HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Latronico: 'ok bonifica discarica, illuminazione e altre opere pubbliche'

7/07/2020

A Latronico è stata quasi completata la bonifica della discarica, sottoposta a procedura di infrazione da parte dell’Unione Europea. Ma l’Amministrazione in questi ultimi giorni, dopo l’affidamento della piscina e degli impianti sportivi, ha comunicato l’avvio di una serie di opere pubbliche.

La bonifica della discarica – “Si sono da poco conclusi i lavori di messa a norma della ex discarica sita in contrada Torre – conferma via social il vicesindaco Vincenzo Castellano – abbiamo installato le centraline di controllo multiparametriche, steso il terreno vegetale, piantumato le essenze arboree, smaltito il percolato ed effettuato i sondaggi per il controllo della falda acquifera”.
Più volte abbiamo affrontato l’argomento, analizzando lo stato di tutte le 23 discariche lucane – della 44 che erano disseminate lungo lo stivale – finite nel mirino di Bruxelles. La Regione Basilicata, già da tempo, ha approvato diversi stanziamenti destinati a questa emergenza.
“Le notizie sono positive – prosegue Castellano – i parametri rientrano tra quelli di legge e, pertanto, siamo pronti per scomparire dalla "mappa della vergogna" che ogni tanto viene pubblicata su testate giornalistiche e social e che vedeva la sola Basilicata conseguire il triste primato di regione con più discariche sottoposte a procedura di infrazione comunitaria”.
Il vicesindaco ha anche passato in rassegna le varie fasi che hanno caratterizzato questa discarica, la cui bonifica è stata finanziata dalla Regione con 80 mila euro.
“Questo sito – ha scritto – realizzato negli anni '90 ed adibito a discarica comunale, si era saturato dopo pochi anni entrando in uno stato di incuria e, potenzialmente, di nocività per la salute.
Finalmente, dopo i lavori realizzati in queste settimane e quelli compiuti nel 2017, riusciremo a garantire il controllo e scongiurare qualsiasi rischio”.
Castellano ha concluso tornando sull’impianto di selezione e recupero dei rifiuti differenziati, oggetto di una recente manifestazione da parte degli oppositori, che verrà realizzato nel borgo termale dopo che l’impresa interessata era ricorsa al Tar di Potenza per ottenere la modifica del parere della Soprintendenza dei beni culturali, ottenendo la pronuncia favorevole dei giudici amministrativi lucani.
“Il tanto clamore e le polemiche verso un impianto di selezione di rifiuti – ha osservato il vicesindaco – che è un qualcosa di totalmente differente da una discarica come questa e che, a dirla tutta, è un impianto che fa l'esatto opposto di una discarica, perché non sono stati rivolti a questa situazione, questa sì, pericolosa e palesemente fuori dalle norme europee?”.
“L’impianto adesso si farà e servirà per migliorare la raccolta differenziata anche dei comuni limitrofi. Si chiama Economia Circolare”, aveva affermato in proposito il sindaco Fausto De Maria.

L’impianto di pubblica illuminazione – Lo stesso primo cittadino del borgo termale ha reso nota l’approvazione del piano di fattibilità, per una cifra pari a quasi 1 milione e 900 mila euro, per la “ristrutturazione, riqualificazione, adeguamento normativo ed efficientamento energetico” della pubblica illuminazione che verrà dotata di moderni led.
Segnatamente, è stata prevista la sostituzione di tutti i 3 mila punti luci che insistono sul territorio attraverso l’assunzione “di un mutuo ventennale con la Cassa Depositi e Prestiti”.
“Un intervento del genere, chiaramente, consente una serie di vantaggi sotto tanti punti di vista – ci ha spiegato De Maria – ma la difficoltà risiede nell’investimento iniziale. La sola progettazione esecutiva ha un costo molto elevato, tanti comuni si affidano a società esterne ma questa soluzione comporta che tutto il risparmio vada all’azienda. Noi, dopo aver valutato attentamente anche questa opzione, abbiamo fatto una scelta diversa accendendo un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti che, pagando un tasso di interesse molto basso, ci permetterà di ottenere in anticipo la somma per progettazione, appalto ed esecuzione dei lavori per poi avviare la restituzione dopo che l’impianto sarà andato in esercizio”.
Lo stesso sindaco ha postato via social che “l’Ente comunale, praticamente, non caccerà un euro in più dalle sue casse rispetto ad oggi, anzi risparmierà”.
“Ad esempio – ha proseguito con noi De Maria – se spendessimo ogni anno 150 mila euro di bolletta energetica, ne pagheremo la metà e destineremo parte di questo risparmio proprio alla rata del mutuo. A questo bisogna aggiungere il consistente risparmio sulla manutenzione che otterremo nell’arco degli anni”.
La progettazione dovrebbe essere ultimata entro la fine dell’anno e, nell’intenzione dell’Amministrazione, il nuovo impianto dovrebbe entrare in funzione nel 2021.
«Avremo un impianto di illuminazione all’avanguardia – ha concluso De Maria – che ci consentirà un enorme incremento del rendimento del servizio a costi infinitamente più bassi. Inoltre, rispetteremo di più l’ambiente. La nostra è un’operazione virtuosa in quanto vantaggiosa per tutti, poiché ci guadagneranno le casse comunali, gli stessi cittadini e ridurremo l’inquinamento luminoso”.

La palestra dell’IC B. Croce – Ancora sul fronte lavori pubblici, un altro intervento messo in cantiere riguarda la palestra dell’istituto scolastico Benedetto Croce, alla quale, “a breve”, “seguiranno altri lavori sul territorio comunale, frutto del lavoro di questi mesi e della tenacia di tutti i giorni”.
“Da poco – ha scritto ancora via social Castellano – sono partiti i lavori di sistemazione della palestra comunale a servizio dell'I.C. "B. Croce": grazie ad un finanziamento reperito di 113.485,55 euro, siamo tra i soli sette Comuni lucani beneficiari di un finanziamento del MIUR, interveniamo sulla struttura apportando importanti miglioramenti e adeguamenti”.
Segnatamente, gli interventi previsti riguarderanno anche la “sostituzione dell'impianto di illuminazione, del manto da gioco, dell'impianto di riscaldamento e delle porte interne ed esterne”; l’acquisto di “nuove attrezzature da gioco, la messa in sicurezza e la ripitturazione”.

Gianfranco Aurilio
Lasiritide.it



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
3/08/2020 - Merra: “Con Decreto semplificazioni un cambio di passo''

Il “via libera al progetto esecutivo delle infrastrutture del Distretto G”, l’annuncio da parte del Consorzio di bonifica “dell’avvio di gare per l’ammodernamento di impianti idrici per 50 milioni di euro” e la firma di un protocollo “per garantire l’utilizzo di manodopera e...-->continua

3/08/2020 - UIL. Cefola su logistica ex Magazzino Auchan di S. Nicola di Melfi

Si è conclusa con la presa d’atto dell’attuale situazione la riunione indetta per oggi alle ore 13,30 presso l’assessorato alle attività produttive della Regione Basilicata tra l’Assessore Cupparo, CONAD, Consorzio CISA e Segreterie regionali Sindacali dei Tra...-->continua

3/08/2020 - Infrastrutture idriche, Pepe: “Regia unica per superare carenza di coordinamento

“È il momento di trasformare l’Eipli, l’Ente irrigazione che amministra le infrastruttura idriche in Basilicata e nei territori limitrofi, in un nuovo soggetto giuridico per liberare le potenzialità dell’economia dell’acqua per gli usi potabili, agricoli e di ...-->continua

3/08/2020 - Merra faccia capire che ne sarà del trasporto pubblico locale di questa regione

La seduta di Consiglio Regionale prevista per domani sarà l’occasione per discutere della intricata situazione del comparto del trasporto pubblico locale.

L’ultimo capitolo della travagliata storia tra Regione Basilicata e CO.T.RA.B. è datato 8 lugli...-->continua

3/08/2020 - Ponte Genova: Rospi (PP), oggi Italia celebra giorno, ma pensiero va a vittime e loro familiari

“Oggi l’Italia celebra un giorno storico, un giorno di realizzazione e di grande speranza, l’inaugurazione del nuovo ponte di Genova. Sono passati due anni dalla tragedia che ha visto morire 43 persone e niente o nessuno potrà riportare la serenità nel cuore d...-->continua

3/08/2020 - Amministrative 2020: Bellettieri Fi, piena condivisione tra alleati centro destra per scelta candidati sindaci

“Tra i partiti del centro destra per la scelta dei candidati sindaci in vista delle amministrative di settembre c’è un metodo di condivisione che sta trovando ampia attuazione perché a prevalere è lo stesso spirito unitario che ha portato il centro destra a go...-->continua

3/08/2020 - Senise, comunali: Asprella candidato sindaco per 'dare una mano al territorio'

Le imminenti elezioni amministrative costituiscono per Senise un momento di fondamentale importanza, sia per le sorti della comunità, sia per il rilancio dell’intero territorio che gravita intorno ad essa. Il lungo commissariamento del comune, dovuto alla fine...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo