020 salvo imprevisti.

17/02/2020 Sospensioni idriche 17 febbraio 2020

--Castronuovo di Sant'Andrea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 13:30 di oggi salvo imprevisti. CASTRONUOVO DI SANT'ANDREA: Zona bassa centro abitato





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo