HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

1 milione per lo sport, ma l’assessore Cupparo aveva annunciato tutt’altro

16/07/2020

Un contributo a fondo perduto di mille euro per tutte le Associazioni e Società sportive dilettantistiche affiliate alle Federazioni sportive e solo 500 euro per le altre. Secondo Dino Potenza, presidente di Agis - Assopalestre, questo contributo a pioggia delude le aspettative dei gestori di impianti sportivi. Il 2 luglio Cupparo aveva dichiarato, in un comunicato, la volontà di sostenere i “costi fissi di gestione: canoni di locazione degli impianti, rate di mutui, contratti per l’acquisto di attrezzature, costi per le utenze, ecc.”. Ci eravamo illusi, afferma Potenza, perché l’avviso è invece basato su tutt’altro criterio, senza distinguere i gestori che sostengono ingenti spese fisse, di certo una minoranza rispetto a tutte le ASD/SSD esistenti. Tutti riceveranno la medesima somma di 500/1000 euro. In Basilicata la situazione è paradossale, siamo la prima regione Covid free e l’ultima a ripartire, con il più alto numero di strutture sportive che non sono riuscite a riaprire.

I dati divulgati da Sport e Salute, azienda pubblica del Ministero dell’Economia, sono allarmanti. La ricerca ha messo a fuoco la crisi post-Covid nel settore sport fra il 19 e il 25 giugno: le regioni con la percentuale più bassa di riaperture degli impianti sportivi, rispetto alle strutture esistenti, sono Basilicata, Puglia e Provincia autonoma di Trento. Quelle con la percentuale più alta di riaperture, sempre rispetto alle strutture esistenti, sono Lazio, Val d’Aosta e Veneto. Inoltre, in Basilicata si registra il più alto numero di collaboratori sportivi che a fine giugno ancora non avevano ripreso a lavorare: le regioni con la percentuale più alta sono Basilicata, Calabria e Campania.

Avevamo già rilevato dati sulla perdita di iscritti a giugno rispetto allo stesso mese dell’anno scorso in diverse strutture private lucane – afferma Dino Potenza, presidente di AGIS Assopalestre – in media, registriamo una perdita del 75 per cento negli impianti indoor.

Perché lo sport si è ripreso finanche nelle regioni più colpite dal Covid, mentre in Basilicata stenta a ripartire?

Voglio ricordare – continua Dino Potenza – che il 25 maggio tutte le regioni avevano autorizzato la riapertura degli impianti sportivi, tranne due, la Lombardia e la Basilicata. Nel primo caso il ritardo era motivato, in Basilicata no. Tuttavia il danno non è stato cagionato tanto dal ritardo, quanto dalle affermazioni del Governatore Bardi, che poi ha dichiarato: “…questo provvedimento si è reso necessario dopo aver consultato i tecnici della Task Force. Poiché sono luogo di aggregazione le palestre possono rappresentare un incubatore per il Covid”. Affermazione, questa, in totale contrasto con la realtà, con il parere già espresso dalle massime autorità sanitarie nazionali e da commissioni composte da autorevoli esperti.

Quando si riveste un ruolo istituzionale di vertice – conclude Potenza - comunicazioni come questa, in situazioni di emergenza, causano allarmismo diffuso nella popolazione. Ora ne paghiamo le conseguenze: diverse strutture hanno già chiuso definitivamente, temiamo che molte altre non riescano ad arrivare al 2021.

Lo sport dà lavoro a 120mila persone in Italia, al servizio di 20 milioni di praticanti.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
14/08/2020 - Incendio acciaieria Arvedi, Spera (Ugl): “Poteva essere evitato?”

“Già un anno fa denunciammo che nelle acciaierie cremonesi non ci fosse sicurezza, chi tenta di far uscire una piccola parola viene immediatamente licenziato come avvenne al nostro rappresentante Ugl: ma non ci facciamo intimorire da nessuno, i nostri legali, se pur in un pe...-->continua

14/08/2020 - Bolognetti:sospendo sciopero per l’azione dei miei compagni e per coloro che hanno firmato l’appello

Per corrispondere ai miei compagni dell’Associazione Coscioni, per corrispondere alla lettera che Filomena Gallo e Marco Cappato hanno indirizzato al Ministro Speranza; per corrispondere ai 503 sottoscrittori della lettera-appello a sostegno dell’azione nonvio...-->continua

14/08/2020 - Pappaterra: 'Boom di presenze, attenzione ai pericoli'

"Carissimi amici - ha postato via social Domenico Pappaterra, presidente dell'Ente Parco Nazionale del Pollino parlando anche dell'ordinanza del sindaco di Viggianello contro le soste selvagge - è da diverse settimane che il #ParcoPollino con le sue splendide ...-->continua

14/08/2020 - Cisl FP Basilicata su lavoratori ex-lsu di Bernalda

La Cisl FP di Basilicata deve purtroppo constare con dispiacere che nel Piano Triennale 2020-2022, redatto recentemente dall’Amministrazione Comunale di Bernalda, le legittime aspettative dei lavoratori ex-LSU (ancora una volta) sono state inspiegabilmente d...-->continua

14/08/2020 - Consiglieri di centro sinistra Potenza su situazione Politica

Riteniamo sia giunto il momento di raccontare ai cittadini la verità rispetto a questo primo anno di Giunta Leghista con l'appoggio esterno di quelli dell' "Ex Città Possibile".

Evidentemente qualcuno continua a voler giocare con le parole per confo...-->continua

13/08/2020 - Francavilla: Romano Cupparo ufficializza la sua candidatura a sindaco

Romano Cupparo, sindaco di Francavilla in Sinni dopo l’elezione di Franco Cupparo alla Regione, si candida ufficialmente alle prossime elezioni comunali di settembre.
“Chiaramente l’ufficializzazione è un formalità, nel senso che la mia candidatura come ca...-->continua

13/08/2020 - Alleanza Cooperative di Basilicata: un cambio di passo nel progettare il futuro

Esprimiamo soddisfazione per l’importante risposta con cui la cooperazione lucana ha accolto il bando per l’innovazione e lo sviluppo dedicato specificatamente alle imprese sociali. La domanda ha superato le risorse a disposizione, è quindi viva la speranza ch...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo