HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

‘’Si rispetti corte dei conti e siano nominati direttori interni alla Regione''

29/06/2019

I Dirigenti Generali sono figure strategiche per il funzionamento della macchina amministrativa e la loro nomina deve essere fatta con oculatezza e nel rispetto delle norme, senza apportare un ulteriore aggravio di spesa.
Purtroppo, spesso la politica ha fatto ricorso a personale esterno che non ha portato alcun valore aggiunto in termini di professionalità e di risultati conseguiti.
La UIL FPL si è sempre battuta per l’utilizzo e la valorizzazione delle tante professionalità interne dicendo basta agli esterni ai quali si deve ricorrere non per svolgere l’ordinario ma solo in casi di grandi progetti o programmi che richiedono capacità e professionalità non presenti all’interno dell’amministrazione.
Il ricorso agli esterni, ed il relativo numero degli stessi, deve avvenire nel rispetto di quanto prevede la normativa, nello specifico il Dlgs 165/2001 art. 19 che supera quanto disciplinato dalla L.R. 31/2010. Inoltre, a parere della Corte dei Conti, non vanno mescolati in un’unica pianta organica dirigenti generali e dirigenti per cui il calcolo della percentuale di dirigenti generali va fatto sul totale dei dirigenti generali mentre il calcolo dei dirigenti va fatto sul totale dei dirigenti. In sostanza, su 9 dirigenti generali solo 1 può essere esterno.
Tutto ciò è contenuto nel Giudizio di parificazione del rendiconto generale relativo all’esercizio dell’anno 2016 che ha sancito il “mancato rispetto del vincolo dei limiti delle percentuali”, il “mancato riscontro sul rispetto dei presupposti per affidare all’esterno incarichi dirigenziali”.
Ovviamente, non sfugge a nessuno che un incremento di dirigenti e dirigenti generali esterni comporterebbe un aggravio di spesa che è assolutamente improponibile, ed è uno schiaffo in faccia ai lavoratori in un momento in cui il governo ha nuovamente bloccato il rinnovo dei contratti.
La politica faccia le sue scelte in piena autonomia ma seguendo le norme e la via maestra della razionalizzazione della spesa. E’ tempo che si cambi registro e si dedichi la giusta e dovuta attenzione alle competenze e professionalità interne all’amministrazione senza continuare a mortificarle ma richiamandole a ruoli di responsabilità e valutandone poi con rigore i risultati conseguiti.
Basta con uno “spoil system” casereccio che risponde solo a riduttivi ed autoreferenziali meccanismi della politica. Si volti pagina e si cominci a ripensare seriamente l’amministrazione regionale.




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
25/02/2020 - M5S. Bardi dovrebbe chiedere scusa per la gestione disastrosa delle ultime quarantott'ore

Ci voleva l’emergenza corona virus per dimostrare l’approssimazione che pervade l’esecutivo Bardi e la maggioranza consiliare a suo sostegno.

La voglia di like sui social e le pressioni propagandistiche del fu capitan Mojito hanno fatto sì che in Basilicata si produ...-->continua

25/02/2020 - Braia: necessaria, chiara, definita e completa comunicazione istituzionale unitaria

“E’ importante costruire un momento di riflessione consiliare comune per arrivare ad una risoluzione regionale chiara che possa traguardare alla comunicazione trasparente e lineare delle modalità di comportamento che il sistema Basilicata tutto deve condivider...-->continua

25/02/2020 - Castelluccio Inferiore: 'Nessun pericolo, scuole aperte'

Paolo Campanella, sindaco di Castelluccio Inferiore, ha diramato una nota con la quale ha comunicato anche che, nel suo Comune, le scuole rimarranno regolarmente aperte.

"Constatata l'assenza di pericolo di contagio ed alla luce delle ordinanze preven...-->continua

25/02/2020 - ''L’Italia ai tempi del Coronavirus e la lunga quarantena della democrazia''

Fuoco amico, fuoco nemico, smarcamenti e marcature, fughe in avanti e retromarce. Questa Italia scombinata non sta dando certo buona prova di sé e, per dirla tutta, da due mesi a questa parte stiamo assistendo a un autentico carnevale. Chi ieri era definito al...-->continua

25/02/2020 - Leggieri M5S. Coronavirus, l’ordinanza di Bardi crea confusione e situazioni paradossali

“L’ordinanza del 23 febbraio - riferisce il consigliere del Movimento 5S - sull’emergenza epidemiologica da Covid-19, adottata dalla Regione Basilicata, ha sollevato un vespaio di polemiche e dubbi. Fin da subito, il governatore lucano non ha avuto le idee chi...-->continua

25/02/2020 - Basilicata. Coronavirus, Corecom rinvia convegno

La decisione assunta per la situazione determinata dalla diffusione del coronavirus nel Paese e in ottemperanza all’ordinanza a firma del presidente della Regione Basilicata
Rinviato a data da destinarsi il convegno “Corecom: nuove frontiere tecnologich...-->continua

24/02/2020 - Psr, annullati incontri su bando agriturismi a Tito e Genzano di Lucania

Gli incontri di presentazione del bando 6.4.2 “Sostegno alla costituzione e sviluppo di agriturismi e fattorie multifunzionali” previsti il 25 febbraio a Tito e il 26 febbraio a Genzano di Lucania sono annullati. L’afflusso del pubblico non avrebbe consentit...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo