HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

La posizione de La Primavera su centrale idroelettrica del Frido

14/02/2020

Ieri, 13 febbraio 2020, un Consigliere di minoranza e una delegazione di esponenti della Primavera hanno partecipato al Consiglio dell’Ente Parco Nazionale del Pollino per assistere alla discussione sul punto portato all'ordine del giorno dal consigliere Ferdinando Laghi (rappresentante delle associazioni), riguardante il progetto della Centrale idroelettrica sul fiume Frido.
Ricordiamo che il progetto della Centrale idroelettrica sul Frido è stato bloccato nel 2017 dall'Ente Parco, dopo le denunce dello scempio da parte dell’associazione Gruppo Lupi di San Severino Lucano. La ditta esecutrice, in seguito al provvedimento dell’Ente Parco, fu costretta a lavori di ripristino dei luoghi.
Con un provvedimento autorizzativo del 28 gennaio 2020, la Regione Basilicata avvia un procedimento di esproprio e la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera.
Positiva è stata, dopo l’esaustiva esposizione dei fatti del consigliere Laghi, la presa di posizione del Consiglio Direttivo dell’Ente Parco che provvederà presto ad un sopralluogo per constatare lo stato dei luoghi e in seguito ad un tavolo di confronto con la Regione Basilicata.
Noi della Primavera riteniamo assolutamente inopportuna quest’opera che va a devastare uno dei luoghi più belli e selvaggi del nostro territorio, ricadente in Zona 1 del Parco. Pensiamo che sia un atto di aggressione verso gli ambienti naturali e verso le comunità locali. Non si può sacrificare la bellezza di un luogo ed espropriare le proprietà private dei cittadini e il demanio comunale in nome dei profitti di una società privata!
Noi della Primavera riteniamo che le energie rinnovabili debbano avere una ricaduta positiva in termini di risparmio per la comunità, senza dover sacrificare un luogo di rilevanza naturalistica. Pensiamo ad esempio a impianti fotovoltaici gestiti dai comuni con pannelli solari sugli edifici pubblici.
Una Centrale idroelettrica non porterebbe nessun vantaggio occupazionale, le compensazioni sarebbero del tutto irrisorie a fronte di ricadute negative sul turismo per l’impatto sull’immagine del territorio.
Avremmo voluto vedere al tavolo del Consiglio Francesco Fiore, Vicepresidente del Parco Nazionale del Pollino nonché sindaco di San Severino Lucano, paese interessato da questo nefasto progetto. Ricordiamo che il sindaco Fiore nel 2010 diede l’assenso assieme al sindaco Saverio De Stefano, alla costruzione della Centrale del Frido e che nel 2017 si schierò a favore, sulla Siritide un articolo ne testimonia il consenso:
( https://www.lasiritide.it/public/fotoaggiunt/art_mobile.php?genere=1&articolo=13975 ). Dopo tale articolo nessuna dichiarazione o presa di posizione, a favore o sfavore, ci fu mai da parte del sindaco Fiore a dimostrazione di una buona dose di menefreghismo.
Vorremmo sapere oggi questa amministrazione da che parte sta: se dalla parte degli interessi speculativi o dalla parte dell’ambiente e della società civile, poiché in sede di Consiglio comunale ne chiederemo la posizione.
È inutile riempirsi la bocca con le parole “ambiente”, “bellezze del territorio”, “biodiversità”, se poi si autorizzano scempi del genere.
Ricordiamo ai nostri amministratori che il territorio prima si tutela, poi si gestisce e poi si pubblicizza.

La Primavera.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
18/02/2020 - Gli ex sindaci di lagonegro si incontrano per ''il riscatto della comunità''

Il 15 Febbraio 2020, nella sala verde dell'Hotel San Nicola di Lagonegro, invitati a riunirsi per esaminare il disagio che vive da alcuni anni la Comunità di Lagonegro, sotto il profilo istituzionale e politico, finanziario e culturale i Sindaci Emeriti hanno risposto: la no...-->continua

18/02/2020 - Codici: sulla ludopatia la Regione Basilicata sbaglia

L'associazione Codici esprime forti perplessità in merito alla proposta di legge approvata nei giorni scorsi dal Consiglio Regionale della Basilicata con cui vengono modificate le norme in materia di contrasto al gioco d'azzardo patologico.
“Non condividia...-->continua

18/02/2020 - Taglio parlamentari: ''per risparmiare un caffè all’anno, basilicata sarebbe penalizzata''

“Il 29 marzo gli italiani saranno chiamati ad accettare o meno la diminuzione di un terzo della propria rappresentanza parlamentare. È una modifica della Costituzione che è nata da un diffuso disprezzo verso i partiti, anche se (strano a dirsi) tutti i partiti...-->continua

18/02/2020 - Basilicata. Cicala: ''La scuola come investimento sul futuro''

Lo ha scritto il presidente del Consiglio regionale della Basilicata Cicala in un messaggio di auguri inoltrato al Presidente della Provincia, Rocco Guarino, in occasione dell’inaugurazione dell’istituto “F. Petruccelli-G.Parisi”, a Tramutola
“Complimenti ...-->continua

18/02/2020 - Abilitazione con Laurea/Diploma e 24 cfu: è sentenza anche a La Spezia

Due nuove sentenze favorevoli, patrocinate da MSA scuola in collaborazione con gli avvocati Zinzi e Bongarzone, presso il Tribunale del Lavoro di La Spezia, confermano il valore abilitante della laurea, unitamente al possesso dei 24 cfu nelle materie psico-ant...-->continua

18/02/2020 - Trerotola: 'Salvini sbalgia, la 194 è una conquista'

In merito alle recenti dichiarazioni di Salvini in tema di aborto, non posso sottrarmi dal muovere una condanna severa a quanto dichiarato dal leader della Lega.
La legge 194 è, infatti, una conquista di civiltà giuridica e sociale.
Essa nasce come leg...-->continua

18/02/2020 - Rinnovo Firma digitale, a breve nuove funzionalità

E’ ancora possibile rinnovare i certificati di firma digitale già rilasciati scaduti o in via di scadenza.
La Regione Basilicata sta realizzando, nell’ambito del progetto E-Citizen, nuovi servizi ed azioni finalizzare alla diffusione dell’identità e domici...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo