HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Fiume Cavone.Tutela Valbasento chiede chiarezza alla Regione e a comune Pisticci

5/06/2019

Accertare la verità e predisporre atti e misure efficaci per la tutela del territorio. Il Movimento Tutela Valbasento, in merito al caso del fiume Cavone, balzato ultimamente agli onori delle cronache grazie ai servizi di Striscia la Notizia, chiede chiarezza sia alla Regione Basilicata che al Comune di Pisticci, perché non ritiene concepibile che il ruolo di monitoraggio, salvaguardia e tutela del territorio debba essere sempre demandato a singole associazioni di volontariato o a programmi televisivi d’inchiesta. Allo stesso tempo, non è pensabile che gli eventuali interventi istituzionali siano solo una conseguenza di tali iniziative partite “dal basso”.

Alla luce di queste considerazioni, il Movimento Tutela Valbasento chiede all’Amministrazione comunale di Pisticci e alla Regione Basilicata:

· che venga accertata, anche mediante un serio studio idrogeologico, la natura e la provenienza di alcune sostanze presenti in concentrazioni elevate nel Cavone, tra cui il Naftalene (recentemente classificato dallo IARC fra i “cancerogeni possibili” per l’uomo), il Ferro, l’Alluminio e il Manganese (metalli pesanti neurotossici)

· la massima trasparenza e tempestività nella comunicazione alla cittadinanza degli esiti delle analisi Arpab e/o “in proprio”

· l’apertura di un tavolo di discussione – anche mediante un pubblico convegno – tra Enti istituzionali, ARPAB, associazioni territoriali e cittadini

· che si valuti la possibilità di sporgere denuncia contro ignoti per disastro ambientale e di fare urgente richiesta di bonifica alle autorità competenti

· che si prenda coscienza della “sostenibilità ambientale esaurita” del territorio e che, quindi, si avviino urgentemente – nelle more della riconversione delle industrie locali a modelli non impattanti – il Piano di Tutela delle Acque e un monitoraggio più accurato su tutta la filiera petrolifera (Centro Oli di Pisticci, Tecnoparco, pozzi di reiniezione…).

MTV auspica, poi, che, sul modello di Pisticci, anche i Sindaci degli altri Comuni gravitanti sull’asse Salandrella-Cavone (San Mauro Forte, Salandra, Montalbano e Scanzano) vietino ben presto, a scopo precauzionale, l’attingimento delle acque a scopo agricolo e umano.

Infine, allargando lo sguardo dal Cavone al fiume Basento (sul quale pure vige dal 2011 un divieto di attingimento delle acque), si può constatare come, in entrambi i casi, l’inquinamento sia legato da un lato all’industria chimica degli anni ’70-’80 (area SIN dal 2003, ancora in attesa di bonifica), dall’altro alle probabili fonti impattanti successive; alla luce di ciò, il Movimento Tutela Valbasento torna a chiedere sia alle Amministrazioni Comunali valbasentane che alla Giunta Regionale atti concreti più incisivi per la salvaguardia della terra lucana.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
25/11/2020 - Amianto: Sentenza di condanna per l’Italcementi

Ieri il Tribunale di Matera ha condannato tre ex dirigenti della Italcementi S.p.A., sede di Matera, per lesioni colpose ai danni di un lavoratore esposto all’amianto, per l’asbestosi polmonare a lui riscontrata.
Gli imputati sono stati condannati a tre mesi di reclusion...-->continua

25/11/2020 - ''Eolico. Basta ipocrisie sul PPR''

E’ sotto gli occhi di tutti lo sfregio eolico (e fotovoltaico) su vastissima scalaperpetrato, grazie a 15 anni di disinteresse e complicità della politica! Tuttavia è bastato un atto di avanzamento nell’istruttoria del futuro Piano Paesaggistico lucano, con c...-->continua

25/11/2020 - Presidio ospedaliero Chiaromonte, Bardi incontra il sindaco Viola

Il presidente della giunta regionale, Vito Bardi, oggi pomeriggio ha ricevuto il sindaco di Chiaromonte, Valentina Viola, per parlare del presidio distrettuale situato nel centro collinare dove a breve verrà aperto il reparto covid che ospiterà pazienti asinto...-->continua

25/11/2020 - Ex Ilva, Spera (UGL):”Governo e Mittal, accordo al buio”

“Abbiamo da sempre sostenuto e lamentato le scarse relazioni industriali con ArcelorMittal, l’Ugl Metalmeccanici ritiene che solo l'accordo del 6 settembre 2018,  firmato al Mise da Governo, ArcelorMittal e sindacati e' da riconoscere se pur è stato disatteso ...-->continua

25/11/2020 - Costanzo e Saracino (Ugl Donne):”Basilicata, contro violenza sulle donne"

Presso le sedi Provinciali delle Utl di Potenza e Matera, alla presenza dei segretari delle due unioni territoriali, Giuseppe Palumbo e Pino Giordano, in video conferenza i Segretari Ugl in Basilicata, Florence Costanzo e Cosimina Saracino, hanno riunito il co...-->continua

25/11/2020 - Comune di Tito su positività di un dipendente comunale

Nella mattinata odierna è stata comunicata la positività di un dipendente comunale, asintomatico.
Nel pomeriggio verrà effettuata la sanificazione degli uffici del Palazzo Civico e, d’intesa con l’Ufficiale Sanitario, si procederà alla campagna di screenin...-->continua

25/11/2020 - Emergenza covid 19: istituito ''fondo ripresaattivita’ didattiche in sicurezza''

L’istituzione di un “Fondo per la ripresa delle attività didattiche in sicurezza” è stata decisa oggi dalla Giunta Regionale con l’approvazione di una delibera proposta dall’Assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo, che ha la delega all’Istruzione-...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo