HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Lavello: un arresto, una denuncia e 4 segnalazioni

27/05/2024



Prosegue senza soluzione di continuità la campagna di serrati controlli straordinari del territorio pianificati dal Comando Provinciale Carabinieri di Potenza che si aggiungono a quelli svolti quotidianamente dalle Compagnie e dalle Stazioni dipendenti. In particolare, a Lavello, i Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venosa, nel corso di mirati servizi finalizzati a contrastare i fenomeni predatori nonché lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno proceduto a dispiegare un vasto dispositivo sulle reti viarie, non solo quelle principali ma anche quelle individuate come vie di fuga percorse dopo la perpetrazione di furti. Le forze messe così in campo hanno permesso di procedere al controllo di veicoli con relativi conducenti e passeggeri, esercizi pubblici e obiettivi sensibili, eseguendo perquisizioni e test etilometrici volti anche a riscontrare l’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti alla guida. Nell’ambito dei citati controlli, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venosa hanno tratto in arresto un 23enne della provincia di Bari per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Fermato a bordo della propria auto, è stato sorpreso in possesso di 12 grammi di hashish che nascondeva negli indumenti intimi. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro insieme alla somma contante di 740 euro, molto verosimilmente provento dell’illecita attività. Il giovane, per il quale, si ricorda, vige la presunzione di innocenza sino a sentenza definitiva di condanna, a seguito dell’udienza tenutasi questa mattina dinanzi al GIP del Tribunale di Potenza che ha convalidato l’arresto dei Carabinieri di Venosa, è stato rimesso in libertà.


Sempre nello stesso contesto operativo, i Carabinieri della Stazione di Lavello hanno deferito in stato di libertà un giovane del posto non ancora maggiorenne per essere stato trovato in possesso di un coltello ed una catena ed hanno segnalato 4 persone, fra i 18 e i 47 anni, alla Prefettura di Potenza poiché trovati in possesso di sostanza stupefacente per uso personale.


Nell’occasione sono stati sottoposti a sequestro complessivamente 2 grammi di marijuana, 1 di cocaina ed 1 di hashish. Servizi come questo, puntualizza il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, accuratamente pianificati per costituire uno strumento indispensabile per il contrasto della delittuosità, restituiscono risultati operativi che ne incoraggiano la prosecuzione e la promozione su tutto il territorio della provincia.




ALTRE NEWS

CRONACA

21/06/2024 - Basilicata. Rischio eruzione Campi Flegrei, riunione in Prefettura a PZ
21/06/2024 - Matera: eseguito un complesso intervento di cesareo ed asportazione di un tumore
21/06/2024 - Stato di agitazione lavoratori Aias di Potenza
21/06/2024 - Marsiconuovo: ciclista si perde tra i boschi, recuperato dopo allerta al 112

SPORT

20/06/2024 - A Lorica il primo raduno tecnico interappenninico Fisi
20/06/2024 - Nuovo innesto in casa Rinascita: è Filippo Franza
19/06/2024 - Tenta di aggredire tifoso della Juve Stabia, 5 anni di Daspo a ultrà del Potenza
18/06/2024 - Il Gorgoglione si aggiudica anche la dodicesima edizione del Torneo del Sauro

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo