HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Forestazione: lavoratori sul piede di guerra per informativa su modalità timbratura

1/09/2021

Una informativa che ha fatto infuriare una ampia fetta della platea dei lavoratori forestali in Basilicata: è quella che i vertici del Consorzio di Bonifica e del settore forestazione hanno inviato a tutti i responsabili di area in materia di modalità di timbratura giornaliera.
Sostanzialmente l’informativa spiega che le uniche giornate lavorative regolarmente retribuite sono quelle attestate dalla timbratura in entrata e uscita. Unica deroga a quanto sopra esposto riguarda le giornate lavorative per cui risulta un'unica timbratura le cui retribuzioni equivarranno a 2 ore lavorate. Eventuali anomalie del sistema che non permettano un’ esatta timbratura devono essere comunicate contestualmente (anche attraverso screenshot) di prova dal lavoratore agli uffici dell'area di riferimento, in modo da poter validare la timbratura stessa. Comunicazioni successive non saranno prese in considerazione. Questa deroga è valida solo per i giorni precedenti al 15 agosto 2021, perché successivamente a tale data nulla verrà retribuito se non avvallato da regolare timbratura in entrata e in uscita, fatto salvo i casi espressamente autorizzati.
In risposta all’informativa i lavoratori forestali hanno scritto una lettera indirizzata ai vertici del Consorzio di Bonifica e della Regione Basilicata-assessorato all’agricoltura.
‘’Gli operai- si legge- fanno presente al responsabile del settore forestazione che molto spesso si hanno problemi di ricezione della linea telefonica. Tutto ciò comporta grave difficoltà nel sistema della timbratura ed è già successo che non si sia riusciti a timbrare in maniera corretta e nel giusto orario. Pertanto, con l’informativa del responsabile della forestazione saremo sicuramente penalizzati nostro malgrado e potremmo trovarci con meno ore nell'arco della giornata lavorativa, se non la mancanza delle stesse giornate pur trovandoci sul posto di lavoro solo perché la linea telefonica non sempre presente sul territorio’’.
‘’Gli operai ritengono una tale decisione poco democratica e che non tuteli loro diritti di lavoratori e non possono accettare di vedersi annullare una giornata lavorativa senza averne colpa. Gli stessi lavoratori chiedono all'ente e a chi ne fa le veci di ovviare a questo problema individuando in ogni comune una zona fissa con una buona copertura di ricezione in modo da assicurare una funzionalità del sistema di timbratura da poter utilizzare sia in entrata che in uscita per tutto il periodo lavorativo. Si chiede inoltre di continuare ad usare il cartaceo, così da avere una sicurezza maggiore nel caso in cui la ricezione elettronica non risultasse funzionante o lo fosse in maniera anomala e quindi potrebbe causare l'annullamento della giornata lavorativa’’. Ma la missiva degli operai si conclude con una richiesta alla Regione Basilicata di sorvegliare l'operato del Consorzio nella gestione dei fondi pubblici e di non mantenere quel comportamento "autoritario e dittatoriale calpestando la dignità umana degli stessi operai costretti a subire le Loro decisioni per conservare il posto di lavoro". "Lo stesso consorzio- dicono gli operai-non tiene conto del contratto nazionale dei lavoratori ignorando e annullando i diritti acquisiti nel tempo". I lavoratori si chiedono dove siano i sindacati? Perchè non tutelano noi lavoratori? Gli operai fanno ancora presente che questa è solo una delle ultime ''novità'' del consorzio.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
6/10/2022 - Centri per l’Impiego: Uil, per superare gravi disfunzioni scenda in campo l’Arla

“Se il Centro per l’Impiego di Potenza (e non solo) non funziona non è certo per colpa del personale dipendente. Alla nota carenza di personale si aggiungono le disfunzioni del sistema informatico, fondamentale per offrire servizi di accompagnamento e assistenza, determinand...-->continua

6/10/2022 - CIFARELLI (PD) - Distretti della salute: evitare fughe in avanti

Un improvvido comunicato stampa dell’Azienda Sanitaria di Potenza in occasione dell’insediamento del Collegio Sindacale ha messo in allarme diverse comunità in provincia di Potenza, i sindaci di Marsicovetere e Genzano in primis, preoccupate della possibile ra...-->continua

6/10/2022 - Basilicata. Emergenza sanitaria: Fanelli ha incontrato l’Unità di Crisi

Giovedì mattina si è svolto un incontro in modalità telematica fra l’assessore Fanelli e l’Unità di Crisi. Durante la rapida riunione sono stati chiesti all’assessore rassicurazioni riguardo alla tempistica e agli step necessari per poter giungere subito ai pa...-->continua

6/10/2022 - Parità, Pipponzi su nomina Consigliera Provincia di Potenza

La Consigliera regionale di parità effettiva Ivana Pipponzi, con la Consigliera supplente Rossana Mignoli, formula i migliori auguri di buon lavoro a Simona Bonito, neo Consigliera di parità della Provincia di Potenza appena nominata dal ministro del Lavoro. <...-->continua

6/10/2022 - Irrigazione: Cupparo, 32,6 milioni dal Pnrr per due progetti

Nel decreto del MIPAAF con cui si ammettono a finanziamento 42 progetti riguardanti investimenti strategici nel settore delle infrastrutture irrigue, di cui 23 progetti relativi all’Area Centro Nord e 19 l’Area Sud, per un totale di circa 517 milioni di euro, ...-->continua

5/10/2022 - Provincia di Potenza: Giordano, "lavorerò per renderla virtuosa''

Ha prestato giuramento e si è ufficialmente insediato stamani a Potenza il nuovo presidente della Provincia, Christian Giordano, candidato di Pd e M5s ed eletto lo scorso 10 settembre.


"Lavorerò per rendere la Provincia di Potenza una provin...-->continua

5/10/2022 - FSC, Latronico: nuovi fondi per bonifiche, risorse idriche e verde

Con una delibera approvata nei giorni scorsi sono stati finanziati dalla Giunta regionale 13 interventi in campo ambientale, ed in particolare per il potenziamento delle infrastrutture verdi, la gestione delle risorse idriche e la bonifica di alcune discariche...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo