HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

ADOC su buoni fruttiferi postali

22/02/2021

I buoni fruttiferi postali cartacei, il cui termine di prescrizione cade nel periodo 1 febbraio 2020 – 31 gennaio 2021, sono esigibili fino al 31 marzo 2021.
Ciò grazie a una norma specifica - art. 34, comma 3, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77 e art. 72 del decreto-legge 14 agosto 2020 n. 104, come modificato dalla legge 13 ottobre 2020 n. 126 e dall’art.19 del decreto-legge 183/2020 “Disposizioni in materia di Buoni fruttiferi postali 1. Al fine di assicurare maggiori risorse per il sostegno al finanziamento per la realizzazione degli investimenti a supporto dell'economia del Paese nonché' prevedere l'adozione di procedure semplificate in linea con le misure di prevenzione della diffusione del virus Covid-19 di cui alla normativa vigente in materia, i contratti relativi al servizio di collocamento dei buoni fruttiferi postali dematerializzati, a decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al termine del periodo di emergenza deliberato dal Consiglio dei Ministri in data 31 gennaio 2020, possono essere stipulati anche mediante telefonia vocale in deroga all'articolo 2, comma 3 del decreto del Presidente della Repubblica 14 marzo 2001, n. 144, previo accertamento con le medesime modalità della identità del sottoscrittore, purché' il consenso del sottoscrittore reso telefonicamente sia attestato mediante registrazione vocale, con modalità tali da garantirne la sicurezza, l’integrità e l'immodificabilità, custodita dal proponente. Prima che il sottoscrittore sia vincolato dal contratto di collocamento concluso telefonicamente gli dovranno essere fornite le informazioni previste dalla normativa vigente in materia di commercializzazione a distanza di servizi finanziari ai consumatori di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, ivi comprese le informazioni relative all'esercizio del diritto di recesso. Successivamente alla conclusione del contratto relativo al servizio di collocamento viene in ogni caso trasmessa senza ritardo al sottoscrittore copia cartacea del contratto relativo al servizio di collocamento, comprensivo delle condizioni generali di contratto. Il cliente può usare il medesimo strumento impiegato per esprimere il consenso al contratto anche per esercitare il diritto di recesso, nel rispetto dei termini previsti dal citato decreto legislativo n. 206 del 2005, sulla commercializzazione a distanza di servizi finanziari ai consumatori. Il termine per il diritto di recesso decorre dalla ricezione della copia cartacea, a seguito di trasmissione o spedizione per posta. Per l'esercizio degli altri diritti previsti dalla legge o dal contratto stesso, il sottoscrittore può usare il medesimo strumento impiegato per la conclusione del contratto fino al termine del periodo di emergenza deliberato dal Consiglio dei ministri in data 31 gennaio 2020.
2. Resta salva l'applicazione, in quanto compatibili, delle previsioni del citato decreto legislativo n. 206 del 2005, in materia di commercializzazione a distanza di servizi finanziari ai consumatori, ivi incluso l'articolo 67-quaterdecies sul pagamento dei servizi finanziari offerti a distanza.
3. I buoni fruttiferi postali il cui termine di prescrizione cade nel periodo di emergenza deliberato dal Consiglio dei ministri in data 31 gennaio 2020 sono esigibili dai sottoscrittori o dagli aventi causa entro due mesi successivi al termine del predetto stato di emergenza”.
Tutti gli utenti che avessero necessità di risolvere questo problema sono invitato a rivolgersi immediatamente ad una associazione di consumatori per essere assistiti e difesi e così evitare questi ingiusti perdita economica.
L’ADOC di Basilicata è sempre al fianco dei consumatori e i recapiti sono: Potenza c/o Centro Sociale di Malvaccaro Via Stigliani - 85100 Potenza Tel. 097146393 - 330798081 Mail info@adocbasilicata.org.

Il Presidente
(dott. Canio D’ANDREA)



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
7/03/2021 - Pozzo Pergola 1: il sindaco di Marsico Nuovo chieda subito la bonifica

Eni ha comunicato al comune di Marsico Nuovo la “rinuncia al procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) riguardante il progetto di messa in produzione del pozzo Pergola 1 la realizzazione delle condotte di collegamento dell’Area Innesto 3, nell’ambito della conc...-->continua

7/03/2021 - Pd: Maratea non merita questo sindaco e questa Amministrazione

I fatti avvenuti nell’ufficio del Sindaco di Maratea, venerdi 5 marzo u.s., sono il triste epilogo di una consiliatura che già dopo pochi mesi dal suo avvio si era dimostrata inconsistente e dannosa per l’intera cittadinanza.
Continui rinvii sulle decision...-->continua

6/03/2021 - Maratea, sindaco Stoppelli: ''I fatti verranno accertati in sede giudiziaria''

In queste ultime ore, si è scritto molto forse troppo, ed è doveroso fornire un ulteriore chiarimento. Le motivazioni che mi hanno condotto alla scelta politica amministrativa di revoca di due assessori sono ampiamente motivate e descritte nel decreto adottato...-->continua

6/03/2021 - Lettera aperta al Sindaco di Maratea

Sig. Sindaco,
Le scriviamo per esprimere tutta la nostra indignazione per quanto accaduto nel pomeriggio di ieri all’interno della casa comunale a danno di una donna, l'assessora Francesca Crusco.
Riteniamo il comportamento da Lei tenuto inammissibil...-->continua

6/03/2021 - Anpi e Libera: ‘’Un piano vaccinale serio per tutta la regione’’

Il disastro della sanità regionalizzata, messo drammaticamente in luce dalla pandemia, amplifica le difficoltà di un piano vaccinale lento e iniquo. La campagna vaccinale deve essere puntuale e organizzata. Bisogna fare presto perché stiamo assistendo ad una ...-->continua

6/03/2021 - Lauria: i commercianti chiedono la revoca della zona rossa

Gentilissimi Ministro Speranza e Presidente Bardi, dopo l’ennesima chiusura, un gruppo di commercianti e di partite iva di Lauria vuole urlare la propria rabbia ad un provvedimento che ci vede per l’ennesima volta lesi. Dopo un anno dal primo lockdown, quando ...-->continua

6/03/2021 - Melfi: emergenza covid e vertenze. Le istituzioni intervengano a tutela e salvaguardia dei lavoratori

Il posticipo delle vaccinazioni per le fasce Over 80 a Melfi programmate dal 6 marzo in poi, obbliga la popolazione a rispettare rigorosamente le misure di distanziamento sociale, prevenzione e sicurezza sanitaria, stante il rapido propagarsi dei contagi che c...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo