HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Taranto. On Ludovico Vico: 'Il 118 soccorre la sanità ionica'

3/05/2018

La sanità pugliese è al collasso! E all’interno di un quadro regionale desolante, il servizio sanitario jonico è sempre più in declino. Basti pensare che, dopo la chiusura dei Pronto Soccorso del “Moscati” di Statte e del “San Marco” di Grottaglie (divenuti Posti di Primo Intervento), a servire un bacino di utenza di 320mila abitanti, abbiamo a disposizione solo il Pronto Soccorso del “Santissima Annunziata” di Taranto. Ora, il presidente della Regione Puglia, nonché assessore alla Sanità regionale, Michele Emiliano, ha deciso di convertire i PPI in postazioni fisse e mobili del 118. Una scelta che oltre a gravare eccessivamente sul servizio 118 provinciale e aggravare la già precaria situazione del Pronto Soccorso di Taranto, depotenzia la sanità territoriale.
La Regione, continuando ad applicare tagli lineari alla sanità, sta desertificando la sanità pubblica territoriale, ripiegando tutto sull’emergenza e determinando nella comunità ionica un disagio ormai intollerabile. Il tutto, gravando sul lavoro degli operatori del 118 che, nonostante il loro encomiabile impegno, non possono sopperire alle carenze della sanità territoriale. Se da una parte, infatti, il 118 ionico è il più medicalizzato d’Italia, stando ai servizi che gli vengono richiesti, risulta essere sotto organico.
Diamo un po’ di numeri.
Il medici del 118 sono 48 (quando l’organico dovrebbe essere di 75 unità), tutti assunti a tempo indeterminato in convenzione con l’Asl; 120 sono gli infermieri dipendenti Asl; 70 i soccorritori privati, pagati dalle associazioni con fondi regionali; circa 120 i volontari che dovrebbero operare gratuitamente…
28 sono le ambulanze le cui postazioni vengono gestite da associazioni private che devono garantire 4 assunzioni e 2 soccorritori. Ognuna delle 28 postazioni costa alla Regione Puglia circa 23mila euro al mese, per un totale di circa 644mila euro mensili (pari a 7milioni728mila euro). Alle ambulanze, si aggiungono 6 auto mediche, gestite sempre da associazioni private. Un consorzio di associazioni, invece, gestisce le 10 ambulanze di proprietà dell’Asl che servono per gli spostamenti da un ospedale all’altro, per un costo mensile di quasi 90mila euro (pari a 1milioni80mila euro annui). Il tutto, tenendo conto che le cliniche private, per le urgenze verso gli ospedali pubblici, usufruiscono del servizio di 118.
L’immane lavoro degli operatori del 118, ribadisco, non può sopperire alla chiusura dei Posti di Primo Intervento territoriali, che invece andrebbero potenziati per impedire il sovraffollamento del Pronto Soccorso di Taranto. Oggi, per drenare gli accessi al Santissima Annunziata, i codici gialli e i codici verdi, vengono portati al Pronto Soccorso di Martina Franca…anche se il paziente è preso in carico a Pulsano!
Ripongo fiducia nelle iniziative che a tal proposito la conferenza dei sindaci adotterà nei prossimi giorni.



Ludovico Vico

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
18/02/2020 - Operazione Evasione continua, mezzo miliardo di euro di false operazioni

La Guardia di Finanza di Brescia - con il coordinamento della locale Procura della Repubblica e con il supporto del Servizio Centrale Investigativo Criminalità Organizzata (SCICO) di Roma - ha individuato, presso uno studio commercialista bresciano, una vera e propria “fabbr...-->continua

18/02/2020 - Sequestrata discarica abusiva: tonnellate di rifiuti e cartelle sanitarie

Nell’ambito del piano di controllo del territorio finalizzato a prevenire e reprimere traffici illeciti - coordinato dal I Gruppo della Guardia di Finanza di Bari - i militari della dipendente Compagnia di Monopoli hanno concluso un’operazione di servizio a co...-->continua

18/02/2020 - Cosenza: condanne pesanti per provocato aborto per incassare assicurazione

La Corte d’Assise di Cosenza ha emesso condanne pesanti a carico di quattro persone, riconosciute colpevoli di omicidio volontario e premeditato, per avere provocato in concorso l’aborto di Stefania Russo, al sesto mese di gravidanza, simulando un incidente st...-->continua

17/02/2020 - Carabiniere non in servizio arresta autore di un tentato furto

Lo scorso 15 febbraio a Vignola, in provincia di Modena, un 37enne italiano, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai Carabinieri della locale Tenenza per tentato furto aggravato in flagranza.
L’uomo si era appropriato di una valigetta cont...-->continua

17/02/2020 - Carabinieri Salerno: sequestrata carne fresca priva di tracciabilità

Carne fresca ma priva di informazioni su tracciabilità e provenienza, lavorata e manipolata in ambienti non idonei dal punto di vista igienico sanitario, ritenuta quindi pericolosa per la salute dei cittadini. Ne sono stati sequestrati ben 150 quintali in uno...-->continua

17/02/2020 - Carabinieri NAS: controlli e sequestri in tutta Italia

on l’approssimarsi del carnevale i NAS, su indicazioni del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, sono impegnati in una serie di controlli straordinari finalizzati a verificare la regolarità di giocattoli, maschere e gadget commercializzati in Italia....-->continua

16/02/2020 - SS106, lotta alla prostituzione: un arresto e identificati anche clienti

Nel prosieguo dei servizi di vigilanza e controlli in alcune aree del territorio del comune di Corigliano-Rossano ed in particolare sulla SS106, finalizzati anche al contrasto del fenomeno della prostituzione, personale della Polizia di Stato appartenente ...-->continua


CRONACA BASILICATA

19/02/2020 - Montecotugno:si ritorna a parlare dell'imponente infrastruttura lasciata al buio
19/02/2020 - Provincia Matera. Controlli della Polizia contro la guida in stato di ebrezza alcolica
19/02/2020 - Comune di Lagonegro, anni di debiti per milioni di euro: pagamenti nel 2020
19/02/2020 - Operazione Evasione continua a Brescia: indagato anche monsignor Cuccarese

SPORT BASILICATA

19/02/2020 - Pasquale Larocca immenso: ancora primo a Rovaniemi
19/02/2020 - Volley, Geosat Lagonegro: squadra affidata a Iannarella
19/02/2020 - Questura di Potenza: emessi otto Daspo per tifosi del Rotonda
19/02/2020 - Ciclismo. Elettrico cerca il bis a Laigueglia

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
19/02/2020 Sospensione idrica a Maratea

Maratea: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti. MARATEA: Loc. Massa via Prato e via Pizarrone

18/02/2020 Sospensione idrica a Ruvo del Monte e San Fele

Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. RUVO DEL MONTE: Contrade:Fronti.Cerrutolo.S.Elia.Bosco Bucito e zone limitrofe
Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 del giorno 20-02-2020 alle ore 07:00 del giorno 21-02-2020 salvo imprevisti.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di domani alle ore 07:00 del giorno 20-02-2020 salvo imprevisti.
San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di domani alle ore 07:00 del giorno 20-02-2020 salvo imprevisti.

17/02/2020 Sospensioni idriche 17 febbraio 2020

--Castronuovo di Sant'Andrea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 13:30 di oggi salvo imprevisti. CASTRONUOVO DI SANT'ANDREA: Zona bassa centro abitato





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo