HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Trasporti, per la Fit Cisl serve un protocollo per affrontare la fase due in sicurezza

4/05/2020

La Fit Cisl sollecita l'adozione di un protocollo d'intesa tra Regione, sindacati e aziende di trasporto per una gestione ordinata della fase due a tutela della salute dei lavoratori e degli utenti. In una lettera inviata al presidente della giunta Regionale Bardi, all'assessore regionale Merra, ai prefetti di Potenza e Matera e ai ministeri della Salute e dei Trasporti la Fit Cisl rivendica una serie di misure, tra cui l'obbligo di istituire dei comitati di sicurezza e sorveglianza aziendale per l'attuazione dei protocolli sanitari e la creazione di un coordinamento regionale dei comitati aziendali che possa chiedere alle prefetture, dove necessario, la sospensione delle aziende non in regola con le misure anti-contagio. La Fit Cisl chiede anche l'impiego di scanner per la misurazione della temperatura a tutti gli utenti prima di salire a bordo e la sanificazione giornaliera dei mezzi e dei locali aziendali.

Per il segretario generale Donato Telesca "in questa prima fase va potenziato il servizio aumentando il numero delle vetture in circolazione in ragione della ridotta capienza dei mezzi stabilita dalle norme nazionali per rispettare la distanza di sicurezza e tarare in corso d'opera il numero dei mezzi da mettere in circolazione in funzione del reale fabbisogno sulle varie linee per evitare disagi all'utenza, soprattutto per le linee che collegano i vari centri della regione alle aree industriali, dove si registra la maggiore pressione. L'adozione di un protocollo regionale vincolante per le imprese del trasporto locale e la costituzione di appositi comitati aziendali che assicurino un monitoraggio capillare della situazione nei vari vettori rappresentano a nostro avviso la soluzione più appropriata e funzionale per una gestione ordinata e responsabile dei trasporti nella nostra regione".



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
6/08/2020 - Ex Embraco, Spera (Ugl): “Vogliamo un nuovo progetto, non assistenzialismo”

“Vogliamo un nuovo progetto concreto, basato sul lavoro e non sull'assistenzialismo. Per questo chiediamo tempi di attuazione più celeri per la futura reindustrializzazione. Il territorio torinese non può dimenticare il suo cuore pulsante rappresentato dal binomio industria ...-->continua

6/08/2020 - L’assessore Leone su nuovo ospedale Lagonegro

L’assessore alla Salute, Rocco Leone, esprime soddisfazione per l’approvazione della delibera approvata nella seduta odierna, riguardante l’Ospedale di Lagonegro.

“Ancora una volta il governo regionale guidato da Vito Bardi è passato dalle parole ai f...-->continua

6/08/2020 - Guarino e Marrese: ‘Su Cotrab intempestive le dichiarazioni dell’assessore Merra

Ci sorprendono non poco, le dichiarazioni dell’assessore regionale ai Trasporti, Donatella Merra, in ordine alle presunte responsabilità delle Province (Potenza e Matera) sulle questioni in essere con il consorzio Cotrab, gestore del trasporto pubblico.
<...-->continua

6/08/2020 - Meritocrazia Italia: 'vicinanza e solidarietà al popolo libanese'

A due giorni dalla violenta esplosione avvenuta a Beirut, capitale del Libano, il bilancio delle vittime sale a 135 persone e quattromila feriti.
Un bilancio drammatico che desta preoccupazioni e cordoglio nel mondo intero, per l’elevato numero delle vitti...-->continua

6/08/2020 - ''Un dialogo nonviolento che fa emergere gravi carenze sul tema disabilità''

Maurizio Bolognetti dallo scorso 6 luglio è in sciopero della fame per chiedere alla Regione Basilicata di dare seguito alla promessa di un provvedimento a tutela dei diritti delle persone con disabilità, affinché possano avere a disposizione gli ausili approp...-->continua

6/08/2020 - Formazione, Cupparo: elevare la qualità per garantire nuovi posti di lavoro

La lettera aperta, a firma di legali rappresentanti di una trentina di Organismi di Formazione accreditati in Regione Basilicata, richiede precisazioni ed alcune valutazioni politiche dovute non solo agli Organismi quanto piuttosto ai numerosissimi giovani ch...-->continua

6/08/2020 - Lomuti: 'Lagonegro un’ospedale allo sbando'

Problemi strutturali, è dal 2000, da vent’anni che non viene fatto nessun intervento, con la giustificazione che l’ospedale doveva essere costruito altrove, non si è investito nulla, per cui ha deficienze architettoniche, la struttura è fatiscente, c’è un pro...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo