HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Vicino di casa aggredisce 85enne nella propria abitazione

16/07/2020



Una signora di 85 anni stava pranzando assieme a suo nipote poco più che ventenne, alla compagna di lui e al loro bimbo quando, all’improvviso, qualcuno ha bussato violentemente alla porta di casa. Il ragazzo è andato ad aprire ma si è trovato davanti un vicino di casa che ha cercato di aggredirlo con un cacciavite, colpendolo, come ha denunciato lui stesso, all’altezza dell’addome con il manico. Quando la nonna li ha raggiunti l’uomo l’avrebbe violentemente colpita al volto con la mano. E’ successo a Chiaromonte, pochi giorni fa, e il fatto è stato denunciato ai carabinieri i quali sono arrivati, avvertiti dal ragazzo e da altri parenti della donna poi accorsi nell’abitazione. I militari hanno portato l’uomo nella locale caserma ma non sarebbe stato rinvenuto il cacciavite. La donna è stata poi trasportata subito al pronto soccorso di Lagonegro. La famiglia della signora, però, come già denunciato, teme che l’episodio si possa ripetere anche perché non sarebbe la prima volta che, nel giro di diversi mesi, si sono verificati quelli che loro definiscono atti persecutori nei confronti dell’anziana donna che è sì autosufficiente ma che viveva da sola, almeno fino a pochi giorni fa. ‘’Già altre volte- ha spiegato la figlia della signora- abbiamo subìto, tra l’altro in maniera assolutamente immotivata, minacce verbali e condotte atte a disturbare la quiete di mia madre, anche in orari notturni e recentemente, dopo il grave fatto accaduto. Non viviamo tranquilli’’. Sono in corso le indagini.

MpVerg



ALTRE NEWS

CRONACA

12/08/2020 - Referendum: la Consulta boccia il ricorso lucano
12/08/2020 - La tragedia di Castelmagno ci riporta alla memoria quella di Agromonte
12/08/2020 - Asp Basilicata: riaperte tutte le agende della specialistica ambulatoriale
12/08/2020 - Ciao suor Ildefonsa, l'angelo del sorriso dell'asilo di Senise - video

SPORT

12/08/2020 - Nuoto, Sette Colli: dopo i 400, Acerenza bronzo anche negli 800 stile libero
12/08/2020 - L’AZ Picerno si assicura le prestazioni di Mohamed Laaribi
12/08/2020 - Via libera ai campionati dilettantistici e giovanili: riparte tutto il calcio
11/08/2020 - Nuoto: Acerenza bronzo al campionato italiano

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

11/08/2020 Sospensioni idriche

San Martino d'Agri: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN MARTINO D'AGRI: Reti rurali ex consorzio - c.da Lago - Piani - - Pianitelli - Caliandro - Groettiera - Saliniera - Cornito - Fiume - Colafrina - Peruccio-

10/08/2020 Sospensioni idriche

Oppido Lucano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 15:30 alle ore 19:00 salvo imprevisti. OPPIDO LUCANO: Via T. VITO LASALA

Nova Siri: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:15 alle ore 12:30 salvo imprevisti. NOVA SIRI: via Gramsci da civ 40 a civ 60.

San Martino d'Agri: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina salvo imprevisti. SAN MARTINO D'AGRI: Reti rurali ex consorzio - c.da Lago - Piani - - Pianitelli - Caliandro - Groettiera - Saliniera - Cornito - Fiume - Colafrina - Peruccio-


Ginestra: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 09:00 di domani mattina fino al termine dei lavori. GINESTRA: ZONA PIP.

Valsinni: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 13:30 alle ore 18:00 salvo imprevisti. VALSINNI: Centro storico (rete alta ).

9/08/2020 Sospensione idrica a Matera

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 12:30 di domani salvo imprevisti. MATERA: Via capelluti angolo via d'alessio

Un anno fa l’incendio della Felandina. Chi ricorda Eris Petty?
di Libera Basilicata

Il 7 agosto 2019, un incendio divampato da una bombola di gas utilizzata per una cucina, ha distrutto l’intero complesso uccidendo Eris Petty, una giovane donna nigeriana ospite della struttura. A seguito di questo evento, il ghetto si è andato progressivamente svuotando fino allo sgombero definitivo deciso dalle autorità competenti e avvenuto il 28 agosto 2019. Gran parte delle persone hanno iniziato dunque a spostarsi nella zona dell’Alto Bradano dove nel ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo