HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Potenza: sequestrati per 160mila euro beni all’ex custode del cimitero

13/10/2021





A seguito dell'accoglimento della proposta di misura di prevenzione patrimoniale è stato eseguito dalla Polizia di Stato di Potenza il sequestro finalizzato alla confisca di beni mobili e immobili fino alla concorrenza del valore di 160 mila euro nei confronti di V.V.,  ex custode del “Cimitero Vecchio” di Potenza. La proposta patrimoniale, a firma congiunta del Procuratore Capo e del Questore di Potenza,  trae spunto dalle indagini preliminari dirette dalla procura di Potenza ed, espletate da personale della locale Questura — Squadra Mobile - negli anni 2016 e 2017, nell'ambito del procedimento penale nr. 95/17 RGNR (Operazione Terra Satis), al cui esito l’uomo veniva condannato, per i delitti di corruzione continuata ed altro, nel corso del 2020 dal Tribunale di Potenza. In quel contesto la Procura della Repubblica aveva richiesto, già in fase cautelare, al locale GIP, il sequestro preventivo di alcune somme nella disponibilità dell’indagato, sequestro eseguito allora dalla Squadra Mobile di Potenza. Nel procedimento penale in questione erano stati accertati numerosi episodi delittuosi posti in essere dallo stesso che, avvalendosi del ruolo di Custode del Cimitero monumentale, aveva indotto nel tempo soggetti interessati ad acquistare loculi, bene pubblico, presso il cd.  “Cimitero Vecchio" ed a pagarli, come se fossero in regime di monopolio, con cospicue somme di denaro in contanti. Dalle risultanze degli accertamenti patrimoniali effettuati in questa procedura è emersa una sproporzione patrimoniale del nucleo familiare riconducibile V.V., rispetto alle dichiarazioni presentate. È stata, quindi, avanzata al Tribunale di Potenza richiesta di sequestro di prevenzione funzionale alla confisca di una serie di beni mobili (conti correnti) e immobili a lui intestati fino al raggiungimento del valore individuato sulla base della ritenuta pericolosità sociale quale persona dedita a reati contro la Pubblica Amministrazione. Il Tribunale ha, perciò, delegato la Divisione Anticrimine della Questura di Potenza ad effettuare un sequestro finalizzato alla confisca per la somma di 160 mila euro (individuato come cifra dell'illecito arricchimento frutto delle condotte penali acclarate) da attingere, in via prioritaria, dai conti correnti intestati all’uomo e, in caso di incapienza, sequestrando integralmente, o per parte, i beni immobili a lui intestati, fino alla somma sopraindicata.



 


 





ALTRE NEWS

CRONACA

25/10/2021 - Total, rispondono gli esclusi dalla selezione: ‘Ingiustizia sulla nostra pelle’
25/10/2021 - Maratea, gallerie sulla SS18. Il sindaco: ‘Ridurre i tempi di chiusura'
25/10/2021 - Parco del Pollino: via i pannelli dal Dolcedorme, saranno allocati a Morano
25/10/2021 - Covid Basilicata: 6 positivi e 20 guariti

SPORT

25/10/2021 - Eccellenza, la replica del Matera Grumentum: 'Polemiche sterili e strumentali'
25/10/2021 - Eccellenza, Castelluccio. Sproviero: ‘Subiti pesanti torti arbitrali’
25/10/2021 - Futsal: Citta’ di Cosenza - Or.sa Bernalda futsal 6-2
25/10/2021 - Volley: Battuta d’arresto per Lagonegro

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

25/10/2021 La Cina vaccina i bambini Gb valuta l'obbligo per sanitari

Pechino inizia le somministrazione ai più piccoli (dai 3 anni in su) per contrastare i nuovi focolai nel Paese. In Germania preoccupa l'aumento dei casi.

25/10/2021 'Eitan deve tornare in Italia' Il nonno annuncia ricorso

Lo ha stabilito la giudice del Tribunale della famiglia di Tel Aviv. Il bimbo, unico sopravvissuto all'incidente del Mottarone, era al centro di una contesa familiare

4/10/2021 Allerta rossa in Liguria, previsioni meteo: piogge e temporali al Centro-nord

Allerta rossa in Liguria per oggi 4 ottobre. Sulla base delle previsioni meteo disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede inoltre allerta arancione su parte di Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte.

Abbiamo già vinto...e ad ognuno la sua storia
di Paolo Sinisgalli

Finalmente 11 luglio, la finale del campionato d'Europa di calcio è a poche ore.
Vinceremo. Abbiamo già vinto, tutti.
Sì, comunque vada sarà stato bello. Persino per chi è uscito al primo turno.

Da Italiano voglio che l'azzurro trionfi stasera. Sai che bello: battere in casa gli avversari e alzare al cielo le braccia e la coppa in quel tempio del calcio in quel quartiere londinese di Wembley.
Credo che può accadere, vi dico perché. Metti...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo