HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

COPAGRI su caporalato

9/10/2019

“La formazione e l’informazione dei datori di lavoro e dei lavoratori, attività non di competenza delle organizzazioni agricole, sono elementi fondamentali e imprescindibili per la prevenzione e il contrasto del caporalato in agricoltura, che continua a essere tristemente presente sul territorio nazionale e che, pur interessando aree circoscritte del Paese, danneggia l’immagine e il lavoro onesto della maggioranza delle aziende agricole. Un discorso analogo si può fare per quanto attiene al reclutamento della manodopera, su cui si può e si deve intervenire, come sollecitiamo da tempo, puntando con decisione sul rafforzamento dei servizi pubblici di intermediazione lavorativa, quale chiave di volta per il reclutamento legale della manodopera, e attraverso una apposita banca dati che favorisca l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro”. Lo sottolinea il presidente della Copagri Franco Verrascina in relazione a quanto emerso in occasione dell’indagine conoscitiva sul caporalato in agricoltura.

“Un ragionamento a parte va poi in messo in campo per quanto attiene alle questioni dei trasporti pubblici nelle aree rurali, che ad oggi continuano a essere molto carenti, anche e soprattutto a causa delle infiltrazioni della criminalità organizzata”, aggiunge il presidente della Copagri.

“In aggiunta a ciò, è però necessario continuare ad agire sulle leve economiche che consentono i fenomeni di sfruttamento dei lavoratori, intervenendo sul costo del lavoro e sugli aspetti burocratici, riducendo gli oneri sociali e semplificando gli adempimenti, soprattutto per la manodopera stagionale; le aziende agricole, in altre parole, devono essere messe nelle condizioni di rimanere competitive sui mercati”, conclude il presidente Verrascina.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
26/01/2021 - Task Force Viabilità, Merra: ''Focus sulla Basentana''

“Subito la nuova barriera spartitraffico del tipo Ndba sull’intera arteria: ora si può!”. Ad affermarlo, l’assessore regionale alle Infrastrutture, Donatella Merra, al termine del secondo appuntamento della task force viabilità con Anas. Dopo la Ss 658 Potenza-Melfi è l’ora ...-->continua

26/01/2021 - Latronico, il sindaco: ‘vaccinazioni nella struttura termale’

Nei prossimi giorni proporrò alla regione Basilicata di attivare il centro per la vaccinazione contro il Covid e alcuni servizi ambulatoriali nella nostra struttura termale.
Ringrazio per la disponibilità da subito la società Terme Lucane per aver condivis...-->continua

26/01/2021 - Anomalie a Tempa Rossa, ANSB chiede documentazione

La professoressa Felicia Rasulo, presidente dell'Associazione Nuova Sanità e Benessere (ANSB) che ha sede a Stigliano, ha inviato una lettera al direttore generale dell'Arpab Antonio Tisci per chiedere ufficialmente copia dei documenti rispetto alle anomalie r...-->continua

25/01/2021 - Lacorazza su Crisi politica: 'Carta che vince, carta che perde'

Non siamo fuori da una stazione ferroviaria a tentare la fortuna ed assistere, cascandoci, al giochetto tra compari che stimolano a partecipare perché il premio è assicurato.
Fuor da metafora, c'è una chiara linea proposta dal segretario Zingaretti ed appr...-->continua

25/01/2021 - Braia: Bardi verifichi le condizioni per governare

“La crisi politica che si è aperta venerdì scorso con le dimissioni dell’Assessore Cupparo, in coincidenza di una sostanziale bocciatura, a cui tutti hanno potuto assistere, in un Consiglio regionale convocato online, di una parte della maggioranza rispetto al...-->continua

25/01/2021 - Consiglieri comunali Potenza su Rimozione e riutilizzo del basamento installato in Piazza dei Martiri

I Consiglieri comunali di Potenza del centrosinistra Angela Fuggetta, Rocco Pergola, Roberto Falotico, Francesco Flore, Pierluigi Smaldone, Bianca Andretta, Vincenzo Telesca, Angela Blasi hanno inviato una nota in merito alla rimozione del basamento installato...-->continua

25/01/2021 - ''Con le dimissioni di Cupparo si formalizza la crisi della giunta Bardi''

La caduta del numero legale nella seduta del Consiglio regionale di venerdi scorso, mentre si discuteva del destino delle aree industriali della nostra regione, ha determinato le dimissioni dell'Assessore alle attività produttive del forsista Franco Cupparo. S...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo