HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Roccanova: opposizione critica su assenza fascia tricolore durante processione

18/08/2019

Roccanova riconquista il primato di essere l’unico comune fra gli oltre ottomila italiani a non vedere, per deliberata decisione del Primo cittadino, il Sindaco partecipare alla processione del Santo Patrono. Una scelta che appare, a nostro avviso, frutto di un miscuglio di ateismo e di cultura anticlericale inopinatamente confuso con la laicità delle istituzioni Repubblicane. La laicità è un’altra cosa! Come dice la Costituzione italiana la laicità è la reciproca autonomia e non ingerenza che Stato e Chiesa si riconoscono vicendevolmente. Ma la festa Patronale non è un evento che riguarda solo la chiesa: la festa Patronale rappresenta un momento nel quale si rinnova il sentimento di appartenenza dei cittadini alla loro comunità; un momento essenziale nel quale si ricompone e rianima il tratto identitario di una popolazione (la famosa roccanovesità tanto declamata nei comizi elettorali). E tanto è vero questo principio che nel giorno della festa Patronale il Legislatore italiano (non il Sindaco del Comune) ha stabilito che gli uffici pubblici restino chiusi. Purtroppo, da quanto abbiamo visto, il Nuovo Sindaco di Roccanova è stato capace di imporre il suo “ateismo militante” a tutta la maggioranza di governo locale che certo non si è distinta per aver assunto posizioni differenti ed autonome malgrado il Vicesindaco, Rocco Motta, abbia tentato di salvare le apparenze affiancando senza fascia il vigile durante la processione. Tanti cittadini hanno notato l'assenza della fascia!! Crediamo che senza fascia il Vicesindaco abbia rappresentato piuttosto se stesso e non la nostra comunità! Meglio avrebbe fatto ad affiancarsi ai fedeli e non al rappresentante della Polizia locale. Caro Sindaco, la risicata vittoria alle elezioni amministrative del 26 maggio 2019 imponeva a te, prima che ad altri, di agire perché si attenuasse la “spaccatura” nella popolazione rinunciando anche a personali posizioni ed atteggiamenti che appartengono ad altre epoche storiche. Siamo nel 2019, in un mondo che ha bisogno di recuperare-rispettare tradizioni e valori compresi quelli religiosi e popolari come la Festa di San Rocco. Cara Maggioranza, cari consiglieri sappiate che chiunque faccia il Sindaco di Roccanova ha il dovere di rappresentare e rispettare al meglio la Roccanovesità, in ogni momento ed in ogni circostanza!

Gruppo consiliare Libera Comunità Roccanova



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
25/02/2020 - ''L’Italia ai tempi del Coronavirus e la lunga quarantena della democrazia''

Fuoco amico, fuoco nemico, smarcamenti e marcature, fughe in avanti e retromarce. Questa Italia scombinata non sta dando certo buona prova di sé e, per dirla tutta, da due mesi a questa parte stiamo assistendo a un autentico carnevale. Chi ieri era definito allarmista, fasci...-->continua

25/02/2020 - Leggieri M5S. Coronavirus, l’ordinanza di Bardi crea confusione e situazioni paradossali

“L’ordinanza del 23 febbraio - riferisce il consigliere del Movimento 5S - sull’emergenza epidemiologica da Covid-19, adottata dalla Regione Basilicata, ha sollevato un vespaio di polemiche e dubbi. Fin da subito, il governatore lucano non ha avuto le idee chi...-->continua

25/02/2020 - Basilicata. Coronavirus, Corecom rinvia convegno

La decisione assunta per la situazione determinata dalla diffusione del coronavirus nel Paese e in ottemperanza all’ordinanza a firma del presidente della Regione Basilicata
Rinviato a data da destinarsi il convegno “Corecom: nuove frontiere tecnologich...-->continua

24/02/2020 - Psr, annullati incontri su bando agriturismi a Tito e Genzano di Lucania

Gli incontri di presentazione del bando 6.4.2 “Sostegno alla costituzione e sviluppo di agriturismi e fattorie multifunzionali” previsti il 25 febbraio a Tito e il 26 febbraio a Genzano di Lucania sono annullati. L’afflusso del pubblico non avrebbe consentit...-->continua

24/02/2020 - Coldiretti: partono i primi contratti di filiera in Basilicata

Si è svolta stamane a Matera, presso la cooperativa “Le Matine”, capofila del progetto, la consegna da parte della Regione Basilicata dei decreti di finanziamento ai produttori della filiera cerealicola. Un provvedimento atteso ormai da due anni attorno al q...-->continua

24/02/2020 - Coronavirus: nonostante l'emergenza la Basilicata paese aperto ed ospitale

La Basilicata resta aperta, accessibile e ospitale, ai visitatori che vorranno sceglierla come meta turistica.
Nelle ultime ore, infatti - spiegano i due presidenti facenti funzione, Giacinto Marchionna e Sergio Palomba - un'ordinanza forse troppo tempesti...-->continua

24/02/2020 - Lomuti: ‘Una D.I.A. a Potenza? Si può, anzi, si deve fare’

“Il territorio della regione Basilicata, sebbene lontano dai livelli di pericolo in atto in altre regioni, presenta tuttavia temibili formazioni autoctone in fase di ricompattamento e riorganizzazione oltre che evidenze di permeabilità da parte delle consorter...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo