HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

''Si modifichino subito requisiti di accesso su sostegno per affitto per gli stranieri''

7/07/2020

E’ incostituzionale imporre agli stranieri il requisito di lungo-residenza per accedere al fondo di sostegno all’affitto. Lo aveva stabilito già nel 2018 con sentenza la Corte costituzionale ma come sempre è necessario intervenire per ripristinare la legalità.
La Corte, infatti, ha bocciato l'articolo 11, comma 13, del decreto legge del 2008, in cui era previsto che per accedere al "Fondo sostegno affitti" gli immigrati extracomunitari dovessero essere residenti in Italia da almeno dieci anni o da almeno cinque in una stessa regione. In particolare la Corte Costituzionale ritiene che i requisiti della residenza previsti dalla legge del 2008 abbiano "una durata palesemente irragionevole e arbitraria, oltre che non rispettosa dei vincoli europei.
La regione Basilicata, ignorando completamente la ridetta Sentenza , con Delibera di Giunta n.359 del 27.05.2020, richiamando la DGR del 15.12.2014 n.1546, ha previsto, tra i requisiti di accesso al bando pubblico, per i cittadini di paesi Terzi la residenza di almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero di cinque anni nel territorio della regione.
La superficialità dimostrata e la scarsissima attenzione posta nei confronti di tanti cittadini appartenenti a paesi extra UE che pure vivono e lavorano in Italia contribuendo al benessere di questo Paese è inaccettabile da parte di una regione che ha sempre mostrato di essere accogliente e di voler integrare cittadini di altri Paesi .
La sentenza, del tutto ignorata, non solo riafferma un principio fondamentale di uguaglianza tra italiani e stranieri, ma mette per l’ennesima volta un freno alle scelte politiche che puniscono coloro che si spostano tra una regione e l’altra alla ricerca di condizioni migliori.
I Comuni della regione nel predisporre i bandi di partecipazione al sostegno avrebbero dovuto disapplicare la delibera della regione nella parte in cui limita il beneficio ancorandolo a criteri discriminatori per alcuni individui. Al contrario riprendendo pedissequamente la lettera del provvedimento regionale, stanno di fatto escludendo centinaia di aventi diritto.
L’ASGI – sezione Basilicata- rappresentata dall’avv. Bitonti e l’associazione Lunaria chiedono di modificare immediatamente i requisiti di accesso con la conseguenza che, in mancanza, si procederà ad adire le vie giudiziarie per la tutela dei tantissimi esclusi dai bandi.




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
6/08/2020 - Ex Embraco, Spera (Ugl): “Vogliamo un nuovo progetto, non assistenzialismo”

“Vogliamo un nuovo progetto concreto, basato sul lavoro e non sull'assistenzialismo. Per questo chiediamo tempi di attuazione più celeri per la futura reindustrializzazione. Il territorio torinese non può dimenticare il suo cuore pulsante rappresentato dal binomio industria ...-->continua

6/08/2020 - L’assessore Leone su nuovo ospedale Lagonegro

L’assessore alla Salute, Rocco Leone, esprime soddisfazione per l’approvazione della delibera approvata nella seduta odierna, riguardante l’Ospedale di Lagonegro.

“Ancora una volta il governo regionale guidato da Vito Bardi è passato dalle parole ai f...-->continua

6/08/2020 - Guarino e Marrese: ‘Su Cotrab intempestive le dichiarazioni dell’assessore Merra

Ci sorprendono non poco, le dichiarazioni dell’assessore regionale ai Trasporti, Donatella Merra, in ordine alle presunte responsabilità delle Province (Potenza e Matera) sulle questioni in essere con il consorzio Cotrab, gestore del trasporto pubblico.
<...-->continua

6/08/2020 - Meritocrazia Italia: 'vicinanza e solidarietà al popolo libanese'

A due giorni dalla violenta esplosione avvenuta a Beirut, capitale del Libano, il bilancio delle vittime sale a 135 persone e quattromila feriti.
Un bilancio drammatico che desta preoccupazioni e cordoglio nel mondo intero, per l’elevato numero delle vitti...-->continua

6/08/2020 - ''Un dialogo nonviolento che fa emergere gravi carenze sul tema disabilità''

Maurizio Bolognetti dallo scorso 6 luglio è in sciopero della fame per chiedere alla Regione Basilicata di dare seguito alla promessa di un provvedimento a tutela dei diritti delle persone con disabilità, affinché possano avere a disposizione gli ausili approp...-->continua

6/08/2020 - Formazione, Cupparo: elevare la qualità per garantire nuovi posti di lavoro

La lettera aperta, a firma di legali rappresentanti di una trentina di Organismi di Formazione accreditati in Regione Basilicata, richiede precisazioni ed alcune valutazioni politiche dovute non solo agli Organismi quanto piuttosto ai numerosissimi giovani ch...-->continua

6/08/2020 - Lomuti: 'Lagonegro un’ospedale allo sbando'

Problemi strutturali, è dal 2000, da vent’anni che non viene fatto nessun intervento, con la giustificazione che l’ospedale doveva essere costruito altrove, non si è investito nulla, per cui ha deficienze architettoniche, la struttura è fatiscente, c’è un pro...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo