HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Rocco Perrone (Progressisti per la Basilicata) su campagna elettorale 2019

9/03/2019

“Quello che non mi piace di questa prima fase della campagna elettorale è che ancora una volta non ci sono, in campo, idee e progetti per il futuro di questa terra su cui confrontarsi (o scontrarsi!) con le donne e gli uomini di questa regione. Ancora una volta si prova, da una parte, ad irretire gli elettori urlando alla loro pancia che tutto quello che è stato fatto in questi anni è totalmente sbagliato e vocato unicamente ad interessi di una ristretta casta politica locale, come se il consociativismo di questi anni addietro non fosse sotto gli occhi di tutti. Dall’altra si prova a raccontare la lontananza siderale degli interessi della Lega Nord dai problemi di questa regione. Ed entrambe si consolano sottolineando la pochezza amministrativa e politica di altri. Non può funzionare così: la paura, l’incertezza, l’odio, l’ignoranza non ci portano lontano; possono anche farci vincere questa battaglia, possono farci sopravvivere in questa delicata fase, ma non potranno costituire mai le fondamenta per il progetto di una regione che ha il diritto (ed il dovere) di ambire ad un futuro importante, né la prospettiva per una generazione di ragazze e ragazzi a cui rischiamo davvero di negare il futuro. Proviamo allora a raccontare cosa può essere nei prossimi 15-20 anni (non nei prossimi 5, perché sarebbe banale propaganda elettorale) la Basilicata. Proviamo ad immaginare come il rapporto demografia/territorio, da sempre raccontato come croce di questa regione (fino ad immaginarne apocalittiche prospettive di smembramento ed annientamento amministrativo), possa trasformarsi in delizia. Immaginiamo di lavorare per il superamento definitivo della dipendenza dalle fonti fossili. Immaginiamo di realizzare per questa regione a medio termine l’autosufficienza energetica da fonti rinnovabili. Immaginiamo un percorso di adeguamento dell’abitabilità pubblica e privata (e delle attività produttive) verso un avanzatissimo abbattimento dei consumi energetici senza limitarne efficienza, sicurezza e confort. Significherebbe non solo aprire un grande cantiere di lavoro, ma anche uno straordinario laboratorio per un modello di green economy esportabile. Immaginiamo un nuovo sistema di infrastrutturazione regionale che punti decisamente sulla mobilità elettrica (pubblica e privata), sfruttando in modo resiliente proprio il gap infrastrutturale attualmente esistente”.

Rocco Perrone (Progressisti per la Basilicata)



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
24/02/2020 - Psr, annullati incontri su bando agriturismi a Tito e Genzano di Lucania

Gli incontri di presentazione del bando 6.4.2 “Sostegno alla costituzione e sviluppo di agriturismi e fattorie multifunzionali” previsti il 25 febbraio a Tito e il 26 febbraio a Genzano di Lucania sono annullati. L’afflusso del pubblico non avrebbe consentito di attenersi ...-->continua

24/02/2020 - Coldiretti: partono i primi contratti di filiera in Basilicata

Si è svolta stamane a Matera, presso la cooperativa “Le Matine”, capofila del progetto, la consegna da parte della Regione Basilicata dei decreti di finanziamento ai produttori della filiera cerealicola. Un provvedimento atteso ormai da due anni attorno al q...-->continua

24/02/2020 - Coronavirus: nonostante l'emergenza la Basilicata paese aperto ed ospitale

La Basilicata resta aperta, accessibile e ospitale, ai visitatori che vorranno sceglierla come meta turistica.
Nelle ultime ore, infatti - spiegano i due presidenti facenti funzione, Giacinto Marchionna e Sergio Palomba - un'ordinanza forse troppo tempesti...-->continua

24/02/2020 - Lomuti: ‘Una D.I.A. a Potenza? Si può, anzi, si deve fare’

“Il territorio della regione Basilicata, sebbene lontano dai livelli di pericolo in atto in altre regioni, presenta tuttavia temibili formazioni autoctone in fase di ricompattamento e riorganizzazione oltre che evidenze di permeabilità da parte delle consorter...-->continua

24/02/2020 - Coronavirus, Dell'Osso: ‘Attenti alla caccia agli untori manzoniani’

“Il Coronavirus non è la nuova peste manzoniana. Per questo è fondamentale mantenere atteggiamenti razionali ma anche non sottovalutare gli effetti sulla salute mentale provocati da panico, stress post-traumatico, ansia fobica”. E’ il “duplice appello” della p...-->continua

24/02/2020 - Cupparo: convocazione partenariato smentisce Stati generali

“Dopo le parole ferme e rassicuranti del presidente Bardi nell'intervista al Tg3 Basilicata – (‘la concertazione sociale non è mai stata e non sarà mai interrotta’) – la più autorevole smentita alla tesi sostenuta da sindacati e parti datoriali, da alcuni stru...-->continua

24/02/2020 - Sanità Futura, ordinanza Bardi: sostegno e collaborazione

L'ordinanza del Presidente Bardi sull'emergenza da coronavirus rappresenta un primo rilevante atto innanzitutto sul piano della prevenzione. Lo afferma Sanità Futura, associazione delle strutture sanitarie private accreditate e dei pazienti, esprimendo pieno s...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo